domenica 30 dicembre 2018

Turismo lento a Londra: sulle tracce di Agatha Christie, walking tour tra Chelsea e Kensigton

Un'insolito tour di Londra a piedi da Chelsea a Kensigton, sulle tracce letterarie dalla scrittrice Agatha Christie, i due quartieri preferiti fonte d'ispirazione dei sui libri.
Un modo diverso per vedere la citta di Londra, sulle tracce dei personaggi che hanno reso celebre la scrittrice inglese, da Hercule Poirot a Miss Jane Marple, è come cogliere l'aspetto della Londra immaginaria delle mie letture che ho sempre sognato. I luoghi per uno scrittore sono importanti e fonte d'ispirazione.
Tra Holland Park e Kensington Palace c'è la casa Cresswell Place  in cui visse prima della seconda guerra mondiale, dal ritorno da Istanbul, dove ultimò la stesura dell'Assassino sull'Oriente Express. Poi si trasferì in Sheffield Terrace, entrambi erano quartieri dei teatri sono certo avrà trovato nelle rappresentazione tra pubblico e palco ispirazioni per i suoi libri.
Durante la seconda guerra mondiale la scrittrice lavorò presso la Farmacia del University College Hospital of London  che le permise d'acquisire un sapere approfondito in merito agli effetti dei farmaci e dei veleni che ritroveremo in molti suoi libri come Un cavallo per la strega.
Un'altra tappa importante è l'Agatha Christie Memorial, vicino a Covent Garden, che rende omaggio all'immenso successo della scrittrice, secondo solo a Shakespeare nel Regno Unito .
Una tappa da non perdere è il Brown's Hotel, conosciuto come uno degli hotel più antichi della città di Londra (inaugurato nel 1837), che ha ispirato la scrittrice facendolo divenire il Bertram Hotel, luogo delle avventure dei racconti di Miss Marple. Oggi l'hotel è stato ristrutturato, ma basta un attimo per vedere nel nostro immaginario l'incantevole Miss Marple che si aggira nelle sale nell'hall del ristorante. 
Per saperne di più : Guide Walks in London ( passeggiate guidate a Londra sulle tracce di Agatha Christie )

Arrivare a Londra in treno: dall'Italia il tragitto più comodo è quello di Thello che parte da Venezia Santa Lucia verso Parigi Gare de Lyon o da Milano Stazione Garibaldi che porta a Parigi Gare de Lyon , arrivati a Parigi con la Rer d, andare a Gare du Nord, dove partono i treni Eurostar per Londra a/r da 98 euro, più di 20 treni al giorno.

venerdì 28 dicembre 2018

Dimenticare l'inverno: Canouan, San Vincent e le Grenadine

Sabbia bianca ed acque turchesi sono la cartolina di tutte le isole del Mare dei Caraibi. Isola di Canouan fa parte delle isole San Vincent e le Grenadine, si tratta di un isola molto piccola e tranquilla di soli 3,2 km di lunghezza, un luogo ideale per dimenticare l'inverno, senza gli eccessi e l'affollamento che caratterizzano le altre isole dei Caraibi.
Molti vengono per vedere la tartarughe marine attirate dalla tranquillità e del silenzio dell'Isola.
Oltre al Mandarine Hotel Canouan l'ospitalità è assicurata da alcune guest house al prezzo 84 euro al giorno, che potete trovare sul sito di Airnnb.
Per arrivare non ci sono voli diretti, bisogna fare scalo nelle isole più grandi di Martinica; Barbados e Portorico, solo piccoli aerei portano a Canouan per informazioni Air France, British Airways , Svgair, Fly Caribbean Star, Tia.
Per saperne di più: Canouan Island, Mandarino Oriental Canouan



mercoledì 26 dicembre 2018

Turismo lento in Italia: andare a sciare in treno sulle Alpi

Dopo i giorni di Natale a casa, nulla di meglio di una bella vacanza in montagna con la neve. Dove andare? 
Ci sono molte località anche facilmente raggiungibili a poche ore dalle nostre città. Certo lo spostamento in auto è sicuramente comodo ma a volte è una fonte di forte stress e nervosismo. 
Più destinazioni di montagna sono accessibili comodamente direttamente in treno, oppure in treno + bus.
Alcune località per incentivare l'uso dei mezzi pubblici, in un ottica di economia green e sostenibile, propongono dei forfait che comprendono il viaggio più lo skipass, così in poco tempo e con un costo interessante è facile passare dal treno, alla cabinovia e essere sulle pista da sci in poche ore.

