martedì 25 luglio 2017

Turismo Lento in Norvegia: la Strada dell'Atlantico




Questa settimana andiamo in Norvegia, per riprendere una vecchia rubrica di questo blog, scoprire le più belle attrattive del mondo che si possono fare in auto.
La Norvegia offre paesaggi spettacolari in qualsiasi stagione dell'anno ma è la primavera e l'estate in cui il territorio è più accogliente.
In Norvegia c'è una delle più belle strade del mondo che io abbia mai percorso: la Strada dell'Atlantico che collega le città di Kristiansund e Molde. Un percorso ad un certo punto reso spettacolare da una serie di otto ponti che collegano delle piccole isole. 
Si tratta di una vera opera d'ingegneria che si inserisce all'interno della natura, un percorso che regala l'impressione di tuffarsi in mare.
Se c'è una forte burrasca o una tempesta su trasforma in un luogo affascinante ma un po' sinistro, mentre con il buon tempo permette di vedere, balene, foche e d''avvicinare uccelli marini e perfino con una sosta di fare un ottima pesca.
Lungo la Strada dell'Atlantico, quattro aree di sosta permettono di godere in pieno relax di un magnifico panorama, la strada che collega le due città sulla Rv 64 dura 1,30 h è di 85,9 km, il tratto spettacolare è solo la parte centrale tra i comuni di Eide e Averoy.
Sebbene non abbia una corsia per le biciclette i più sportivi la possono fare anche in bicicletta, meglio se è elettrica, per un viaggio in bicicletta tra i fiordi potete appoggiarvi all'operatore norvegese Fjord Adventures.
Per raggiungere la Strada dell'Atlantico da Kristiansund, possiamo prendere il RV strada nazionale 64. La città è servita da Kristiansund Aeroporto Kristiansund Kvernberget con i voli di SAS Scandinavian Airlines da Oslo o Wideroe da Bergen, Molde, Stavanger, Trondheim, quest'ultima è la più vicina fermata ferroviaria, da Oslo a Trondheim circo 6,30h; oppure potete noleggiare un auto da Oslo con Autoeurope.it
Un viaggio in questa parte della Norvegia offre molto di più di un percorso spettacolare in auto, una delle attività per i turisti più interessanti è sicuramente la pesca, il litorale è molto ricco di pesce di tutte le varietà di merluzzo, ma anche in estate sgombri, halibut. merlano, scorfano, tra i fiordi più interessanti di questa attività è Romsdalsfjord a pochi km da Molde.




Suggerisco di Fermarsi a Kristiansund, sebbene sia città moderna in quanto distrutta dalla seconda guerra mondiale e ricostruita negli anni '50 offre un ottima qualità d'alberghi e ristoranti. La città è conosciuta in Norvegia come patria del Klipfish cioè il baccalà, c'è anche un Museo del baccalà dedicato a questa specialità che si può mangiare in tutti i ristoranti. Altra specialità nota è il fishan pesce e patatine fritte.
Per maggiori informazioni; Kristiansund, il Nord Est della Norvegia 

mercoledì 19 luglio 2017

Dal 23 Giugno al 30 Luglio, Fresca estate sapori vegetariani in Alto Adige

Negli ultimi anni aumenta sempre di più il numero dei vegetariani e dei vegani, tanto che un italiano su dieci è vegetariano , questo ha portato a riscoprire nel menù di ristorazione tipica le verdure e in generale tutti quei prodotti e ricette che può apprezzare chi segue una dieta vegetariana .
Un iniziativa che non nasce per caso l'Alto Adige ha un ottima produzione locale di frutta e verdura, dove non mancano i produttori bio che si impegnano in produzione a basso impatto ambientale, non è raro imbattersi durante la vacanze in mercati del contadino locali e bio.
Dal 23 giugno al 30 luglio, sono 31 le Locande del Sudtirolo che invitano ad assaporare i prodotti freschi degli orti, dei prati e dei campi altoatesini. Quest’anno la rassegna gastronomica è dedicata ai prodotti che “nascono dalla terra”. I ristoratori proporranno piatti creativi e innovativi preparati con la frutta, gli ortaggi e le erbe aromatiche appena raccolte. 
Ristorante Fink sotto i portici nel centro storico di Bressanone propone: Brodo di verdure estive nostrane con baguette all’aglio fatta in casa, Linguine al pesto di erbe selvatiche dell’orto con formaggio di montagna e noci di Bressanone, Ravioloni di patate della Val Pusteria con ripieno di ricotta alle ortiche, serviti con pomodori stufatì
Albergo Ristorante Zurm Turm a Castelrotto Alpe di Siusi propone: Piatto di insalata con frutti di bosco e formaggio fresco di capra fritto, Risotto alle erbe aromatiche, Panna cotta al quark con ragù di frutta fresca.
Albergo Ristorante Jagerhof in San leonardo in Val Passiria propone: Verdure marinate alla griglia con formaggio fresco alle erbe di campo, Schlutzkrapfen alle ortiche con pomodorini secchi e pinoli, Sorbetto ai fiori di sambuco con piccoli frutti.
Hotel Cervo Zum Hirschen a San Genesio (Bolzano) propone: Ricotta affumicata con finferli sott’olio e finocchi, Gulasch di zucchine con ceci e risotto alle erbe aromatiche, Melanzana su spuma di mozzarella e insalata di cetrioli
Hotel Gassenwirt a Kiens, vicino Brunico in Val Pusteria nella zona di Plan de Corones propone: Antipasto freddo di stuzzichini vegetariani con basilico, Canederli pressati di spinaci con formaggio fresco in nido di insalata, Arrosto vegetariano di verdure estive e finferli.

