martedì 24 novembre 2009

Turisti "in carriola" : un nuovo modo di viaggiare per un turismo lento

Ringrazio Simone per questa notizia appresa da corfole.com, dove hanno avvistato questi turisti lenti molto originali, che al posto dello zaino utilizzano un carrix una specie di carretto da portarsi dietro. Il sistema devo dire non è male, tutti sanno quanto è importante facendo trekking un buono zaino, di come è difficile limitare le cose da portare, perchè viaggiando a cielo aperto, si è sotto posti ai cambiamento del tempo spesso in montagna molto veloci.

Il trasporto del proprio bagaglio sottopone la schiena a forti sollecitazioni in salita e soprattutto in discesa, chi come me soffre di ernia del disco ne sa sicuramente qualcosa.
Trainando un carico con Carrix invece la maggior parte del peso è a carico della ruota e della struttura, se sul pianale c’è un peso di 20 Kg, il corpo ne porta solo 3, non è poco. In discesa il Carrix permette di mantenere una migliore posizione verticale, un sistema che proverò sicuramente e mi trasformerò in un turista da "carriola" perchè lento lo sono già.

Info e foto : Carrix, Corfole il Corriere della Fontabuona e del Levante

6 commenti:

  1. grazie, grazie infinite, Carmine
    non sono un viaggiatore, ma pgni stagione devo spostare pesi lungo un sentiero del lago di como.
    ero alla ricerca di qualcosa di utile per farlo con meno fatica
    forse queste carriole vanno bene
    ora il problema sarà dove trovarle
    ciao
    Paolo

    RispondiElimina
  2. questo post è troppo bello!!( tenuto conto che ho fatto stamane una visita per la schiena...) grazie dei saggi consigli!:-)

    RispondiElimina
  3. son proprio cariole! :-)
    che originale Carmine! di sicuro è lento e uno assapora meglio quel che c'è intorno.
    ciao!
    Ale

    RispondiElimina
  4. Che bello questo post Carmine, un bel modo di camminare e di portare lo zaino. Molto originale e bravo tu a scovarlo.

    RispondiElimina
  5. Buongiorno!
    Siete voi che cercate disperatamente un webmaster?
    Eccola!
    Potete visitare il mio sito improntedigitali.net per avere un'idea di come lavoro!
    Saluti!

    RispondiElimina
  6. Ciao a tutti, nell'articolo da cui è tratta la segnalazione i due turisti raccontano la loro esperienza.. vale la pena leggerlo, al link
    http://www.corfole.com/news_giornale.asp?fnz=focus&id=408&ln=it&ctg=&ordine=id&suogiu=DESC&ncommenti=0&page=4

    RispondiElimina