Alto Adige :
La migliore destinazione in questo senso, in quanto utilizza la linea del Brennero, che collega Milano, Bologna, Roma e Venezia con le grandi città del Nord Europa come Monaco, Berlino e Vienna
Inoltre il sistema Alto Adige di Trasporto Provinciale Integrato con Mobil Card Alto Adige permette di raggiungere in modo capillare tutte le località a prezzo forfettario per giorni di permanenza. 
La provincia di Bolzano dispone di due linee ferroviarie locali gestite dalla Sta la ferroviaria della Val Pusteria che collega la stazione ferrovia per il Brennero di Fortezza con la Val Pusteria  e la ferrovia della Val Venosta che da Bolzano, Merano porta fino a Malles, verso i comprensori sciistici della Val Martello, Watles, Solda, Senales, Prato allo Stelvio con ferrovia + bus.
Le stazioni sciistiche più facilmente raggiungibili sono :

Val Gardena (Bolzano)
In treno fino a Bolzano e poi un comodo pullman in circa 1h si raggiunge le stazioni sciistiche di Ortisei, Santa Cristina, Selva, per coloro che si fermano in queste località c'è un servizio ski bus che da tutte le frazioni portano all'ingresso degli impianti di risalita.


Plose, Bressanone  (Bolzano)
Dalla stazione ferroviaria di Bressanone, lo skibus 321, S1, S3 portano alla Cabinovia Plose in 20 minuti

Dolomiti di Sesto (Bolzano)
Dalla stazione di Fortezza, dove si cambia treno in direzione Val Pusteria, ci si può fermare nelle stazioni di Dobbiaco, San Candido e Versciaco / Monte Elmo. 

Plan di Corones (Bolzano)
Dalla stazione di Fortezza, dove si cambia treno in direzione Val Pusteria, stazione Perca/ Plan de Corones, interscambio tra la stazione del treno e la stazione sciistica grazie alla nuova telecabina Ried, che vi porta fino al Plan de Corones. 

Trentino:  
Val di Sole  (Trento)
Con il Dolomiti Express, il treno che trasporta gli sciatori dalla stazione di Trento in poco più di un’ora si raggiunge la Val di Sole alla fermata di Daolasa, da qui in 12 minuti si arriva a quota 2.000, al cospetto delle Dolomiti di Brenta, nel cuore del carosello sciistico Folgarida, Marilleva, Madonna di Campiglio, con 150 chilometri di piste da sci a disposizione.
Per incentivare uso del treno il parcheggio alla Stazione di Trento Malè Mezzana è gratuito, per informazioni TTesercizio

Friuli Venezia Giulia: 
Tarvisio (Udine)
Sulla tratta ferroviaria: Udine - Tarvisio, si scende alla stazione ferroviaria di Tarvisio Boscoverde (a circa 4 km dal centro cittadino) è collegata con diverse corse giornaliere a Udine, Trieste e Venezia in Italia e Villach, Klagenfurt; Graz in Austria. I trasporti transfrontalieri sono assicurati dal progetto Micotra che collega Udine a Villach con connessioni per Vienna, Salisburgo e Monaco.
Dalla stazione di Tarvisio Boscoverde uno skibus urbano giornaliero porta alla cabina Camporosso che conduce sul Monte Lussari al centro delle piste del comprensorio.

Lombardia :
Iniziativa treni delle neve delle Ferrovie Nord, che dalla metropoli di Milano portano sulle piste da sci.
Aprica (SO) 
Treno più navetta più skipass 48 euro  un giorno a/r, da Milano fino alla stazione di Tresenda Aprica e Teglio da qui un bus navetta porta in prossimità delle piste di Aprica.
Montecampione (BS)
Treno più navetta più skipass 30 euro (4h)  un giorno a/r, da Milano a Brescia e poi fermata alla stazione di Piancamuno (2h), da qui un bus navetta porta in Montecampione.
Ponte di legno Tonale (BS) 
Treno più navetta più skipass 83 euro (offerta valido solo per due giorni a/r,), da Milano prima per Brescia e poi con regionale alla stazione di Edolo  da qui un bus navetta porta a Ponte di legno.
Valmalenco (SO)
Treno più navetta più skipass 48 euro, un giorno a/r, da Milano fino alla stazione di Sondrio (2h) da qui un bus navetta porta a Chiesa di Valmalenco.


Valle d'Aosta :
Pila, Aosta
Dalla linea ferroviaria Milano/ Torino Chivasso/Aosta, nella stazione ferroviaria d'Aosta si raggiunge a piedi la partenza della cabinovia Aosta Pila attraverso un sottopassaggio pedonale, il percorso in cabinovia da otto posti dura 20 minuti circa. Per il sabato e la domenica di Febbraio e Marzo è prevista un servizio la sera di navetta gratuita che collega Aosta con Pila.

Piemonte : 
In treno la località si trova sulla linea internazionale Milano Parigi di cui Bardonecchia è l’ultima stazione italiana. Dalla stazione di prosegue per via della Vittoria dove si trovano gli impianti di sci Colomion.
Da Torino a Bardonecchia 1,30 h al costo da 7 euro
Da Milano a Bardonecchia 2,40 h al costo da 40 euro con cambio a Torino Porta Nuova

Limone Piemonte (Cuneo)
Da Torino collegamento giornalieri con cambio a Fossano o Cuneo circa due ore per euro 8,70.
Da Cuneo c'è il treno regionale con 40 minuti con euro 3,55
Dalla stazione di Limone ci sono Ski Shuttle e Ski bus 1400 gratuiti che portano in prossimità di Maneggio e quota 1400 vicino alle piste da sci.

