giovedì 29 ottobre 2020

Nepal: alle porte del Cielo da Ilam a Katmandu


Causa Covid 19 abbiamo dei forti limiti a muoverci e a viaggiare ma la nostra curiosità e sete di conoscenza è sempre presente, cosi ho pensato di farvi viaggiare in modo virtuale con il canale di turismo del sito Arte.tv.

Uno dei documentari on line più interessanti del momento è il Nepal alle porte del Cielo da Ilam a Katmandu.

Si parte dalle piantagioni di tè nella regione di Ilam, considerato tre i tè migliori del mondo, vanta bne 30 aziende per la lavorazione del tè. Ci si sposta alle piantagioni di riso, che è il principale cereale coltivato in Nepal, la maggior parte della popolazione lavora ancora nel settore agricolo. 

Ci si sofferma sulla cultura dei Mahout coloro che addomesticano gli elefanti, un lavoro tradizionale che si trasferisce di padre in figlio, siccome un elefante vive in media 65 anni, ai bambini viene dato un elefante della stessa età ed entrambi crescono insieme.

Ci si sposta poi nel Parco di Sagarmartha ai piedi dell'Everest meta di escursioni e trekking, per incontrare la cultura degli sherpa e della loro abilità nello scalare la montagna.

Il viaggio in Nepal si chiude nella valle di Katmandu, del popolo dei Newar custodi della tradizione e della cultura nepalese, la città di Katmandu è nota per i tempi indù di Swayambhutnath e Pashupatinath dove vivono i Sadhu che si dedicano all'ascesi e alla meditazione.

Un viaggio attraverso le bellezze naturali, paesaggistiche e artistiche di uno dei paesi più misteriosi e belli del mondo, stando comodamente a casa.

Per saperne di più: 

Arte Tv

Welcome Nepal

Nepal Tourism Board

giovedì 22 ottobre 2020

Palazzina di Caccia di Stupinigi, virtual tour nell'Effetto Barocco


Torniamo come la scorsa primavera ai Virtual Tour, a quel viaggiare con le nuovo tecnologie stando nella propria casa, in tempo di Covid 19 abbiamo questa possibilità.

Questa volta andiamo in Piemonte alla Palazzina di Caccia di Stupinigi, all'interno del Parco Naturale di Stupinigi, per fare un viaggio nel Barocco Italiano, all’architettura agli apparati decorativi, dai ritratti dei suoi abitanti alla moda e al costume fino alla gastronomia e alla messa in scena di grandi feste di corte e le battute di caccia, le chasses royales. 

Stupinigi sorge a 10 km da Torino, fa parte del circuito delle Residenze Sabaude, luoghi in cui i Savoia risiedevano solo per qualche periodo, in questo caso veniva adoperata solo come palazzina di caccia, solo per qualche giorno. 

L'edificio venne inaugurato nel maggio 1739, in occasione della visita a Torino del granduca di Toscana Francesco II, futuro imperatore del Sacro Romano Impero e fratello della regina di Sardegna Elisabetta Teresa.


Una visita reale ma anche nel nostro caso virtuale può essere un racconto corredato di immagini e letture per rivivere e comprendere l’arte e la vita nel Settecento.

Per saperne di più: 

Ordine Mauriziano


martedì 13 ottobre 2020

Sagre e Feste della Castagna 2020: Valle Isarco, Marradi, Faedis, Combai

A causa dell'emergenza Covid 19 la maggior parte delle feste e della fiere delle Castagne sono state annullate.

Solo alcune località hanno cercato di trasformare il mancato evento in occasioni più modeste nel rispetto del distanziamento e della sicurezza sanitaria.

C'è chi ha trasformato la festa solo come mostra mercato, chi come passeggiata naturalistica nel bosco chi come settimana culinaria a tema in ristoranti del luogo.

Ricordo che tutte le alte iniziative che segnalavamo ogni anno dalla Valle d'Aosta alla Sardegna, circa 40, sono state cancellate.


Mostra Mercato del Marron Buono di Marradi 18 e 25 ottobre 2020, Marradi (FI) Toscana

Una mostra mercato a pagamento dove poter acquistare i classici Marroni di Marradi, degustare nei stands gastronomici nel rispetto delle distanze le specialità di marroni, come i Tortelli di marroni, Torta di Marroni, Castagnaccio, marmellata di Marroni.

Domenica 18 da Pistoia, Prato , Firenze si potrà raggiungere Marradi in treno a vapore.

Domenica 25 da Rimini, Cesena, Forlì, faenza di potrà raggiungere Marradi in treno a vapore.

Per saperne di più Proloco Marradi


Ottobre tra Castagne e Natura nella Valle di Soffumbergo, Faedis (Udine), Friuli Venezia Giulia

Si è voluto trasformare la festa delle Castagne in camminate naturalistiche e passeggiate nel bosco per la raccolta delle castagne, con aggiunta di degustazione di castagne e miele, il sabato alle 14.30.

Mentre la domenica con ritrovo in piazza alle 08,30 la passeggiata naturalistica sarà guidata da un esperto  botanico. Per la partecipazione alle attività è necessaria l’iscrizione online a info@prolocovalledisoffumbergo.it

Per saperne di più: Proloco Valle di Soffumbergo

Raccolta con degustazione nel bosco del Marrone di Combai, 17 e 24 Ottobre, Combai (Treviso), Veneto

L'evento  prevede  una passeggiata lungo il bosco alla scoperta dei segreti dei castagneti con la possibilità di raccogliere i marroni in un luogo definito dall'organizzazione. Al termine ci sarà una degustazione di marroni cotti accompagnati da un assaggio del vino nuovo. 

