martedì 30 novembre 2010

El Hierro, l' eco isola senza petrolio, Canarie (Spagna)




Uno dei ultimi baluardi del continente europeo sull' Oceano Atlantico, l'isola che guarda verso l'ignoto, è stata per secoli l'isola oltre il quale c'era il non conosciuto. Isola era nota con il nome di isola del Meridiano costituiva il riferimento zero per le mappe cartografiche nel medioevo, il meridano zero denominato il meridiano di ferro (Hierro appunto).

Oggi è una delle destinazioni turistiche più interessanti per l'ecoturismo e il turimo lento per l'inverno, fortunatamente l'isola è stata risparmiata dai grandi investimenti speculativi degli anni '70 che hanno caratterizzato le altre isole canarie , questo ha permesso all'isola di conservare il suo patrimonio naturale, culturale, sociale e sopratutto umano.
Il silenzio, la natura e il clima sono le tre principali motivazioni che spingono a visitare El Hierro in particolare la temperatura difficilmente scende sotto i 24 gradi, tanto che le case non sono provviste di riscaldamento, le nuvole passano alte e rimane un sole che accarezza lo sguardo battuto dal vento.

L'isola che è Patrimonio Mondiale dell'Unesco si distingue per un' altra particolarità è la prima isola al mondo senza petrolio, la prima isola a non utilizzare energia fossile pertanto tutti gli impianti sono di energia pulita. Isola di avvale di un sistema costituito da un impianto idroelettrico e di un impianto eolico costituito da 5 eliche di 65 metri, in mancanza di vento ma credetemi è molto difficile che a El Hierro non ci sia vento c'è una centrale idroelttrica. La vecchia centrale termoe elttrica alimentata a petrolio resta in caso di necessità.

Isola ha i più bei fondali dell'Oceano e questo attira gli appassionati di Diving da tutto il mondo qui i centri specializzati a El Hierro per il Diving , per chi vuole tenersi in forma non mancano i percorsi di trekking all'interno dell'isola, si pernotta sopratutto in appartamenti o agriturismo che offrono un servizio di ospitalità personalizzato. Uno dei posti più affascinanti dove soggiornare è la Paradores del El Hierro, direttamente sul mare e in una zona molto tranquilla, per il resto è un isola solo da scoprire con lentezza.
Info: El Hierro Travel, Paradores.es, El Hierro Flora e Fauna, Turismo des Canarias,

martedì 23 novembre 2010

Mercatini di Natale in treno in Svizzera, Zurigo e Montreux a 19 euro

Altra segnalazione classica per questo blog, dopo i mercatini di Natale in treno Austria e Germania, i mercatini di Natale in treno Svizzera, grazie all'offerta delle Ferrovie Svizzere per l'occasione ci sono diversi biglietti speciali a 19 euro, per esempio da Milano in 2,30 h, possiamo raggiungere Montreux sul lago Lemano e in 3,30h Zurigo comodamente seduti su un treno, ci sono diverse fasce orarie dalla mattina al pomeriggio. I biglietti Smart così si chiamano gli trovate disponibili in tutte le biglietterie delle stazioni ferroviarie e nelle agenzie abilitate che trovate nel link Smart sopra.



Mercatini di Natale a Montreux e il Treno dei Vigneti
dal 25 Novembre al 24 Dicembre in Place du Marché e sul lungolago

Uno dei mercatini più noti della Svizzera con 146 chalet- espositori e 9 ristoranti, Montreux vi attende con non solo il mercato di Natale ma l'evento Montreux Noel coivolge 5 eventi , oltre al mercato di Nata le c'è la casa di Babbo Natale, il villaggio di Natale, il mercato Medioevale e ospite d'onore quest'anno la Russia con 10 stands. On line trovate già tutti gli espositori per trovare ciò che più vi interessa.

Montreux è circondato da vigneti è una zona dove si producono degli ottimi vini locali ed è la regione svizzera con il più alto numeri di ristoranti segnalati dalla Guida Michelin dalla vicina località di Vevey parte il treno dei Vigneti che conduce a Lavaux, patrimonio mondiale dell'Unesco.
Info: Montreux Turismo, per pernottare c'è un ampia offerta sia di B&B che di alberghi, io consiglio il B&B Aviolat dove parlano italiano.



Mercatini di Natale a Zurigo , Mostra di Picasso e Confiserie Sprüngli
dal 25 Novembre al 24 Dicembre

Zurigo offre il mercatino di Natale coperto più grande d'Europa si svolge direttamente sotto la stazione ferroviaria nella ShopVille-RailCity con 170 stands per regali di ogni tipo e genere. Zurigo quest'anno vi attende con delle novità in più in primo luogo lucy un illuminazione particolare solo per questo periodo di Natale con nuvole e soffice pioggia di luci.

