venerdì 23 ottobre 2015

Le migliori Pasticcerie Storiche di Cremona

Questo fine settimana ci sarà incontro Blogger a Cremona al quale io parteciperò, voglio però dare una piccola anticipazione su Cremona un'aspetto forse meno noto della città.
Nonostante Cremona sia una piccola città ha una serie di pasticcerie e laboratori artigianali di grande interesse, che meritano decisamente una visita per la bellezza dell'arredamento, la piacevolezza dell'atmosfera per l'offerta di qualità di un ottima fresca pasticceria.
Tutti conoscono Cremona per il torrone ma c'è un maggiore ricchezza gastronomica che si esprime in tutta la cucina ma in particolare nei dolci, i dolci tradizionali della cucina cremonese, sono molto semplici e una volta venivano preparati con ingredienti che si trovavano facilmente in cascina: uova, strutto, farina bianca e gialla e frutta
I biscotti, come i baci di Cremona (biscotti doppi, con pasta a base di amaretti, separati da un ripieno che può essere di cioccolata, confettura o panna montata) e i bumbunéen (biscotti secchi, con farina bianca e gialla, aromatizzati con mentine polverizzate e scorza di limone).
Passiamo alle torte la torta paradiso di Cremona, la torta Cremona, il Bussolano di Soresina, la Treccia d'oro (pasta lievitata, cotta al forno con canditi di arancia e cedro e uvetta), la torta Bertolina (farcitura con l’uva fresca).
Citiamone anche altre la Sbrisolosa (versione cremonese della sbrisolona mantovana), il Pan Cremona, il Pan Torrone, la torta di Castelleone, la torta de Riòlta, il dolce dei Gonzaga di Vescovato, e la torronina (turrunina).
Da non dimenticare i graffioni, puro cioccolato extra fondente con ripieno di ciliegia, meglio noti come boeri dalla superficie irregolare, ora prodotti dalle pasticcerie artigianali e dalle industrie dolciarie locali, ma una volta preparati solo nelle case.
Le migliori pasticceria di Cremona
Il nostro tour virtuali inizia partendo dalla stazione Ferrovia di Cremona qui sul piazzale a destra uscendo dalla Stazione c'è la Pasticceria Dondeo. 


La Pasticceria Dondeo, Via Dante, 35.
Il Bar Pasticceria Dondeo, è uno più antichi locali di ritrovo cremonesi, arredati ai primi del XX secolo in stile liberty, cappuccini cremosi, brioches e pasticceria mignon fresche e d'ottima fattura tutti i giorni, fra le torte classiche la Torta Turunina, tipica locale e la Torta d'Iris, specialità della pasticceria, io consiglio di provare tutto, non saprei cosa scegliere, il laboratorio è proprio all'interno della pasticceria, indice di qualità e di freschezza.


La Pasticceria Ebbli,  Via Cavallotti 5
Siamo in centro all'angolo tra Via Cavallotti e Via Giuseppe Verdi, il bar pasticceria Ebbli è un luogo di grande raffinatezza, l’atmosfera liberty, con mobilio originale della fine dell’800, creati dall' ebanista Guastalli con delle belle decorazioni alle pareti, una delle più belle pasticcerie italiane. Cosa scegliere? Anche qui l'imbarazzo della scelta è grande, io ho fatto colazione con una magnifica brioche al cioccolato, sono poi passato di nuovi il pomeriggio per un magnifico bignè alla zabaione, tutto di grande qualità, dei bei tavolini invogliano a una dolce pausa. 

La Pasticceria Duomo, Largo Boccacino 6
Siamo proprio sotto il Torrazzo, pasticceria dal vecchio stile ma molto affascinante, troverete tutte le specialità tradizionali di Cremona, la Sbrisolosa, Torta di rose, Torta Cremona, Pan Torrone, Torta Stradivari, Torta Sant' Omobono. 


