mercoledì 14 novembre 2018

Parigi, Hotel budget a meno di 100 euro

La città ha la fama d'essere una città cara ed è vero, nel senso che è una città con servizio di un livello alto, tuttavia possiamo anche trovare delle ottime alternative, dei luoghi d'ospitalità che conservano un atmosfera piccola, cordiale e familiare con un buon rapporto qualità /prezzo.

Ho selezionate le proposte mie preferite.

8, boulevard de Port-Royal 75005 Paris (France)
Piccolo hotel a gestione familiare da 4 generazioni, sulla rive gauche vicino alla Sorbona, tariffa base di 98 euro, nelle vicinanze il M 7 fermata Les Gobelins Rer B Port Royal

3, rue de Jarente 75004 Parigi - Francia
Siamo nella zona  vicino a Plac de Vosges, una delle più caratteristiche di Parigi nel centro della citta, nel quartiere ebraico, piccolo hotel ma molto raffinato. 99 euro a notte. M 1 fermata Saint Paul

Citizenm Gare de Lyon
8 Rue van Gogh 75012 Paris
Una catena internazionale di alberghi nel centro della città, un grande albergo molto curato, la vicinanza alla Gare de Lyon ne fa uno degli alberghi più interessanti per la clientela italiana che arriva in treno e in bus, non lontano da Paris Bercy Seine capolinea degli bus che arrivano dall'Italia. IL prezzo varia dalle notti di permanenza e della disponibilità dai 99 euro ai 137 euro. M14 Gare de Lyon Rer A D

22 rue Boulard - 75014 Paris
Un hotel ecologico a tariffa base di 89 euro senza sorprese con la possibilità di noleggiare una bicicletta per godersi Parigi in bicicletta. Garantisce una prima colazione solo con prodotti certificati bio, incluso dolci per la prima colazione e brioches. Sono nel XIV arr. circoscrizione in fondo al Boulvard Raspail, vicino al capolinea dei bus per areoporto Orly. M 4 e Rer B Denfert- Rochereau


3 rue de Chaligny - 75012 Paris 
Tra la Bastiglia e place de la Nation, vicino ai Jardins de Reuilly e al Marché Aligre, Tutte le 20 camere sono accessibili tramite ascensore sono dotate di telefono, TVe connessione Wi-Fi gratuita.
La colazione a buffet è completata da prodotti accuratamente selezionati: prodotti da forno da pasticcerie artigianali locali, frutta secca e frutta fresca, torte fatte in casa.
L'Hotel Zazie è un 'Entreprise Solidaire d'Utilité Sociale', che ha sottoscritto la carta per l'alloggio sostenibile a Parigi.
Dai 90 ai 130 euro , vicino alla Gare de Lyon, M1 e M8, RER A e D

8 rue de la Bidassoa - 75020 Paris 
Situato a un minuto dal cimitero Père Lachaise, a due minuti da Place Gambetta, in una strada molto tranquilla ma a un minuto dall'uscita della metropolitana. La reception è aperta tutti i giorni dalle 07:00 alle 22:30.
Da 90 a 100 euro, M3 , station Gambetta, Bus 61 et 69, fermata Martin Nadaud



Come arrivare a Parigi in treno:
Da Milano Centrale in treno Thello notturno dalla 23,23 in arrivo a Parigi Gare de Lyon alle 09.55 prezzi da 70 euro.
In treno diurno con le Ferrovie Francesi da Milano Porta Garibaldi a Parigi Gare de Lyon alle partenza alle 6,00 arrivo alle 13,19 a partire da 49 euro.

Come arrivare a Parigi in bus:
Oui bus da 39 euro partenza Milano Lampugnano alle 18,00 arrivo a Parigi Bercy alle 07.30
Flixbus da 38 euro da sei corse al giorno nei giorni feriali a dodici corse al giorno nel fine settimana da Milano.






venerdì 9 novembre 2018

Dimenticare l'inverno: Cacela Velha (Portogallo)


Inizia la stagione più fredda che stimola la volontà e la nostalgia di qualche giorno al caldo. Ci sono dei luoghi in Europa che vi possono sorprendere per la bellezza, il sole e la temperatura mite, come Cacela Velha, un piccolo villaggio costiero nell'Algarve orientale all'interno del Parco Naturale di Ria Formosa.
In questa parte dell'Algarve  chiamata Sotavento perché protetta dai venti garantisce 11 mesi di sole all'anno, lo sanno molto bene i storni di uccelli che dal Nord Europa arrivano a passare la stagione invernale.
Il parco di Ria Formosa è una riserva naturale che si estende a 60 km da est a ovest tra la costa e l'oceano, con le magnifiche isole di Armona, Fuseta e molte altre, tra le più affascianti sicuramente:
Isola di Culatra con un piccolo villaggi di pescatori senza auto e senza strade.
Isola Deserta, un autentico paradiso, con solo una casa, un ristorante decisamente esclusivo.
Isola do Farol, con spiaggia di sabbia dorata ed acqua cristalline, isola non ha residenti, alcune case presenti sono di villeggiature di famiglie portoghesi.
Per gli appassionati di pesce in particolare ostriche, vongole, branzini e orate, questa è una zona rinomata sia per l'acquacoltura che per la pesca.
Per coloro che invece non amano il mare, si va in bicicletta alla scoperta della natura e dell'arte lungo  il percorso ciclabile eurovelo 1 che attraversa piccoli borghi porta a sinistra alla città di Tavira e a destra alla città di frontiera con la Spagna Vila Real de Santo Antonio.
Il borgo di Cacela Velha ha una vista spettacolare grazie ai bastioni eretti dai Mori nel periodo in cui l'Algarve era sotto il dominio arabo.
Come arrivare a Cacela Velha: da Milano e Roma molte compagnie aeree portano a Faro con tappa a Lisbona, il viaggio dura dalle 4 alle 5h al costo di circa 200 euro, da Faro c'è un collegamento ferroviario con Tavira e Vila Nova de Cacela, oppure può essere comodo noleggiare un auto.
Dove soggiornare a Cacela Velha: si tratta di un borgo molto piccolo, consiglio la vicina località di Fabrica, come gli appartamenti dei pescatori Casa Fabrica, che condivide la stessa spiaggia di Cavela Velha ed è rinomata per i ristoranti di pesce, oppure le più attrezzare località di Vila Nova di Cacela, come Casa de Cacela,  dove ci si può arrivare anche in treno e la città di Tavira, ricca di storia e attrattive che dista solo 13 minuti in auto da Cacela Velha.


