sabato 28 marzo 2015

Sciacchetrail nelle Cinqueterre, Monterosso 28, 29 Marzo 2015

Siamo in Liguria, nelle Cinque Terre in uno dei luoghi più belli e noti dell'Italia all'estero. Questo weekend si svolge Sciacchetrail un trail che inugura l'arrivo primavera nelle Cinque Terre, con un sali e scendi  di 47 km che inizia e finisce a Monterosso un trail trai vigneti e sentieri nel nel Parco delle Cinque terre, che collega tutti i paesi delle Cinque terre.
Un evento molto originale che mette insieme i vigneti dove si produce lo sciacchetrà, un evento sportivo all'aria aperta e la valorizzazione del territorio del Parco delle Cinque terre.
Nella giornata di sabato 28 Marzo, ci sarà il programma rivolto al settore agroalimentare con stands a Monterosso dalle 10,00 della mattina alle 22,00 di sera.
La giornata di Domenica 29 marzo è rivolta agli atleti che partiranno alle 7,30 mentre durante il giorno si terranno degustazioni di sciacchetrà, di vini Doc delle Regione Liguria con un Pasta party alle ore 13,00.

_MG_3238

Lo sciacchetrà
Per quelli che non conoscono lo sciacchetrà è un vino ligure da meditazione, qualche anno fa si temeva per la sua estinzione così è stata avviato un programma di recupero dei vigneti  a terrazze sul mare, dalla difficile raccolta e particolare lavorazione.
L'origine dello sciacchetrà rimane ignota c'è chi lo legge nelle pagine del Petrarca e del Boccaccio, secondo me per trovare l'origine dello sciacchetrà bisogna risalire alla Repubblica Marinara di Genova, che contendeva alla Serenissima il traffico commerciale nel Mare Mediterraneo. La Repubblica di Genova esercitava il suo protettorato su diverse città turche, sull'isole del mare Egeo e su Cipro.
I prodotti che Genova commercializzava c'erano soprattutto, tessuti, gioielli, spezie e vino, in particolare vini liquorosi, che erano considerati vini d'elite, lo schiacchetrà è stato il frutto di un lavoro per cercare di realizzare vini che potessero competere con i vini che venivano dal Sud del Mediterraneo, con più zuccheri e più gradazione alcolica, per questo si sperimenta la tecnica di lasciare le uve ad appassire per concentrare gli zuccheri, poi la sviluppo delle tecniche di produzione e la lavorazione in cantina lo ha reso un vino unico nel suo genere, un prodotto del territorio ligure.

prova jpg 34

Turismo e sostenibilità
Interessante anche il lavoro di sostenibilità economico-sociale nel rispetto dell’ambiente che viene praticato nelle Cinque Terre, con un lavoro di micro-imprenditoria diffusa. In particolare nel settore ricettivo, che consente di mantenere il reddito e l’occupazione sul territorio; che evita lo spopolamento dei borghi, preservando l’ambiente e l’identità dei luoghi;. cosi sono state create strutture ricettive a basso impatto ambientale che non ha richiesto la costruzione di nuovi edifici bensì la semplice ristrutturazione e valorizzazione dell’antico patrimonio edilizio esistente, per questa ragione vi consigliamo di soggiornare in B&B e appartamenti, che resta anche un modo molto originale di fare una vacanza stando più a contatto con il territorio e la popolazione locale.

_MG_3366

Arrivare alle Cinqueterre in treno: più corse sulla linea Genova- Pisa permettono di raggiungere facilmente tutti i borghi delle Cinque Terre e inoltre diversi Intercity fermano a Riomaggiore e Monterosso. Frequenti anche i treni locali che partono dalla stazione di La Spezia e fermano in tutti e cinque i paesi, Riomaggiore, Manarola, Corniglia,Vernazza, Monterosso, il tempo di percorso da Genova è di 1,30h il regionale costa 6.80 euro. 
Per saperne di più info e foto:  Sciaccatrail, Il parco delle cinque terre, inmanarola.it

Si ringrazia per la condivisione delle foto l'Archivio del Parco delle Cinque Terre






13 commenti:

  1. Le cinque terre è un posto da sogno, i suoi vigneti spettacolari.
    Ciao e buona domenica delle palme caro amico.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Un weekend da fare a Monterosso in un paesaggio d'incanto. E che bello il video. Quanto allo sciacchetrà in effetti, il nome mi diceva qualcosa, ma non ricordavo bene. Leggendo il tuo post, tutto è tornato a posto nella mia memoria.

    RispondiElimina
  3. Ieri era a Levanto, peccato non avere letto prima il tuo post.

    RispondiElimina
  4. che bella iniziativa, peccato non averlo scoperto prima!

    RispondiElimina
  5. Una manifestazione che si svolge non lontano da casa mia. Un evento straordinario nella magica atmosfera delle Cinque Terre. Grazie, Carmine per i tuoi post. Imperdibili.
    Un caro abbraccio,
    MG

    RispondiElimina
  6. Una manifestazione che si svolge non lontano da casa mia. Un evento straordinario nella magica atmosfera delle Cinque Terre. Grazie, Carmine per i tuoi post. Imperdibili.
    Un caro abbraccio,
    MG

    RispondiElimina
  7. ricordo con nostalgia le 5 terre e i vini di quelle parti, grazie per questo bel post, buona settimana

    RispondiElimina
  8. Quante notizie utili che ci offri sempre... grazie Carmine!!!!

    RispondiElimina
  9. Sono stata a Monteroso diversi anni fa e la zona è fantastica. Peccato che è troppo distante dalla mia città. Vedi che abbiamo organizzato incontro blogger a Verona il 17 maggio. Cerca di essere dei nostri.
    http://erikanapoletano.blogspot.it/2015/03/11-incontro-blogger-verona.html
    Invito anche altri blogger ad unirsi a noi....
    Ciao

    RispondiElimina
  10. Il video è bellissimo, posti incantevoli dove passare le vacanze sia estive che invernali.
    Le Cinque Terre sono meravigliose, conosco Monterosso dove si respira la magia del mare azzurro e limpido!
    Grazie della visita al mio blog!
    Un abbraccio e buona giornata da Beatris

    RispondiElimina
  11. Cosima Vicari30 marzo 2015 14:00

    decisamente molto interessante un trail cosi

    RispondiElimina
  12. Ahh..Carmine . gioco in casa ..gioco in casa.....Meraviglia delle meraviglie, purtroppo l'alluvione del'ultimo anno l'ha penalizzato , ma i prodotti della cucina povera ligure e il vinello( l'origine della parola è pesta forte..con i piedi nei tini s'intende,....) lo rendono una meta imperdibile!
    Bacio amico mio!

    RispondiElimina
  13. Che bello questo post dedicato alla mia Liguria, conosco benissimo quel trail, avendolo fatto e lo sciacchetrà è il mio vino da meditazione preferito :) Un abbraccio a presto e buona Pasqua!

    RispondiElimina