venerdì 7 dicembre 2018

Himalaya a galoppo tra le nuvole: sulle tracce della Principessa Nylza Wangmo

Un viaggio e un itinerario nato dalla curiosità storica dalla giornalista francese Vanessa Dougnac, che ha voluto ripercorrere il viaggio della principessa Nylza Wangmo promessa sposa dell'erede al trono del Regno del Ladak, un percorso di più di 1000 km a cavallo tra le montagne dell'Himalaya sui 4.700 metri.
Deve essere stata una vera e propria avventura quella che la principessa Nylza dovette affrontare, una prova difficile e coraggiosa, ancora oggi si tratta di un percorso complesso, tanto che è possibile per problemi politici praticarlo solo in parte, con le dovute autorizzazioni (la provincia del Mustang è stata interdetta ad stranieri fino al 1992 ), non ci sono strade ma solo sentieri da percorrere a piedi o a cavallo.


Una storia che vale la pena di raccontare la Principessa Nylza parti dal Regno di Mustang oggi facente parte del Nepal alla volta del Regno del Ladak, oggi parte del Kashmir (India). La Principessa membro della famiglia reale del Mustang, era stata educata a cavalcare, privilegio concesso solo a poche donne.
Tuttavia il viaggio che dovette affrontare nel XVIII° secolo sono certo che non fu privo di pericoli e peripezie che ancora oggi mettono alla prova audaci avventurieri, il promesso sposo Deskyong Namgyal (Re del Ladak dal 1729 - 1739 ) non immaginava che la principessa sarebbe riuscita nell'intento.
Oggi il percorso a cavallo si divide in due parti, la parte del Nepal si parte da Mustang verso Dolpo, Julma, Simikot, da qui un aereo porto il Ladak a Lomo Bridge, porta a Lhe e Nimmu.
Un viaggio autentico che permette di conoscere più etnie, un viaggio di un mondo a noi sconosciuto, che permette d'entrare in contatto direttamente con la popolazione. Invidio molto questa sua esperienza, spero che magari scriva un libro per questo viaggio, al momento mi vedo con voi i video di questa fantastica avventura che la giornalista ripercorre al contrario dal Laddak al Mustang.


Informazioni turismo in India e Nepal: India Tourism Milan, Viaggio in Nepal
Si ringrazia: Shanti Travel

20 commenti:

  1. Per me solo virtualmente guardando il tuo video che è molto bello !

    RispondiElimina
  2. Caro Carmine, la fantasia del virtuale ci porta sempre oltre!!!
    Ciao e buon fine settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. CHE MERAVIGLIA RIESCI SEMPRE AD INCANTARMI, GRAZIE. BACI SABRY

    RispondiElimina
  4. Ko girato parecchio tra Nepal e Tibet, ma Ladakh , Mustang e Kashmir rimangono dei sogni ... e degli obbiettivi :-)

    RispondiElimina
  5. Wooo favoloso! Un sogno.
    Ciao felice weekend.
    enrico

    RispondiElimina
  6. Sono sempre stupita dalla bellezza, ricchezza e coraggio di certi posti e certi viaggi ! ciao !!

    RispondiElimina
  7. Almeno si sogna ad occhi aperti.
    Buona settimana

    RispondiElimina
  8. Ciao Carmine, che meraviglia!
    Un saluto, a presto

    RispondiElimina
  9. Davvero un bellissimo viaggio e poi l'idea che l'antesignana sia stata una principessa è un valore aggiunto! Un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Affascinante, un viaggio tra sogno, spiritualità e realtà. Grazie per averlo condiviso

    RispondiElimina
  11. Mi fai sognare... che meraviglia!

    RispondiElimina
  12. Come diceva sempre mia nonna: sognare è gratis e allora sogna in grande ...

    RispondiElimina
  13. Che posti stupendi, mi hai fatto sognare! Buona serata!

    RispondiElimina
  14. Piacerebbe anche a me questa avventura anche se non so andare a cavallo. Forse con la mia bici, ma non credo che le strade siano molto praticabili. Mi accontento quindi di vedere i tuoi clips sperando che Vanessa pubblichi, come dici tu, un libro o che trasformi il viaggio in DVD? Buon proseguimento di settimana.

    RispondiElimina
  15. L'Himalaya mi attira sempre molto anche se mi spaventa un po' per i problemi di pressione che può causare l'alta quota.

    RispondiElimina