Per saperne di più: Visit Algarve

giovedì 25 ottobre 2018

Settimane culinarie delle Castagne in Valle Isarco (Bolzano)

Nella Valle Isarco, in provincia di Bolzano, in quella fascia di castagneti che ricopre i pendii dall'Abbazia di Novacella fino al Renon di Bolzano; lungo il tracciato del sentiero del castagno Keschtnweg è possibile ammirare paesaggi e colori da favola che l'autunno riesce a disegnare con boschi colorati, prati verdi e castagneti a vista.
Dal 20 Ottobre fino al 4 Novembre, si svolge l'evento "Settimane delle Castagne in Valle Isarco", in ben 15 locali di ristorazione da Bressanone a Barbiano offrono per l'occasione numerose creazioni a base di castagne, da quelle più tradizionali come i Spatzle di farina di castagne alle più innovative Tagliatelle di castagne con gamberetti e dadolata di zucchine e zucca, dai marron glacè al flan di castagne .
Un invito a camminare ma anche a conoscere meglio la tradizione culinarie delle castagne sia quella tradizionale che quella elaborata dai nuovi chef di cucina.
Consiglio di dare un occhiata a Bressanone al Mercatino dei contadini che si svolge il mercoledì e sabato mattina in piazza Hartmann sui bastioni maggiori.
I ristoranti sapranno offrirvi un esperienza culinaria unica che vale un viaggio, per i più appassionati l'ente del turismo di Bressanone propone un'escursione tra i vigneti e le aziende vitivinicole.

I ristoranti che aderiscono all'iniziativa

Hotel Restaurant Pacher, Bressanone
Bauernhof und Gasthof Kircherhof, Bressanone
Südtiroler Gasthaus Fink, Bressanone
Hotel Restaurant Alpenrose, Bressanone

Hotel Restaurant Oberwirt, Velturno
Hotel Restaurant Taubers Unterwirt, Velturno
Gasthof Wöhrmaurer, Velturno

Gasthof Walther von der Vogelweide, Chiusa



Rösslwirt Barbiano

Per saperne di più: Valle Isarco Info, Alto Adige Turismo

giovedì 18 ottobre 2018

Autunno indiano in Rajasthan: The Marajas Express e Pushkar Camel Fair


Ci sono alcuni paesi che più di altri si prestano alla lentezza, uno di questi è sicuramente l'India, che è il paese dove andare con lentezza è una virtù da sempre:  andare a cavallo, andare in cammello, andare a piedi (come la marcia del Sale di Gandhi nel 1930) sono delle pratiche tenute in debita considerazione.
La prima tappa di un viaggio in India, può essere Dehli, il migliore modo per sentire il profumo di questo paese grandissimo è prendere la bicicletta (Pasolini diceva bisogna imparare a sentire l'odore dell'India quel profumo che sa d'incantesimo), fare un giro nei quartieri giardino, vedere i scolari in divisa che entrano a scuola, fare un giro nel famoso bazar Chandni Chowk  e godersi un Masala Chai (tè con latte e spezie come lo zenzero, i semi di cardamomo, la cannella, il pepe) in un piccolo caffè di fortuna.
Il Rajasthan è una delle destinazioni più vicine a Nuova Dehli, il suo territorio è grande come l'Italia, si tratta di uno dei luoghi più suggestivi dell'Asia, è il territorio dei Marajas, dei palazzi ricchi di cultura e bellezza dove un area romantica aleggia nell'atmosfera che si respira.


Non è facile definire in poche parole il Rajasthan un tripudio di colori, di profumi, di sapori, d'arte e storia nei grandi palazzi dei principi ma anche nelle strade tra le gente comune dove aleggia un' aria romantica dolce e tenera forse un po' troppo turistica a volte ma mai invasiva . 
Un paese molto grande per la prima volta consiglio di vedere il Rajsthan  in treno, ci sono i Marajas Express, che toccano tutte le maggiori città, con la possibilità di visite ed escursioni ad ogni tappa, il circuito Indian Splendor passa per Agra, Jaipur, Jodpur, Udaipur, fino a Mumbai.
Potete anche fare un viaggio indipendente, si parla un inglese molto fluente, tutte le città sono collegate con un ottimo servizio di treno e bus, ogni città è un piccolo mondo da scoprire. 
Da non perdere in autunno sono gli eventi come il Pushkar Camel Fair, la fiera dei cammelli di Pushkar, che si svolge ogni anno da Ottobre a Novembre che vede il suo apice dal 16 al 23 Novembre 2018, non è solo la fiera dei cammelli più famosa del mondo, un momento ricco con tanti eventi come la corsa dei cammelli, numeri di danza e musica una fiera d'arte e di cultura del Rajastan.