Dal 15 ottobre 2010 al 30 gennaio 2011 il Kunsthaus Zürich presenta una mostra unica di Pablo Picasso: 70 opere originali provenienti dalle collezioni internazionali più rinomate. In esclusiva solo a Zurigo, un occasione più unica che rara per chi ama questo artista. Presso Ufficio del Turismo potete prenotare albergo e ingresso al Museo.

Il mio consiglio invece proprio vicino alla stazione c'è Confiserie Sprüngli in Bahnhofstrasse 21, con i famosi Luxemburgerli, i dolci tipici di Zurigo, sono simili a dei Macaron alla Vaniglia, Cioccolato, Champagne, Lampone, Pistacchio , non da meno le praline e il tartufi al cioccolato.


Informazioni: Myswitzerland.com, Sbb (ferrovie Svizzere), Zurich Turismo, Blog Zurigo Turismo, Montreaux-Vevey Turismo,

martedì 16 novembre 2010

Gent / Gand, la città gourmand, che coniuga l'attenzione all'ambiente e il piacere del gusto

Gand au fil de l'eau from Ulysse, la culture du voyage on Vimeo.



La magnifica cittadina di Gand in fiammingo Gent, ha un patrimonio storico e architettonico che la pone come una delle destinazioni turistiche belghe più interessanti, girare tra i canali, i parchi, i giardini per respirare l'antica aria medioevale di quando Gent era considerata la città dei mercati, dei tessitori e delle spezie, una ricchezza che ha lasciato un patrimonio storico di indubbio valore che va dalla Cattedrale di San Govone, Abbazia di san Pietro, Castello dei Conti una matrice culturale che si proietta oggi nei Musei d'arte d'arte contemporanea e del design.

Quello che rende oggi Gent una delle mete più interessanti e un esempio per molti è il suo rapporto con l'ambiente ma sopratutto con l'aspetto particolare dei suoi abitanti molto goderecci, la citta di sera si anima più che di giorno ed è la citta che ha il più alto numero di ristoranti di qualità in rapporto ai suoi abitanti. Questa particolarità ha esaltato la città di Gent, quando ha istituito la giornata vegetariana della settimana. Ogni giovedi non si mangia carne. Dalle mense ai bar ai ristoranti. Un giorno alla settimana senza carne equivale alle emissione nell'atmosfera di 18.000 automobili di CO2.

Una decisione coraggiosa da parte del Comune proposta da Tobias Leenaert , presidente dell’Organizzazione vegetariana belga EVA, nonostante non vi sia un obbligo ma solo un offerta il 90% degli abitanti di Gand il giovedi ha aderito all'iniziativa, il 50% dei ristoranti propongono piatti vegetariani. L'idea è stata un forte stimolo per i chef dei ristoranti che hanno con la loro creatività inventato nuovi piatti e nuovi abbinamenti, tanto che i piatti del giovedi oramai vengono presentati anche durante la settimana.

Dimenticatevi i piatti noiosi di verdura, qualche esempio formaggio di capra in fogli di brick con pomodori confit e pesto di menta, tarte tatin d'invidia cipolle rosse con pasta sfoglia all'olio di oliva. Gli abitanti di Gand non hanno cambiato l'aspetto del loro carattere, come non sono divenuti vegetariani, ma il giovedi rinunciano in nome dell'ambiente a mangiare carne, questo ed altre decisioni in campo ambientale dallo smaltimento dei rifiuto alla viabilità hanno posto la città come uno degli esempi delle città con una maggiore attenzione all'ambiente.

Qualche indirizzo Gourmet utile per Gand:

Avalon, Geldmunt 32 tel. +32 9 224 37 24, è il ristorante vegetariano più famoso del Belgio è aperto solo per pranzo mentre la sera organizza serate speciali a invito.

Korenhuis, Korenlei 10 tel. +32 9 269 77 44, un ristorante noto per la varietà dei suoi risotti.

Brasserie Pakhuis, Schuurkenstraat 4 tel. +32 9 223 55 55, uno dei locali più trendy di Gant, prodotti stagionali, freschi e biologici, si va dal menu lunch a 13 euro con pesce al menu marchè a 42 euro con ostriche.

Brooderie Jan Breydelstraat 8 , ristorante con annesso panetterie e pasticceria sono famose le loro torte di verdyra, le lasagne al salmone e spinaci e i dolci di panpepato, dispongono anche di tre 3 camere per il pernottamento in Bad and Breakfast.

