sabato 6 settembre 2014

Tour des Geant 2014 dal 7 al 14 Settembre

Tutti pronti al via a Courmayeur, si stanno scaldando i muscoli nella nota località valdaostana per affrontare quello che è considerato la gara di endurance trail più dura e spettacolare del mondo.
Sette giorni per fare 330 km quasi costantemente sopra i 2000 m, una gara in primo luogo con se stessi, poi anche con gli altri concorrenti ma anche tanta solidarietà che la montagna e la gara contribuisce a costruire, atleti di più nazioni con diverse lingue ma che incredibilmente si comprendono senza bisogno di traduzione perché a parlare sono le emozioni.
1700 il numero di volontari lungo il percorso per prestare aiuto e soccorso o anche solo fornire informazioni, 50 punti di ristorno, ben 7 punti vita 1 ogni 50 km, per fermarsi, mangiare qualcosa in tranquillità, dormire qualche ora.
Quello che mi stupisce e che mi piace sottolineare della corsa è l'età media dei concorrenti, non parlo di quelli che arrivano nei primi venti della classifica ma gli altri, un eta media alta, mi piace perché testimoniano che lo sport non è solo per i venti anni, ma anche oltre i 40 anni, unire la passione della montagna con il movimento all'aria aperta che non è solo un esclusiva per giovani età.
Seguiamo questo evento dalla prima edizione, anche se io come tanti altri preferiamo andare in Valle d'Aosta e percorrere solo a tratti il percorso per godere del paesaggio e della movimento fisico ma con un ritmo più lento e più rilassante.
Una nota di gusto, è unico momento per parlarne, uno dei sponsor del tour è il Gelato a km zero della valle d'Aosta, un azienda locale che produce gelato con latte locale e anche ingredienti locali come frutti di bosco, lampone, mirtillo, mela augusta, mela verde, mela renetta, castagne, sidro di mele, fior di latte e genepy, passito di chambave, 
A tutti gli atleti del Tour des Geant 2014 in bocca al lupo, grande spazio anche sulla pagina Facebook Tour des Geants.
Post correlati:


4 commenti:

  1. Caro Carmine, mi viene un sorriso! Quando io potevo permettermi simili passeggiate, ahimè oggi le posso solo sognare.
    Ciao e buon fine settimana caro amico.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. buona "scarpinata a tutti", non fa per me perchè io posso andare solo ad una altezza di 1800 metri.... dopo l'operazione al cuore

    RispondiElimina
  3. BELL'AVVENIMENTO, VORREI TANTO ESSERE LI' A DISTRARMI UN PO' E RESPIRARE TANTA ARIA PURA!!!SEGUILO TU PER ME!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  4. Sono eventi che posso solo sognare, ma che un tempo non tanto lontano non a quei livelli ma in alto sono arrivato
    ciao bona domenica.

    RispondiElimina