mercoledì 27 aprile 2011

Saint Moritz un turismo lento fuori stagione e senza tempo, Saint Moritz top of the world ?

Uno delle modalità di fare di Turismo Lento è quella di andare nelle località più note, fuori stagione, quando la maggior parte dei turisti va verso il mare, noi andiamo verso la montagna dove i residenti sono più disponibili, i prezzi sono più accessibili e le località sono meno affollate.

Per questa Pasqua sono voluto andare a Saint Moritz in Engadina, convinto sopratutto da alcuni amici che la località era molto tranquilla e si presta al Turismo Lento, io che sono San Tommaso, non vedo se non credo e quindi sono andato a provare e verificare (PS. tutti i posti che scrivo li verifico direttamente, della pubblicità e delle guide fatte dagli altri non mi fido)

Come si arriva a Saint Moritz
Partendo da Milano, il miglior modo in teoria è l'automobile ma noi siamo turisti lenti, dobbiamo cercare delle alternative ecocompatibili, escludo di arrivare a piedi, escludo la bicicletta perché il passo del Maloia, se lo faccio mi prende un colpo, decido di andare in treno, ci sono due possibilità Milano-Tirano poi Bernina Express (mi fa troppo da turista) oppure la Milano - Chiavenna in treno e poi con Autobus postale svizzero da Chiavenna a Saint Moritz, scelgo quest'ultimo anche perchè lo stesso postale parte da Lugano, da dove arriva un altro blogger con la sua famiglia così almeno sono in allegra compagnia, il tempo 4 ore come in Auto, ma belli rilassati e senza guidare.


Il sole e la luce come in Provenza
Sarà il lago, sarà la neve la prima impressione che mi ha fatto Saint Moritz è stato che mi sembrava di stare in Canada lago e foreste ghiacciate, neve sulle montagne che a fine Aprile altre località non hanno più. Non è molto grande Saint Moritz, non è un tipico paesaggio alpino che potrete trovare a Gstaad, o Wengen è molto moderna, con qualche costruzione di medio pregio in vecchio stile, per il resto predomina il nuovo un international style bianco e anonimo.
A vederla dal lago in un certo senso Saint Moritz mi ricorda Lisbona dove tutte le case sull'Atlantico guardano con fierezza l'oceano e si mostrano dritte al sole, la stessa cosa Saint Moritz tutte le case sono orientale alla vista del Corvatsch (3.300 m) e del Pizzo Bernina (4.049 m.), da dove sembra che gli edifici prendano il sole dritti e fieri, c'è una gran luce, sarà perchè è la giornata di sole mi ricorda la luce della Provenza.

Ma cosa attira un turismo di lusso?
Parlo con J. De Ribes, mi riferisce che i miliardari scelgono Saint Moritz per la tranquillità, la sicurezza e la mancanza di stimoli, tutto è portata di mano, semplice e senza fronzoli. Non penserai che la gente viene a Saint Moritz per la cultura? Ma neanche per lo shopping e i ristoranti? No i veri VIP hanno in casa i cuochi, si fa la spesa alla Coop, ha visto come è sovradimensionata rispetto al paese? Su due piani e ben fornita dal pesce alla carne fresca, ma andare al ristorante no, a fare shopping nemmeno i negozi sono piccoli e hanno un offerta limitata, vanno bene per i russi.

Effettivamente andando nei locali bar e ristoranti, se non fosse per le aragoste in bella vista, si potrebbe stare in un'amena località. Mi dice M. J. Egger quelli sono per i turisti, ma lo vede lei un aristocratico che mangia una fetta di torta a 10 franchi, industriale? O che mangia una fonduta già pronta di quelle in bustina? Il turismo d' elite vuole servizi adeguati i vecchi e nuoi VIP non sono mica stupidi, girano il mondo sanno riconoscere la qualità e il servizio, qui non c'è un offerta in tal senso, perchè oggi la maggior parte delle persone che la frequenta ha un livello culturale basso ma le tasche piene, è finita da diversi anni la frequentazione di classe! E purtroppo si nota!

Per provare a vedere se le mie due interlocutrici hanno ragione vado alla mitica Pasticceria  Confiserie Hanselmann, dalla facciata rossa decorata con motivi floreali. Le due signore hanno ragione 10 franchi due fette e di torte che ci siamo dovuti portare sul tavolo a mano, 2 caffè 10 franchi, in totale 20 franchi per due fette di torta industriali che delusione!!

Non è male invece anche se una proposta medio la pasticceria e ristorante Confiserie Hauser, con dolci invece freschi, servizio impeccabile, menù del giorno 25/30 FF, un buon rapporto qualità prezzo. Non male anche La Marmite Corviglia vicino alla funicolare che porta sul Corviglia alle spalle di Saint Moritz, dove ci sono gli impianti di risalita con menù da 94 e 98 FF. Per invece la torta alle nocciole tipica dell'Engadina il miglior indirizzo è la Conditorei Bad all'inizio del paese.