Himschoot Bed & Bread, Groentenmarkt 1 tel. +32 475 52 37 19, Una delle più vecchie panetterie del Belgio del XVI secolo 60 tipi di pane diversi di ricette antiche, si affaccia sul mercato di frutta e verdura (Groentenmarkt) .La panetteria affitta 3 romantiche camere

Vve Tierenteyn-Verlent, Groentenmarkt 3 tel. +32 9 225 83 36, gand era famosa per le stoffe e le spezie tra cui la senape, questa è il negozio della vecchia fabbrica della Senape.

Natale a Gand/ Gent : Mercatini di Natale dal 10 al 30 dicembre 2010 in Sint-Baafsplein, da lunedì a venerdì 13.00-21.00; Mercatini dei giocattoli: Vrijdagmarkt, dal 12 al 19 dicembre 2010.

Intanto fate il giro in battello con il filmato ma dal vero è ancora più affascianante che rende Gand una destinazione da turismo lento.

Info: Turismo Fiandre, Visit Gent ,Associazione Bed and Breakfast Gent,

domenica 7 novembre 2010

Mercatini di Natale 2010 da turismo lento in treno: Innsbruck, Vienna, Monaco e i mercatini delle Alpi Bavaresi

Mercatino di Natale Kaufbeuren, © Kaufbeuren Tourismus

Iniziano già con largo anticipo i mercatini di Natale, se prima erano un idea originale dei paesi di lingua tedesca, da un po' di anni non c'è città che non organizzi il proprio mercatino di Natale, di fronte a questo marasma come orientarsi?

Ricercare la tradizione, non è semplice anche perchè i stands vengono gestiti dai comuni e vanno al miglior offerente pertanto sia sulla merce e sulla qualità non è possibile vigilare, io stesso ho comprato in un negozio della stessa città lo stesso oggetto che venduto al mercatino costava il 50% in più.

Il mio consiglio è quello in primo luogo di non partire solo per vedere il mercatino ma di pensare di andare in una località per scoprire la città , l'atmosfera del natale che si respira, le sue attrattive turistiche dopo di che potrete anche immergervi nella concitata offerta di regali natalizi con in mano una tazza di vin brulè ma con qualche attenzione alla spesa.

Ho selezionati i mercatini che sono più facilmente raggiungibili in treno, per un risparmio in CO2 ma anche per evitare code inutili di ore in automobile e quelle che hanno un buona serie di trasporti pubblici che permettono di girare la città senza stress.

Le due città sono raggiungibili in treno e dove i mercatini di Natale giocano in anticipo sono Innsbruck e Vienna che inziano settimana prossima mentre Monaco e i mercatini delle Alpi Bavaresi, si attende la fine del mese di Novembre, Informaizoni viaggi Ferrovie Tedesche le offerte speciali Mercatini di Natale

Mercatini di Natale in Austria

- Innsbruck dal 15/11/10 al 06/01/11

Orari e giorni di apertura:
Mercatino centro storico: 15.11 - 23.12 dalle 11.00 alle 20.00
Mercatino piazza del mercato: 15.11 - 23.12 dalle 11.00 alle 21.00
Mercatino rocca di Hungerburg: 26.11 - 19.12 dalle 12.00 alle 19.00
Mercatino Maria-Theresien-Straße: 25.11.2010 - 06.01.2011 aperto tutti i giorni dalle 11.00 alle 20.00 (24.12 dalle 11.00 alle 15.00, 25.12 chiuso).
Info: Mercati dell'avvento e del Natale in Tirolo Adventi in Tyrol,
Innsbruck Card per spostarsi e accedere agli impianti di risalita
Dormire a Innsbruck sul sito ufficiale si possono trovare ospitalità in appartamenti e case private, in agritursmo e in malga, tuttavia io mi sento di suggerire Hotel Bistro's in Bed and Brealfast, vicino al centro storico e a 10 m dalla Stazione.

Vienna

- Wiener Christkindlmarkt Dal 13 novembre al 24 dicembre 2010. Il mercatino natalizio a Vienna ha una tradizione lunga sette secoli. Davanti al Municipio di Vienna, 140 stands. Sul sito internet trovate tutte le informazioni, la mappa del mercatino, le foto e anche un webcam per entrare nell’atmosfera. - Mercatino di Natale al Castello di Schönbrunn Dal 20 novembre al 26 dicembre 2010. Davanti allo scenario barocco della reggia. Tradizionale Mercatino Natalizio – Freyung Dal 19 novembre al 23 dicembre 2010. Tutti i giorni dalle ore 10 alle 21 . Mercatino di Natale al Castello di Belvedere.Dal 19 novembre al 23 dicembre 2010 Tutti i giorni dalle ore 11 alle 21 Mercatino di Natale in Piazza Maria Teresa Dal 17 novembre al 24 dicembre 2010 Tutti i giorni dalle ore 11 alle 22,

Info: Wien.info, La Wien Card per spostarsi in città e ingressi nei musei, per pernottare Associazione affitacamere e appartamenti a Vienna.

