sabato 10 aprile 2010

Alla scoperta delle Camelie Storiche a Villa Carlotta, Tremezzo (Como)

Uno dei luoghi più suggestivi della primavera sono i Laghi in particolare, il lago di Como, dove in questo periodo nei magnifichi giardini sul lago è uno spettacolo della natura, tra questi Villa Carlotta dove ci sono Camelie con oltre 400 piante distribuite in più di 70 varietà, con alcuni esemplari risalenti al XIX secolo, tra cui la Camellia japonica ‘Imakumagai’, ‘Alba Simplex’, ‘Comte de Gomer’.
Per valorizzare questo patrimonio il giorno 10 aprile Villa Carlotta offrirà la possibilità di partecipare a due visite guidate (alle ore 10.30 e alle ore 14.30) a cura di Paolo Cottini ed Ernesto Mistrangelo, due botanici. Alle ore 16.30, presso la sala delle Camelie, Vitaliana del Sole, esperta e coltivatrice di piante acidofile e Ernesto Mistrangelo terranno una conferenza sul tema Camellia japonica: origini, coltivazione e fitopatie.
Nei giorni 10 e 11 aprile un suggestivo allestimento all’interno della villa storica affiancherà un importante numero di esemplari recisi ai grandi capolavori d’arte delle raccolte di Villa Carlotta per una esperienza di visita fuori dal comune. Le sculture di Antonio Canova e della sua scuola come i celeberrimi Amore e Psiche, Palamede e Tersicore saranno accostate a composizioni appositamente create dagli esperti giardinieri della villa.

Per partecipare alle visite guidate e alla conferenza è necessaria la prenotazione, telefonando allo 0344 40405 o a segreteria@villacarlotta.it Info: Villa carlotta , Grandi Giardini Italiani

8 commenti:

  1. è un luogo in cui ogni piccolo punto rivela la bellezza di queste piante ma anni che furono desistetti dal portarne a casa perchè sicuramente non sarebbero state altrettanto belle.

    RispondiElimina
  2. Gianna Aliverti10 aprile 2010 11:26

    da tutto il lago si gode uno spettacolo magnifico, io consiglio di prendere il battello da como, inevce che l'auto

    RispondiElimina
  3. Anni fa ho visto le camelie al lago Maggiore, tra Aprile e Maggio...unmo spettacolo che non si dimentica!

    Ciao, grazie della segnalazione e buona domenica.

    RispondiElimina
  4. è la migliore stagione per il lago di como la primavera, se il tempo lo consente una gita in battello evita anche spiacevoli code

    RispondiElimina
  5. Sono stata anni fa sul lago di Como ma non in primavera, quindi mi sono persa questo spettacolo stupendo...
    chissà forse un giorno ci ritornerò e farò in modo che sia di primavera.

    Un saluto!

    RispondiElimina
  6. Che posto meraviglioso! Mi manca quel Lago...

    RispondiElimina
  7. Che bello! 2 anni fa sono stata sul Lago Maggiore ad aprile: incantevole con tutti gli alberi in fiore.

    RispondiElimina
  8. consiglio anche il giardino delle camelie a locarno

    RispondiElimina