mercoledì 19 marzo 2008

Gap Travel: Ecovillage Torri Superiore

Situato vicino a Ventimiglia a pochi chilomentri dal confine con la Francia, c'è questo grazioso villaggio medioevale sulle pendici delle Alpi marittime. Dal 1989 l´Associazione Culturale ne promuove e realizza il recupero ecologico come centro di formazione e incontro aperto a visitatori rispettosi dell´ambiente e del territorio. A Torri Superiore risiede da anni un gruppo stabile composto da italiani e tedeschi che gestisce i programmi educativi, culturali e agricoli, e le iniziative di volontariato internazionale in collaborazione con Legambiente.

L'associazione di trenta membri che hanno condotto nel corso degli anni all’elaborazione del complesso progetto di recupero del paese. hanno cercato di rimanere originarie le caratteristiche architettoniche integrandole con tecnologie appropriate, applicando principi di bio-architettura ed utilizzando materiali naturali. Il recupero è stato effettuato con la collaborazione di artigianali locali, volontari, soci e residenti.

L'agricoltura è una delle attività del villaggio si coltivano frutta, legumi, limone ed olive. Il villaggio è aperto tutto l'anno per una visita, offre spitalità e organizza corsi e seminari teorico-pratici di permacultura , sostenibilità ambientale, vita comunitaria, manualità, cura della persona e del territorio.

Associazione Culturale Torri Superiore
Società Cooperativa Ture Nirvane a r.l.
Via Torri Superiore 5 18039
Ventimiglia (IM) Italia
tel. +39 0184 215504 - fax. + 39 0184 215914

Il primo corso avrà come tema :
Facilitazione e consenso
con Lucilla Borio
da 30 aprile al 4 maggio, Euro 360
Durata 4 giorni

La facilitazione é un metodo lineare per gestire le riunioni ed aiutare i gruppi a raggiungere risultati positivi in tempi contenuti. Attraverso una conoscenza di base della dinamica interpersonale e l'uso di appropriate tecniche di partecipazione, la facilitazione consente di superare la "sindrome da stress da riunione" che affligge molti gruppi, e trasformare gli incontri in momenti produttivi e gratificanti.

Il metodo decisionale del consenso si basa sul principio che la saggezza collettiva é superiore alla somma di quelle individuali, e crea nel gruppo nuovi equilibri di forza per farlo giungere a decisioni più ponderate e sostenute a livello collettivo. Il metodo del consenso rafforza l'integrità personale e il senso di responsabilità di ciascuno, e porta a superare la dicotomia tra maggioranza e minoranza che spesso mina la vita di associazioni, comunità e gruppi di lavoro, talvolta in modo fatale.

2 commenti:

  1. non conoscevo questo luogo, sembra piuttosto interessante, prossima volta che passo lo vado a vedere

    RispondiElimina