mercoledì 9 luglio 2008

Le più belle meraviglie del mondo: La città proibita Pechino, Cina

La Città proibita (in cinese: 紫禁城) è stato il palazzo imperiale delle dinastie Ming e Qing. Si trova nel centro di Pechino su di una superficie di 720.000 metri quadrati e consiste di 800 edifici, divisi in 8.886 stanze.
Nel 1987 la Città proibita è stata inserita nell'elenco dei Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO, a nord della Piazza Tiananmen e vi si accede attraverso il Tiananmen, cioè la Porta della pace celeste.
Il più grande complesso di palazzi del mondo di 72 ettari, circondato da un fossato di 6 metri e da un muro di 10 metri. Si distingue in una parte esterna, che comprende le zone meridionali e centrali con tre ampie sale che venivano usate per le grandi cerimone. La più famosa è la Sala della suprema armonia (太和殿). Si distingue in una parte interna in cui viveva l'imperatore con la famiglia, gli eunuchi e il personale di servizio e il Palazzo della purezza celeste (乾清宫). Nelle sue memorie, Pu Yi, lìultimo imperatore, citando l'incendio che distrusse parte della città proibita nel 1923, si dice convinto che il fuoco sia stato appiccato dagli eunuchi per nascondere gli enormi tesori dal Palazzo imperiale, quello che è possibile vedere oggi è solo affermava Pu Yi, un centesimo del patrimonio storico e artistico che vi era contenuto.

La Città proibita sul web
Sito ufficiale China Tourist Office
Vista panoramica
Google Map
Immagini e foto Città Proibita
Oggi grazie alle nuove tecnologie possiamo da casa vedere e ammirare le meraviglie del mondo.

4 commenti:

  1. beh anche un viaggio fatto cosi, non è come anrci personalmente ma permette di vedere le meraviglie del mondo da un altra prospettiva

    RispondiElimina
  2. A me non dispiace vederle cosi

    RispondiElimina
  3. è divertente mi piace, complimenti per il blog

    RispondiElimina
  4. un bel modo per viaggiare, ritengo sia molto importante informarsi prima di un lungo viaggio

    RispondiElimina