Attività e destinazioni da Turismo lento
Non sono invece una delusione le piste da sci aperte, i percorsi organizzati e segnalati da fare a piedi, correndo, in bici in Mountain bike che circondano il lago. Adatta a un Turismo Lento sono molto di più i paesi del circondario, una località tranquilla e pacifica è  Celerina, mentre per salire su Corvatsch , bisogna recarsi a Silvaplana, il giornaliero 74 FF, spettacolare la vista al ristorante panoramico dell'arrivo della funivia al Corvatsch. Per chi è invece alla ricerca di un posto più appartato preseguendo verso Sils si può raggiungere la valle di Fex, il posto che mi piace di più in assoluto, conto di ritornarci in estate, una valle piccola ma molto piacevole, con percorsi aperti anche per lo sci di fondo in inverno ma per rilassanti passeggiate in Estate in mezzo alla natura, si respira di più l'aria dell'Engadina.

In sintesi una vacanza che in un altra località montana avrei potuto fare due mesi fa, seppure sia una località comoda non molto distante da Milano, il mio giudizio non è positivo sulla destinazione turistica, se siete miliardari o volete fare credere lo siete, allora nessun problema ma se non lo siete, andateci pure una volta a vederla ma non l'ho trovato un luogo che ha fascino, nonostante sia una località che offra diversi servizi questi sono poco integrati e sopratutto non sempre della qualità che ci si aspetta per quello che si paga.

La vicinanza alla Lombardia ne fa una meta interessante per i turisti italiani, si può arrivare in treno o in bus, ma la destinazione fa troppo poco per rendersi interessante, in particolare modo se si paragona la qualità dei servizi con altre località turistiche elvetiche come il Cantone Ticino, Gstaad, Crans Montana, Wengen, una Saint Moritz più da Tap of the world più che Top of the world.
Per il pernottamente c'è una rete di case vacanze prenotabile on line sul sito ufficiale dell' Engadina, aspettatevi dei prezzi modio alti anche fuori stagione, le informazioni sul sito invece sono molto dettagliate.

Info : Engadina St Moritz, My Switzerland Grigioni,

17 commenti:

  1. un altro splendido reportage ...
    Ciao Carmine un saluto dai viaggiatori golosi ...

    RispondiElimina
  2. Che posti spettacolari. Spero sempre di andarci prima o poi. grazie per le tue notizie sempre dettagliate.

    RispondiElimina
  3. Una splendida proposta per una vacanza rilassante!!!! Grazie per l'interessantissimo post! Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. ciao che bel reportage

    RispondiElimina
  5. ma che bel diario di viaggio!!! Anche io penso di essere un po' San Tommaso, come te!!! :D

    RispondiElimina
  6. bel post mi hai fatto ricordare il mio viaggio con trenino del Bernina con arrivo a Saint Moritz, splendida citta' buona serata Michele pianetatempolibero

    RispondiElimina
  7. Tornare indietro nel tempo mi fa sempre piacere.
    Ho preso nota che Saint Moritz non é più quella di come la ricordavo.
    Grazie Carmine

    RispondiElimina
  8. Fai bene a comportarti come San Tommaso, verificando di persona le meraviglie pubblicizzate nei cataloghi. Non avevo nessuna intenzione di andare a Saint Moritz, né in alta né in bassa stagione, e leggere il tuo post mi ha confermato nel mio convincimento... ;-)
    continua così, bravo!

    RispondiElimina
  9. che meraviglia di reportage Carmine! mi hai fatto venire una voglia matta di andare a S. Moritz! un abbraccio...

    RispondiElimina
  10. ..Mi sono iscritta tra i sostenitori....adoro viaggiare....un bacino la stefy

    RispondiElimina
  11. Bellissimo e sincero reportage. Io sono più "lenta" di te dal momento che uso il famoso "cavallo di San Francesco". Lo conosci?

    RispondiElimina
  12. si, he he he he io vado spesso a piedi, solo che sono stato operato alle anche a Dicembre sono in come dire "riattazione" ma apeena sono in forma ricomincio... :-))

    RispondiElimina
  13. Ottimi sugerimenti, posti magnifici - specie, credo, fuori la cosidetta stagione - e ... bei treni - mia grande passione! -!

    RispondiElimina
  14. Ciao Carmine, che bella proposta. Anch'io provo sempre a viaggiare fuori stagione.. i posti turistici diventano più "belli" come ben lo fai vedere nel tuo reportage. Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  15. È una buona idea quella di andare a Saint Moritz in questo periodo. Dalle fotografie traspare una bella atmosfera! Merci! Lola

    RispondiElimina
  16. Vado a st moritz da quando sono nato.Posto più bello e affascinante del mondo.
    Se non sei ricco apprezzi solo il 2%.
    Un consiglio il turismo lento e ecosostenibile fallo in Spagna! oppure stai a casa,ancora meglio.

    Recenzione pessima.

    RispondiElimina
  17. Vado a st moritz da quando sono nato.Posto più bello e affascinante del mondo.
    Se non sei ricco apprezzi solo il 2%.
    Un consiglio il turismo lento e ecosostenibile fallo in Spagna! oppure stai a casa,ancora meglio.

    Recenzione pessima.

    RispondiElimina