Albergo Ansitz Fontaklaus, a Chiusa in valle d'Isarco, appena usciti dall'autostrada uscita Chiusa Val Gardena propone: Terrina di ricotta su spinaci tiepidi in foglia con chips di pane, Rotolo alla verza su crema di erbe aromatiche, Semifreddo al miele di bosco con ragù di fragole

Un esempio di come si può fare ristorazione di qualità e cucina vegetariana anche durante le vacanze un attenzione verso i viaggiatori che andranno in Alto Adige per qualche momento di relax.
Info, per saperne di più: Sudtiroler Gasthaus,

venerdì 14 luglio 2017

Praga, turismo lento in timelapse

Ci sono tanti modi di vedere e conoscere una città, questo video in tre minuti ti permette di vedere il meglio di Praga stando comodamente a casa, un'anticipazione delle vacanze un modo nuovo di fare conoscere o ricordare una città.
Si parte dal centro storico della città la Torre del Municipio con l'orologio astronomico da sempre il simbolo della città di Praga nel mondo, una città vecchia che ha conservato parte delle sue caratteristiche storiche come i vicoli stretti del centro storico, dove nei bar viene servita la birra autentica bevanda nazionale, i cechi sono i più grandi consumatori di birra. ci sono testimonianze storiche sulla coltivazione del luppolo in Boemia per fare la birra già dal 839.

Courtesy by  © Kirill Neiezhmakov

Il viaggio a Praga prosegue sul ponte Carlo, Cattedrale di San Vito, il castello di Praga, Antico Palazzo reale, Museo di Kafka, tra testimonianze art noveau, del barocco, del cubismo, del gotico, lo stile neoclassico e l'ultramoderno
Il video si chiude con una vista di Praga che difficilmente dall'alto dove si coglie meglio la bellezza della città.
Come arrivare a Praga in bus: con Flexibus 15 ore a partire da Milano alle ore 2,40 e cambio a Monaco, arrivo a Praga Uan Florenc alle 18,05 da 80 euro.
Come arrivare a Praga in treno: dal'Italia il percorso più veloce, con le ferrovie austriache OBB dove un treno diretto da Venezia porta a Vienna e poi a Praga, il tempo di 14 h a partire da 80 euro. In alternativa c'è il percorso che da Verona porta verso Salisburgo, si prosegue verso Linz e poi da qui il cambio per Praga con ferrovie tedesche e austriache in 13h. Molti approfittano per fare il viaggio in più tappe facendo in treno Milano, Monaco di Baviera, Nurnberg e Praga.
Come arrivare a Praga in aereo: in solo 1,30 h è possibile arrivare a Praga da molte città italiane con i voli Czech Airline, Ryanair, Easyjet al costo d'andata e ritorno a partire da 150 euro a seconda del periodo, leggermente superiori per Swiss e Lufthansa. 

Post correlati 

giovedì 13 luglio 2017

Il mio giardino luglio 2017

Su insistenza di molti amici blogger pubblico le prime foto del giardino del quale mi occupo da 24 anni. 
I miei ex suoceri mi chiesero d'occuparmi del loro giardino, perchè troppo anziani, inizialmente dovevo solo annaffiare le piante, poi con gli anni viaggiando per il mondo e andando nelle serre, ho portato a casa tante piante con la speranza che in Liguria potessero acclimatare e così è stato.
Non c'è stato un vero e proprio progetto, è stato costruito anno per anno, volevo che ci fossero fiori tutto l'anno e devo dire che in parte ci sono riuscito piante da tutti e cinque continenti che mi garantiscono fiori per 365 giorni all'anno.
L'intenzione, se vi farà piacere, pubblicherò una volta al mese le fioriture in quel momento, un modo per fermare il tempo di tanta meraviglia e tanto lavoro.


