martedì 11 agosto 2015

Dall'8 al 16 Agosto, Ascoliva a Ascoli Piceno, per il segreto delle olive ascolane

Protagoniste di quest'evento sono le olive ascolane, cioè quelle olive con un ripieno di carne, uova e parmigiano e poi dorate e fritte sono una vera leccornia e non a torto sono simbolo del gusto e del carattere del territorio e degli abitanti d'Ascoli Piceno.
Così dall' 8 al 16 agosto, tutti i giorni dalle 12 alle 14 e tutte le sere dalle 17,30 alle 23,30 vi aspettano degustazioni delle celebre oliva ripiena, che quest' anno vanta la certificazione del marchio DOP, ma anche dei prodotti del territorio a cui si uniranno ben 20 piatti locali.
Si potranno degustare: verdure ripiene (come pomodori, zucchine, melanzane.), penne all'ascolana, verdure pastellate come i fiori di zucca, spezzatino di vitello con funghi porcini, gnocchi ripieni, olive al tartufo, ravioli di ricotta e porcini al tartufo, le melanzane alla parmigiana, cannelloni, ravioli di castagne, zuppa inglese,
L'evento sarà ricco anche di momenti d'intrattenimento con dibattiti, laboratori del gusto.
Ci sarà inoltre uno stand dedicato a tutte le persone intolleranti al glutine con prodotti “gluten free”.
Questo il programma per i prossimi giorni:
12 Agosto ore 20, “Prepariamo l’oliva da tavola a casa (con degustazione di olive verdi e nere)” a cura di Mario De Angelis, esperto in olive da mensa.
13 Agosto ore 20, “Conosciamo l’olio d’oliva extravergine: l’olio del Piceno a confronto”,  a cura del professor Leonardo Seghetti.
14 Agosto, ore 20, "Il territorio piceno si presenta: abbinamento vini del Piceno e olive ascolane” serata a cura del presidente del Consorzio tutela oliva ascolana del Piceno Dop, prof. Leonardo Seghetti e il Consorzio tutela vini del Piceno.
15 Agosto Festa di ferragosto con Oliva party
16 Agosto Festa conclusiva di chiusura dell'evento e del Villaggio dell’oliva





Un occasione per conoscere meglio Ascoli Piceno, il centro storico di Ascoli Piceno è costruito quasi interamente in travertino ed è tra i più belli del centro Italia, per la sua ricchezza artistica e architettonica, conserva torri che si vedono anche da lontano ed è per questa chiamata la Città delle Cento Torri.
Per una rapita visita consiglio di partire da Piazza del Popolo dove si trovano gli edifici importanti, il Palazzo dei Capitani del Popolo, lo storico Caffè Meletti di gusto liberty, la Chiesa di San Francesco.
In Piazza Arringo sorge invece il medioevale Battistero di San Giovanni, la Cattedrale di Sant'Emidio, il Palazzo Vescovile, il Palazzo dell'Arengo, Palazzo Panichi, sede del Museo Archeologico Statale.
Come arrivare ad Ascoli Piceno: con il Treno la principale stazione ferroviaria più vicina ad Ascoli Piceno è S. Benedetto del Tronto (Linea Bologna-Lecce), i collegamenti tra S. Benedetto del Tronto ed Ascoli Piceno sono assicurati da una linea ferroviaria locale ed un servizio autobus della Società START, sempre la stessa società collega tutti i giorni, più volte al giorno Ascoli Piceno con Roma.
Come Arrivare ad Ascoli Piceno con l'auto: un raccordo autostradale collega Ascoli Piceno con il casello di S. Benedetto del Tronto dell'Autostrada A14 Adriatica, si consiglia l'uscita Porta Cartara che permette l'ingresso direttamente nel centro città e al nuovo parcheggio coperto collegato direttamente con il centro storico.
Dall' 8 al 16 Agosto Ascoliva in Piazza Arrigo ad Ascoli Piceno
Per saperne di più: Ascoliva




Ps: sono sempre con linea internet molto difficile, quelli che vanno on line sono dei post programmati.

1 commento:

  1. Adoro le olive, senza carne ovviamente.

    Buona giornata!

    RispondiElimina