Mercatini di Natale in Baviera Germania

Mercatino di Natale, Monaco di Baviera, © Tourismusamt München

Monaco dal 26/11/10 al 24/12/10
- il mercatino natalizio di Marienplatz (Christkindlmarkt) vive un momento di magica atmosfera un ’Albero di Natale di quasi 30 metri con 2.500 candeline, mele candite, prugne con le mandorle, i dolci fritti nello strutto.
- il Rindermarkt , pieno di giocattoli e articoli d’artigianato, candele e ceramiche ma sopratutto statuine per il presepe ci sono 140 stands chiamato anche krippelmarkt .
- Tollwood Winterfestival 2010 all'Olympia Park
- Mittelaltermarkt in Odenplatz 11,00 -20,00
Info: muoversi a Monaco con la Munich City Tour Card,
Dormire a Monaco: Statthotel, agenzia per camere private se volete stare in hotel io consiglio Hotel : Concept living Munich, e i centrali : Advokat Hotel, Drei Lowen, Deutsche Eiche

- Mercatini Alpi bavaresi

Mercatino di Natale Berchtesgaden, © Berchtesgadener Land Tourismus GmbH

é interessante utilizzare Monaco come base per i mercatini della Baviera e per conoscere le magnifiche località delle Alpi bavaresi di : Kaufbeuren, Oberammergau, Berchtesgaden (nella foto), Fussen e Prien (christkindlmarkt-fraueninsel) Info : Mercatini di Natale Alpi Bavaresi
-
Info: Ferrovie Tedesche

giovedì 4 novembre 2010

Novembre è Umbria Gourmand: Frantoi Aperti, San Martino in cantina, Mostre del Tartufo 2010



Il mese di Novembre in Umbria sarà dedicato all'enogastronomia, un occasione decisamente ghiotta per conoscere una tra le regioni d'Italia più ricche d'arte storia e tradizioni . L'Umbria è una regione di tradizione cristiana da sempre, non a caso è stata tradizionale luogo di nascita di ordini religiosi e fondazione di conventi, per la sua aria di serenità e tranquillità, che favoriva la preghiera, la riflessione e la contemplazione. Un contesto favolevole per chi è alla ricerca di una vacanza all'insegna della lentezza intesa come conoscenza e approfondimento.
Questo aspetto si fonde anche nei prodotti del territorio e nella cucina, la tradizione gastronomica umbra è rituale, scandita da un doppio binario quello dei cicli stagionali e del calendario liturgico orchestrato dalle lune e dai soli, dai santi e dai patroni, dalle vigilie dalle feste legate al ciclo agrario, dal carnevale e dalla quaresima, dalle nascite ai matrimoni. Tra i giorni di magro e i giorni di festa con abbondanti libagioni, dai semplici piatti di zuppe di cereali ai tartufi.
Una tradizione gastronomica che si evoluta con il tempo ed è divenuta prodotto di qualità che vede protagonisti in questo Novembre: l’olio extra vergine d’oliva, il vino novello, il tartufo nero e bianco.
Frantoi Aperti in Umbria 2010 dal 30 Ottobre all'8 Dicembre: sarà l' olio nuovo il protagonista che conduce di di paese in paese, nei frantoi aperti al pubblico per tutto il periodo, nei percorsi segnalati dalla Strada dell'Olio Dop Umbria, che tocca le incantevoli località di Assisi, Spello, Foligno, Spoleto, Trevi. Info: FrantoiAperti.net

San Martino in Cantina 2010, domenica 14 Novembre :il vino sarà invece protagonista durante la giornata di domenica , quando le cantine umbre apriranno le loro porte in onore del vino “novello” non è una tradizione umbra ma un guardare a un nuovo modo di produrre vino




Tartufo questi gli appuntamenti:
- Mostra Mercato del tartufo bianco (Gubbio, 29 ottobre – 2 novembre)
- Mostra del Tartufo e dei Prodotti del bosco (Città di Castello, 5 – 7 novembre)
- Mostra Nazionale del Tartufo di Fabro e dei prodotti agroalimentari di qualità (Fabro, 12 – 14 novembre)
- Mostra Mercato Nazionale del tartufo e dei prodotti tipici (Valtopina, 20 – 21 novembre/ 27 – 28 novembre)
Per chi invece ama pedalare anche con qualche grado meno, può alternare soste ghiotte con 30 itinerari ciclabili con Bike in Umbria.

Info cittadine: Assisi, Spoleto, Foligno, Spello, Trevi (queste ultime due sono le mie destinazioni preferite)
La nostra amica blogger Matrioska consiglia peril weekend 6/7 Novembre il Piemonte