domenica 24 maggio 2009

Le meraviglie del mondo on line: Persepoli. Iran

Le possibilità offerte oggi dalla rete di Internet sono infinite, ma sono delle occasioni in cui, ci sono alcuni luoghi che ho sempre desiderato vedere ma che non ho mai avuto la possibilità di visitare, ma era tale la mia curiosità e il desiderio di vederli che me lo sono ricercati sul web. Questo non è proprio fare turismo nel senso classico ma sicuramente ti offre la possibilità di soddisfare curiosità e sapere, so che non è la stessa cosa che vedere dal vivo, ma lo inserisco nel turismo lento perchè ritengo che un viaggio prima di iniziare in modo reale inizia anche nella propria mente.
Persepoli, si trova in Iran, a 70 km a nord della città di Shirazè, nella provincia di Fars, è stata fondata da re Dario, che la trasformo nella capitale amministrativa. Simbolo del potere della Impero Persiano, Persepolis (che significa "città persiana" in greco antico) è stata la capitale del regno achemenide. Vi si svolgeva sopratutto le celebrazioni del nuovo anno a Marzo, era un momento di incontro per le 20 satrapie con cui era diviso l'impero.
Gli scavi vennero condotti dall''archeologo francese André Godard nel 1930, che ha datato la nascita della città nel 531 aC. Lo sviluppo della città dura due secoli fino all'avvento di Alessandro Magno. Le raffigurazioni scultoree che decorano la città, sono il lavoro di artigiani provenienti da tutto il regno, è il mix di questa combinazione d'arte tra oriente ed occidente che attrae. Chi ha visitato la città riporta la sorprendente qualità delle rovine che rende un unico sito archeologico.
Persepoli sul web: Una vista on line della città : Persepoli on line
Vista Panoramica a 360° su youtube : Persepoli, Persepolis era cosi
Le immagini su Flick : Persepoli Flick
Immagine tratta dal sito e di proprietà del medesimo : Historie-fr

9 commenti:

  1. ti dirò lo trovo un modo anche istruttivo di viaggiare, perhcè quando visiti un luogo, non riesci mai a vederlo nella sua interezza come nei filmati e nelle immagini, è un punto di vista visivo più ampio, come guardare da una grande terrazza

    RispondiElimina
  2. Certo che con Internet si può viaggiare!!
    Anche per me questi posti sono ancora nei miei cassetti, ma chissà.
    Intanto grazie Carmine e continua a farci viaggiare.
    Buona domenica

    RispondiElimina
  3. ciao Carmine, settimana un po' intensa e così mi son persa il tuo penultimo post! Acc! da tempo ho in mente di fare una gita a Castell'Arquato.
    Un abbraccio.
    Ale

    RispondiElimina
  4. Sono più per i viaggi dal vero ma in effetti mi attira provare anche questa ipotesi.

    RispondiElimina
  5. La Storia mi ha sempre affascinato,trovarla "servita" on-line lo trovo ottimo!

    Nel caso specifico,(andrò a visitare tutti i link)è preferibile una visita virtuale,vista la situazione in quel Paese...

    Un caro saluto.

    RispondiElimina
  6. Sono le classiche cose che alcuni criticano e altri adorano..
    Secondo me se ne dovrebbe cercare però di trarne gli aspetti positivi, come sottolineato in questo post..perchè offre possibilità che non vanno trascurate.

    RispondiElimina
  7. ...un viaggio prima di iniziare in modo reale inizia anche nella propria mente.
    Non posso che trovarmi assolutamente daccordo su ciò che hai detto. E poi in fondo noi bloggerviaggiatori siamo un po' qui anche per questo, per mostrare la strada, far conoscere, per far ANCHE (ma non solo) viaggiare, parafrasando la Colò, seduti comodamente sulla poltrona di casa!!

    RispondiElimina
  8. bellissima idea , così almeno qualche viaggio riesco a farlo almeno sul video e non solo in sogno!

    RispondiElimina
  9. Bella Persepoli, veramente. Anche se non è proprio la stessa cosa, ti consiglio di leggere il fumetto "Persepolis" di Marjane Satrapi che racconta anche delle origini del suo popolo oltre che le sue vicende personali che hanno coinciso con l'ascesa di khomeini... è molto importante conoscere gli altri e il mondo, in qualunque forma si viaggi. ciao!

    RispondiElimina