Si tratta di un percorso adatto a tutti di circa 2,5 km, durata circa 1 ora. Ricordiamo che la prenotazione è gratuita. Il costo (€ 9,00) verrà pagato al punto di incontro in Piazza Brunelli. Presentarsi 10 minuti prima.

Combai si trova nel comune di Miane, circondata da vigneti per la produzione del Prosecco e del Verdiso, un vitigno a bacca bianca locale, che rientra nel disciplinare del Prosecco e regala quella spiccata nota acidula al Prosecco.

Per saperne di più: Associazione Produttori Marrone di Combai


Settimane Culinarie della Castagne della Valle Isarco (BZ) Alto Adige/ Suedtirol. Dal 17 ottobre al 1 Novembre 2020

l’Unione Albergatori e Pubblici Esercenti (HGV) della Valle Isarco organizza l’iniziativa dedicata a questo frutto autunnale che caratterizza la valle, Tredici esercizi nei comune di Chiusa, Velturno, Bressanone, Villandro e Barbiano  delizieranno i propri ospiti con un’ampia gamma di prelibatezze a base di castagne.

Con le castagne si possono realizzare molti piatti tradizionali come la zuppa di crema di castagne, le tagliatelle di castagne, il "ratatouille" di castagne, il semifreddo di castagne e altro ancora.

La zona è ricca di sentieri escursionistici attraversano frutteti e castagneti da cui godere dei panorami e dei colori dell'Autunno. 

Per saperne di più. Valle Isarco Info

lunedì 5 ottobre 2020

Antiche Varietà di Mele : Festa del Raccolto nelle Locande Sudtirolesi dal 25.09 al 08.11

Molti contadini in Alto Adige hanno conservato le antiche varietà di mele, accanto ai nuovi impianti di mele di varietà più moderne e più richieste dal mercato; si coltivano per passione e per tradizione familiare quelle varietà che ricordano il profumo e il sapore di una volta.

Quest'anno l'associazione Locanda Sudtirolese in collaborazione con Centro di Sperimentazione di Laimburg hanno deciso di fare conoscere il gusto e la varietà di queste antiche mele.

Approfittando dell'autunno che è un periodo ricco di prodotti freschi come frutta, ortaggi e cereali che stimolano la fantasia di cuochi e dei ristoratori. Quest'anno la sfida sarà abbinare questi prodotti con il sapore delle mele antiche come : Alkmene, Kaiser Alexander, Landsberger Renetta, Bolzaner Apfel, Brixner Plattling e Kalterer Böhmer. 

Quest'ultima la varietà di mela Kalterer Böhmer è stata ampiamente documentata nella Provincia di Bolzano nel 1859 e fino al 1950 era la mela più coltivata in Alto Adige.

La mela Kaiser Alexander, prende il nome dallo Zar Alexander I ed è arrivata dalla Russia e precisamente da Riga, è stata introdotto in Europa tra la fine del '700 e inizio del '800, si caratterizza per le strisce di colore rosso carminio dalla polpa bianca, succosa, dolce con una nota piacevolmente piccante.


La mela Brixner Platting si tratta di un incrocio di una vecchia varietà locale dell'Alto Adige e della varietà Haslinger che proveniva dal Sud ovest dell'Ungheria. Si caratterizza da un colore di fondo verde e un sovracolore rosa soffuso, dal gusto succoso e acidulo, si abbina molto bene fresca ai formaggi  piccanti, si adopera molto in cucina per zuppe, creme e dolci.


Potete gustare i piatti delle tradizione e dell'estro culinario dei chef negli esercizi delle Locanda Sudtirolese che da diversi anni si fanno promotori dei prodotti locali di qualità nella provincia di Bolzano.

B&B ristorante Sigmund, Merano 

Albergo Ansitz Fonteklaus Chiusa T. +39 0471 655 654

Ristorante Vögele, Bolzano T. +39 0471 973 938

Albergo Colle, Bolzano

Hotel Ristorante Oberwirt, Verano

Ristorante Post, Maria Trens-Campo di Trens

Albergo Oberraut, Ameto/Brunico

Maso e Ristorante Kircherhof, Albes/Bressanone

Adler Suite & Stube, Villabassa

Hotel Ristorante Alla Torre, Castelrotto

Albergo Krone, Aldino

Hotel Locanda Gassenwirt,Chienes Tel. +39 0474 565389

Hotel Albergo Höllriegl, Sarentino

Locanda Kürbishof, Anterivo

Locanda alpina Dorfner, Casignano/Montagna

Ristorante Turmwirt, Gudon/Chiusa

Albergo Schaurhof, Novale/Vipiteno

Albergo Waldbichl, Verano

Ristorante Durnwald, Colle/Valle di Casies

Hotel Ristorante Rösslwirt, Barbiano

Trattoria Lamm “Mitterwirt”, San Martino in Passiria

Albergo Gfrillerhof, Caprile-Tesimo

Hotel Albergo Drumlerhof, Campo Tures

Hotel Ristorante Pardeller,Nova Levante


Ristorante Fink, Bressanone Tel. +39 0472 834 883

Antica Locanda al Cervo, San Genesio Tel. +39 0471 354 195

Hotel Ristorante Oberraindlhof, Val Senales

Hotel Ristorante Saalerwirt, Sares/San Lorenzo di Sebato

Tló Plazores, San Viglio di Marebbe

Albergo Eggwirt, Val d'Ultimo

Albergo Jochele, Falzes

Ristorante Apollonia, Sirmiano/Nalles

Ristorante Patauner, Settequerce/Terlano

Albergo Sunnegg, Bressanone

Per saperne di più: Locanda Sudtirolese/ Gathaus