martedì 16 ottobre 2012

Centenario della Ferrovia Jungfrau 1912-2012


Ricorre quest'anno il centenario della Ferrovia della Jungfrau, la ferrovia a cremagliera una delle opere di ingegneria ferroviaria più ammirate del mondo, si parte da Kleine Scheidegg (2061 m),si raggiunge lo Jungfraujoch, la stazione ferroviaria più alta d'Europa (3454 m), dopo una distanza di km 9 con 7 km di tunnel in dell'Eiger.
Durante il percorso ci si ferma due volte per offrire una vista mozzafiato attraverso le finestre scavate nella roccia. Arrivati ​​a destinazione, un panorama ci attende per ammirare le cime leggendarie, l'Eiger (3970 m), Mönch (4107 m) e Jungfrau (4.158 m), e del ghiacciaio alpino (22 km), Aletsch, dove è stata costruita una pista per gli escursionisti.
La ferrovia fu costruita con sedici anni di lavoro (1896-1899) venne inauguarta nel 1912, oggi trasporta 700.000 passeggeri all'anno. Il suo centenario è segnata la pubblicazione di un libro, Jungfraujoch - Top of Europe (in inglese e tedesco, 224 pagine, 48 euro), l'emissione un timbro e una medaglia commemorativa.
C'è offerta di un buono vaucher di 184 euro che include il pernottamento  e l'escursione sulla ferrovia dello Jungfrau dal 1.9.2012 al 21.12.2012. Informatevi sempre prima di salire sulla Jungefrau delle condizioni meteo in genere il cielo è più chiaro al mattino e più nuvoloso il pomeriggio.
Info : Jungfrau
Video: si ringrazia utente Hoosier Tim's Travel Video per la condivisione del filmato

Come arrivare: da Milano, la località turistica dove fare tappa è Grindelwald è collegata con il treno con 3 cambi, Milano, Briga, Spiez, Interlaken Ost, Grindelwald, dopo 4 h di viaggio. Da qui un treno vi porta a Klein Scheidegg in 30 m. 
Il tratto più frequentato però partendo sempre da Milano è quello che passa per Lauterbrunner (come nel filmato) Wengen per raggiungere Klein Scheidegg ci sono treni diretti che in max h 4,30 arrivate direttamente a Klein Scheidegg passando per Spiez, Interlaken Ost, Lauterbrunner  e Wengen, un percorso molto affascianante e suggestivo. Poi da Klein Scheidegg si parte per la Jungefrau. 
Il costo del viaggio per raggiungere Klein Scheidegg è di 92 CHF, mentre il biglietto senza sconti per la Jungfrau da Kleine Scheidegg è di 116 CHF, controllate perchè la tariffazione è soggetta a offerte diverse da ogni luogo di partenza e stagionalità.

24 commenti:

  1. non sapevo di questa ferrovia. Grazie per le preziose informazioni. I tuoi post sono sempre utili.

    RispondiElimina
  2. Ci sono stata col mio papà in moto, Carmine. E questo post mi è piaciuto tanto, tantissimo, per ciò che evoca in me! Un bacione grande grande! :)

    RispondiElimina
  3. Che bello sarebbe poter approfittare di questa occasione, chissà, quasi quasi.... Buona giornata Carmine!

    RispondiElimina
  4. BELLISSIMI LUOGHI MA NON SAPEVO CHE FOSSE L'ANNIVERSARIO.

    RispondiElimina
  5. Ecco..quando si tratta di andare in giro... bè, partirei subito:-).. Non conoscevo il posto ma deve essere bellissimo!! E non sapevo ricorresse l'anniversario.. sarebbe bellissimo poterci andare:-) ma se non è adesso, prima o poi ci andrò:-) un saluto Carmine e complimenti per il bellissimo post:-) Cinzia

    RispondiElimina
  6. I panorami a quelle altezze sono sempre spettacolari! Farò leggere questo post a mio padre che è un grande appassionato di montagna!
    A presto
    Valeria

    RispondiElimina
  7. Dev'essere emozionante viaggiare con questo treno... mi sono vista il video: che panorami mozzafiato!

    RispondiElimina
  8. E' una zona che mi manca totalmente e che mi piacerebbe visitare, grazie per le informazioni, buona settimana!

    RispondiElimina
  9. uhhh questa se la vede la mia dolce metà....vola....prenota e parte :)

    RispondiElimina
  10. Viaggio favoloso, non bisogna perrò sofrire di vertigine
    ciao Carmine buona serata

    RispondiElimina
  11. Grazie mille per queste informazioni..non conoscevo nemmeno io questa ferrovia.
    Bellissimo post..un panorama meraviglioso!
    Buona serata.
    Inco.

    RispondiElimina
  12. Una zona bellissima! Ho fatto campeggio per 15 giorni a Interlaken e naturalmente non mi son perso la ferrovia della Jungfrau. Anch'io ho scritto qualcosa su questi luoghi (http://blogaventurareporter.blogspot.it/2011/01/quel-battello-vapore-sulla-testata-del.html). Un viaggio assolutamente da consigliare!

    RispondiElimina
  13. Non la conoscevo e ti ringrazio per avermi dato la possibilità di conoscere questo bellissimo posto. Ciao.

    RispondiElimina
  14. Non conoscevo questa ferrovia. Grazie per aver raccontato questo scorcio di storia :-) Baci

    RispondiElimina
  15. i tuoi post, Carmine caro, oltre alla chiarezza espositiva e alle bellissime immagini, mi piacciono perchè... mi consentono di viaggiare - almeno - 'con la fantasia'! ;)

    RispondiElimina
  16. Che voglia di ritornare, un posto meraviglioso! Lo visto perchè sono andata l'anno scorso in primavera a Interlaken. Ho visto anche Berna... per la prima volta....bellissima. Su Jungfraujoch sono uscita senza i guanti e dopo circa 20 secondi mi si gelavano le dita.
    ciao!

    RispondiElimina
  17. Posti meravigliosi! Peccato che io abiti troppo al sud. Grazie per le info e buon mercoledì.

    RispondiElimina
  18. Non ci sono mai stato ma vedo qui una meraviglia della tecnica proprio concepita per fare ammirare al meglio siti incantevoli.

    RispondiElimina
  19. Ciao Carmine!
    E' un piacere trovarti tra i miei lettori, mi fermo anch'io da te perché il tuo blog mi piace molto...l'ho solo sbirciato ma merita una visita approfondita!
    A presto,
    Roberta

    RispondiElimina
  20. Mitica cima la Jungfrau ed hai fatto bene a dedicarle il post nell'anno del suo centenario. Mi piacerebbe ritornarci. Ciao e grazie per i ricordi che mi hai risvegliato.

    RispondiElimina
  21. Ciao e piacere di conoscerti...contraccambio volentieri la tua visita...io sono laureata in economia del turismo, un ex agente di viaggio ma con il turismo nel cuore e nell'anima quidni mi unisco volentieri al tuo interessante blog! Complimenti!

    RispondiElimina
  22. Che bello Carmine. Un bel ost per un bel posto!
    Ciao
    Alice

    RispondiElimina
  23. Dev'essere stupendo, e me ne vergogno ma come svizzera non ci sono mai stata. Avevamo una zia da quelle parti, mio padre sin da piccola mi portava in tante montagne e posti stupendi nell'Oberland bernese, ma la Jungfrau già allora era molto cara anche per le famiglie.. :(

    RispondiElimina