lunedì 17 dicembre 2018

Palermo: il mercato di Piazza Marina, babbaluci, cazzilli e panelle

Palermo con la sua storia di capitale del Regno di Sicilia, è una delle ideali mete di un viaggio di Natale, la temperatura difficilmente durante il giorno è inferiore a 16°. 
Di Palermo vi ho gia raccontato della sua Cattedrale dell'influenza della cultura della dominazione araba, proprio per questa ragione ho pensato che per un regalo originale, nulla di meglio che cercare nel mercato delle pulci della città, come quello di Piazza Marina, tra la città e il mare, nel vecchio quartiere della Kalsa, dove ancora si respira un atmosfera simile ad una citta araba sul mare mediterraneo.
Il mercato si svolge intorno a Villa Garibaldi, comunemente nota come Villa Petrosino dove venne ucciso il famoso detective italo americano Joe Petrosino, un giardino botanico che ospita la Ficus Macrophylla più antica in Italia alta 30 metri, la Gardenia Thunbergia del Sud Africa e una rarissima Quercia messicana.
Al mercato si può trovare di tutto, ci sono venditori professionali ma anche tante persone che vogliono liberarsi d'oggetti di casa dei nonni.


Si possono trovare mobili antichi ma soprattutto delle originali maioliche siciliane molto colorate, lampade e lampadari, gioielli, giocattoli, libri antichi e dischi di vinile.
IL mercato si tiene il sabato e la domenica ovviamente i migliori affari si fanno la mattina.
A fare da cornice al mercato i vecchi palazzo della Palermo come Palazzo Chiaramonte Steri, Palazzo Butera, Palazzo Palagonia, Palazzo Abetellis.



Non mancheranno i venditori ambulanti di cornetti con all'interno il cibo da strada di questo quartiere di Palermo come i babbaluci, sono delle conchiglie di terra che vengano cotte e marinate con olio d'oliva extra vergine, prezzemolo e limone, sono uno sfizio noto fin dall'epoca dei romani e dei greci, secondo usanza popolare cura l'esaurimento nervoso. 


A pochi metri c'è uno dei luoghi più tipici della gastronomia veloce di Palermo Franco U Vastidarru, in Via Vittorio Emanuele 102, dove potere mangiare le panelle (frittelle di farina di ceci), cazzilli o crocchè (crocchette di patate) più buone della città.
Come arrivare a Palermo: da diverse città voli Ryan Air da 45 euro, con le Ferrovie dello stato , da Milano Centrale  partenza alle 8,00 del mattino e arrivo a Palermo Centrale alle 23,00 in 15 h da 85 euro.
Dove alloggiare a Palermo: nelle vicinanze del mercato B&B Abetellis Luxury.

Post Correlati:

venerdì 7 dicembre 2018

Himalaya a galoppo tra le nuvole: sulle tracce della Principessa Nylza Wangmo

Un viaggio e un itinerario nato dalla curiosità storica dalla giornalista francese Vanessa Dougnac, che ha voluto ripercorrere il viaggio della principessa Nylza Wangmo promessa sposa dell'erede al trono del Regno del Ladak, un percorso di più di 1000 km a cavallo tra le montagne dell'Himalaya sui 4.700 metri.
Deve essere stata una vera e propria avventura quella che la principessa Nylza dovette affrontare, una prova difficile e coraggiosa, ancora oggi si tratta di un percorso complesso, tanto che è possibile per problemi politici praticarlo solo in parte, con le dovute autorizzazioni (la provincia del Mustang è stata interdetta ad stranieri fino al 1992 ), non ci sono strade ma solo sentieri da percorrere a piedi o a cavallo.


Una storia che vale la pena di raccontare la Principessa Nylza parti dal Regno di Mustang oggi facente parte del Nepal alla volta del Regno del Ladak, oggi parte del Kashmir (India). La Principessa membro della famiglia reale del Mustang, era stata educata a cavalcare, privilegio concesso solo a poche donne.
Tuttavia il viaggio che dovette affrontare nel XVIII° secolo sono certo che non fu privo di pericoli e peripezie che ancora oggi mettono alla prova audaci avventurieri, il promesso sposo Deskyong Namgyal (Re del Ladak dal 1729 - 1739 ) non immaginava che la principessa sarebbe riuscita nell'intento.
Oggi il percorso a cavallo si divide in due parti, la parte del Nepal si parte da Mustang verso Dolpo, Julma, Simikot, da qui un aereo porto il Ladak a Lomo Bridge, porta a Lhe e Nimmu.
Un viaggio autentico che permette di conoscere più etnie, un viaggio di un mondo a noi sconosciuto, che permette d'entrare in contatto direttamente con la popolazione. Invidio molto questa sua esperienza, spero che magari scriva un libro per questo viaggio, al momento mi vedo con voi i video di questa fantastica avventura che la giornalista ripercorre al contrario dal Laddak al Mustang.


Informazioni turismo in India e Nepal: India Tourism Milan, Viaggio in Nepal
Si ringrazia: Shanti Travel