Nell'ultima foto vedete la Tipuana Tipu dai fiori gialli è una pianta originaria dall'America Latina, per meglio dire della Bolivia. famoso per essere un albero ombra garantisce momenti freschi in giardino, se avete una piscina non va bene perchè ha radici forti e robuste che possono incidere nel cemento, va piantata in un luogo con soli grandi spazi verdi.

martedì 4 luglio 2017

Weekend a Lucerna senza auto: Gottardo Panorama Express, Pilatus, Wagner, Picasso e Cioccolato

Dopo avervi fatto vedere il viaggio in treno in Perù, propongo un itinerario in Europa di grande fascino, che ha fatto la storia dell'ingegneria ferroviaria: il Gottardo Panorama Express. Un percorso di sole 4 ore e 37 minuti, che vi porta alla scoperta di uno dei panorami in treno più bello delle Alpi Svizzere.
Il Gottardo Panorama Express parte da Lugano (Cantone  Ticino) alle 11,10,  distante solo un'ora da Milano che si può raggiungere in mattinata, da qui inizia il percorso verso il Gottardo fino a raggiunge Flüelen, da qui si cambia mezzo di trasporto il treno lascia il posto al battello che vi porta attraversando il lago a Lucerna (in seconda classe Lugano - Lucerna 84 CHF).
Consiglio di fermarsi il fine settimana a Lucerna, perché il viaggio panoramico non finisce qui è possibile unire una visita a Pilatus Klum. Dalla Stazione di Lucerna, in 12 minuti si va verso la stazione Kriens Zentrus Pilatus a piedi di raggiunge la partenza della Funivia Kriens Pilatus Bahnen. Si fa il primo tratto panoramico Kriens–Fräkmüntegg e poi la funivia Dragon Ride, da cui godere una vista spettacolare dei laghi della Svizzera. In soli 3,5 minuti da Fräkmüntegg salirete in vetta a 2.132 sopra il livello del mare alla cima del Pilatus (andate e ritorno 72 CHF).



Se siete però appassionati di treni il migliore viaggio per arrivare a Pilatus Klum dovere farlo con il Trenino a Cremagliera più ripido del mondo. La ferrovia entrata in funzione nel 1889, pendenza massima 48%, durata del tragitto circa 30 minuti. Da Lucerna in treno o battello si raggiunge la località di Alpnachstad, da qui si prende il treno che metro dopo metro riesce a guadagnare la cima della vetta del Pilatus (Pilatus Kulm), tra pascoli alpini in fiore e panorami mozzafiato.
Ci sono in vendita i biglietti anello d'oro, cioè da Lucerna un’escursione in battello, cremagliera, «Dragon Ride» e cabinovia panoramica a 106 CHF, oppure anello d'argento il viaggio da Lucerna in ferrovia verso il Pilatus e sul Pilatus: Zentralbahn, cremagliera, «Dragon Ride» e cabinovia panoramica al costo di 86 CHF.





Se invece amate la storia, l'arte e la cultura, una sosta a Lucerna può rivelarsi una bellissima sorpresa grazie a tre Musei assolutamente da non perdere:
Collezione Rosergart: una collezione privata di pittura modernista classica, aperta al pubblico solo dal 2002, tra le più famose nel mondo noto per contenere le opere di due grandi artisti d'epoca moderna Paul Klee e Pablo Picasso, ben 125 opere di Paul Klee e 132 di Pablo Picasso tra cui dipinti, disegni, acquerelli, grafiche. Sono presenti inoltre opere di Cézanne, Monet, Matisse, Braque, Léger e Miró, Ingresso 18 CHF, dalle 10 alle 18.
Museo Richard WagnerRichard Wagner è stato uno dei più celebri compositori nella storia della musica. Per sei anni, dal 1866 al 1872, scelse come residenza e sede operativa questa residenza a Tribschen sul Lago di Lucerna. Una casa di campagna, dove Wagner scrisse molte delle sue opere e ha ricevuto molti ospiti come Re Ludwig di Baviera. Oggi la casa è divenuta un museo aperto a pubblico, è raggiungibile in autobus, dalla stazione ferroviaria con le linee 6, 7 o 8 / fermata: Wartegg.
Museo Svizzero dei Trasporti. nessun paese come la svizzera ha una lunga esperienza di varietà di mezzi di trasporto, automobile, treno, funivia , battelli, bicicletta, tutto questo lo potete ritrovare al Museo svizzero dei trasporti un'esperienza accumulata nel tempo. in più è stata aggiunta The Chocolate Suisse Adventure un viaggio verso la scoperta, l'origine, la produzione e il trasporto di cioccolato, partendo dalla coltivazione del cacao al prodotto finito della tavoletta di cioccolato. Il costo del biglietto 30 CHF, dalle 10 alle 18.



In città a Lucerna non dimenticate la lavorazione del cioccolato, una visita da Max Chocolatier e Chocolat Schonenberg e in località Root la fabbrica di cioccolato Aeschchenbach con negozio di vendita.
Il ritorno in Italia con Ferrovie Svizzere Lucerna Milano. Un weekend senza auto con treno panoramico, battello e funivia, uno spettacolo garantito da una vacanza da turismo lento per tutta la famiglia.
Per saperne di più: Ferrovie Svizzere , Lucerna Turismo