La Pasticceria Lanfranchi, via Solferino 30
Considerata la migliore di Cremona, è stata fondata alla fine del 1800 da Umberto Lanfranchi, torte della tradizione della città, un autentica specialità il suo Pan Cremona, la torta torrone con il 65% di mandorle, tra i pasticcini il più noto è Pasticcino Panna brevettato dalla Pasticceria Lanfranchi,  il Pasticcino Mela (frolla, mela e crema), Africano all'amaretto di Saronno, Pasticcino Sport (cioccolato, nocciole e rhum), Mezzaluna alla zabaione (frolla e chantilly alla zabaione). Non dimentichiamo i Torroni da loro stessi prodotti, dai classici all'originale al caffe, ottimo il Torrone Morbido ai pistacchi e buccia d'arancia
Sperlari, Via Solferino 25
Di fronte alla Pasticceria Lanfranchi c'è il negozio di Sperlari, molto bello storico ma fa un po da contrasto, da un parte la Pasticceria Lanfranchi un laboratorio artigianale di qualità dall'altro il negozio Sperlari, buono ma un prodotto industriale.
Bar Portici del Comune, Piazza del Comune 2 
Da segnalare anche se non è un Pasticceria, si trova sotto i portici del Palazzo Comunale edificio del 1206, un tempo era stazione di posta per le carrozze a cavallo, è diventato bar con l'Unità d'Italia, uno dei locali preferiti dai Cremonesi per l'aperitivo. Il locale è stato recentemente ristrutturato per essere adeguato alle nuove norme di sicurezza, ha perso devo dire parte del suo antico fascino, ma rimane sempre un locale che merita una visita, anche se non è una pasticceria come le altre segnalate.
Un post assaggio per tutti i blogger che verranno a Cremona, domenica prossima fra poche ore oramai, alla Festa del Torrone.
Come arrivare a Cremona in treno: da Milano sulla linea Milano - Mantova, dal Brennero: via Bolzano-Verona-Brescia, da Chiasso: via Como-Milano, da Genova: via Voghera-Piacenza, da Roma: via Firenze-Bologna-Fidenza da Venezia: via Verona-Brescia.
Fonte e informazioni : Turismo Cremona



12 commenti:

  1. Auguro a tutti i partecipanti una festa indimenticabile!!!
    Un po vi invidio, e penso a quel torrone che solo a Cremona lo sanno fare!!!
    Ciao caro Carmine da un saluto da parte mia a tutti/e.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. CE N'E' PER TUTTI I GUSTI, CHE ACQUOLINA!!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  3. Ragazzi divertitevi e poi raccontateci. Avrei dovuto esserci anche io ma purtroppo un impegno di famiglia mi impedisce di esserci. Cremona è proprio una città molto carina, mi è piaciuta molto, ci sono stata recentemente alla conferenza stampa, proprio in occasione della Festa del torrone, ne avevo parlato anche sul mio blog. Un caro saluto a tutti.

    RispondiElimina
  4. ciao
    buoni buoni i dolci qua a Cremona. La pasticceria Lanfranchi è veramente ok. Domani lavoro al pomeriggio però domenica pomeriggio sono libera, chiamo Ambra così vi vengo a salutare.

    RispondiElimina
  5. Se un giorno mi recherò a Cremona seguirò i tuoi consigli golosi.. Un abbraccio e trascorrete una serena domenica a Cremona. Mi mancherete tutti.....

    RispondiElimina
  6. Non sono mai stata da quelle parti, quante bontà si trovano, beati chi si li può godere !

    RispondiElimina
  7. Un post fantastico, Carmine! Ora lo stampo perché sabato siamo a Cremona Stefano D., Cristina e io e avevamo già deciso di fare un'abbondante colazione qui a Milano, da Romeo, vicino a casa mia e saltare poi il pranzo, dato che abbiamo già prenotato un ristorante per la sera di sabato. Però sono certa che nel pomeriggio avremo voglia di qualcosa di "succulento", allora guarderò le pasticcerie che suggerisci. A prestissimo, Carmine.

    RispondiElimina
  8. Già ingrasserò di 10 chili nell'itinerario per raggiungere il ristorante! Leggo e commento un po' di fretta perchè devo andare a lavorare, ma spero che ci farai da guida per quanto riguarda le pasticcerie...io sono una super golosa! Ciao, a prestissimo.

    RispondiElimina
  9. non sono mai stata a Cremona, ma ad intuito, credo siano tutti simpatici e cordiali e la città accogliente, se poi ci posti le pasticcerie., mamma mia come non visitarla? buon week end Carmine

    RispondiElimina
  10. Vedo solo ora questo post...ancora più bello e accattivante di una guida turistica!!! Ricco di informazioni e preciso!!! Grazie ancora!

    RispondiElimina
  11. divertitevi e mangiate cose buone anche per me !

    RispondiElimina