mercoledì 29 febbraio 2012

La strada della Mimosa, ospitalità da turismo lento: La source aux oliviers, La bastide des vignes, les Chambres de mon Moulin, Villa barbarine

Un appuntamento che ospitiamo tutti gli anni "la route della Mimosa", che parte da Bormes les mimosas fino a Grasse, sono 130 km di un percorso paesaggistico fra terra e mare tra la fioritura delle mimose, gli eventi si susseguono fino a tutto il mese di Marzo, la strada è percorribile tutto l'anno. 
Gli altri anni c'eravamo soffermati sull'interesse botanico sulla ricchezza delle varietà, con la visita dei migliori vivai e giardini, quest' anno ho deciso di inserire i luoghi d'ospitalità che non hanno nulla a che fare con gli alberghi sono "Chambres d'Hotes" cioè camere e residenze private disponibili ai viaggiatori, si possono cosi scoprire degli angoli inediti della Costa Azzurra, un'ospitalità curata con un buon rapporto qualità/prezzo per tutto l'anno.

Siamo nel piccolo paese di Pegomas tra Cannes e Grasse, un vecchio mulino per olio e farina ristrutturato, in una tipica casa della costa azzurra tra ulivi, erbe aromatiche e mimose, dispone di una bella piscina, camere da 90, 100, 120 €, solo 5 alloggi in un luogo molto tranquillo e curato.
151 Chemin du Vieux Moulin, Pégomas Tel.+33 (0)6 64 98 53 44

Andando un po' più avanti vergo il lago Saint - Cassian, c'è il piccolo paese di Tanneron, tra alberi di mimose, olivi, lauri c'è la villa moderna la sources aux olivier, tre camere per gli ospiti con un impareggiabile vista che spazia dal mare di Mandelieu al lago di Saint -Cassian. La villa e dotata anche di una piscina disponibile da Giugno a Settembre. Tra gli 80 e 120 € a secondo della stagione.
Anni e Christina Broud, Chemin des Pourrières, Tanneron Tel +33 (0)4 93 42 45 52



La bastide des vignes, Bormes les Mimosas
Siamo appena fuori dal paese in una casa di vignaioli, un bel giardino e una piscina, parcheggio privato, un luogo molto tranquillo e curato con la possibilità anche di mangiare per 43 euro a persona. Le camere invece vanno da 117 a 137 €.
M. & Me Lecomte, 464 Chemin du Patelin - Bormes-Les-Mimosas

Villa Barbarine, Bormes les Mimosas
Arrampicata sui monti di Bormes-les-Mimosas, a due passi del Château des Seigneurs de Fos, Villa Barbarine è una casa in stile provenzale molto curata con una piscina con vista. Da 100 a 130 €.
Villa Barbarine, Chemin Georges Barbarin Bormes-Les-Mimosas, Tel. +33 (0) 6 09 58 24 41 Per posta elettronica : villabarbarine@free.fr


L'Andalouse, Bormes les Mimosas
Se invece vi piace stare vicino al mare, a brevissima distanza dal mare, questa unica residenza, che vi permette di essere ospiti unici, parcheggio privato, un giardino di 1600 mq, una grande terrazza sul mare con vista sulle isole Hyeres, da 130 à 160 €.

Domaine du Rayol, lejardin du mediterranèe
Una vista raccomandabile per tutti sulla strada della Mimosa e la Domaine du Rayol a Rayol Canadel sul Mer per una magnifica  esposizione di Mimose.


Mangiare a Bormes les Mimosas: Ristorante la Tonnelle


Post correlati

sabato 25 febbraio 2012

Douz : alla ricerca della rosa del deserto, la Tunisia da Turismo Lento

La Tunisia è il paese arabo più vicino all'Italia, i rapporti tra Italia e Tunisia non sono storicamente mai stati semplici, alla fine quei pochi chilometri che dividono Italia e Tunisia  a volte rappresentano un oceano a volte un letto di un fiume.
Dopo la primavera araba le nuove elezioni hanno reso il paese più stabile, la Tunisia torna a sorridere in particolare l'attività turistica da sempre la principale attività economica. A parte i grandi Hotel dove i charter scaricano i turisti del nord Europa alla ricerca del sole nei mesi freddi , si può scoprire un altra Tunisia appunto una Tunisia da Turismo Lento.


Il silenzio del deserto
Douz si trova a Sud della Tunisia, oasi di Douz è vicino all'Oasi di Tozeur, è l'oasi considerata alle porte del deserto del Sahara, con grandi alberi di palma da dattero che ne distinguono l'identità. Una volta da qui partivano le grandi carovane che attraversano il deserto in direzione Sud. Oggi i tempi sono cambiati le tribù nomadi che vivevano spostandosi nel deserto non ci sono più, c'è rimasta la tribù dei Reba'iya, che ha il suo principale punto di incontro proprio qui a Douz, il giovedì nel giorno del mercato. Nel giorno del mercato troverete di tutto dromedari, capre, babbucce, spezie e le immancabili rose di sabbia al prezzo da 1 a 5 dinari.

Tour del deserto
Da Douz si può andare in direzione di Zemelt o Borma al confine con Algeria, i  membri della tribù si offrono come guide alla scoperta del deserto, direttamente sul posto potrete scegliere se fare un trekking nel deserto, ci sono tour anche solo di due giorni e una notte fuori, scoprirete la magia di dormire una notte in una tenda e sotto la luna, oppure ci sono dei percorsi da fare in groppa a dromedari e cammelli.
Attenzione a volte sono molto insistenti ricordate che non siete obbligati ad acquistare nulla, nemmeno i tour e tutta altra merce. Nessuno accetta carte di credito ma solo contante, sappiate regolarvi, il consiglio è di andare in banca volta per volta. Il consiglio è di fare un percorso anche piccolo a piedi su consiglio dell'ufficio turistico.
Questo non toglie che che l'esperienza del cammino del deserto è qualcosa di speciale, i grandi spazi immensi  portano a valorizzare il silenzio e sopratutto i nostri pensieri, offrono momenti di grande intimità con se stessi.

Turismo etico Turismo solidale
Per soggiornare a Douz un ottimo indirizzo è Dar Souleiman, ospitalità di una coppia franco tunisina alle porte del deserto in una casa locale ristrutturata nel rispetto dell'ambiente, uso dei materiali locali, che oltre a mettere a fornire un servizio di ospitalità offre la possibilità di fare tour nel deserto per visitare i villaggi della Tribu berbere e le tribu nomadi. Il loro sito è Randomadairedouz




Info: Tunisia Turismo
Arrivare a Douz: areoporto più vicino è Tozeur/Nefta (Transavia, Tunis air) in alternativa Grandi navi Veloci da Genova, Civitavecchia, Palermo fino a Tunisi. C'è un treno che parte la mattina da Tunisi e arriva a Tozeur il tardo pomeriggio, (09,40-18,00) attraversa tutta la Tunisia. Info Société National des chemin de fer Tunisie. Da Tozeur potete noleggiare un mezzo proprio, prendere un taxi o un bus, nel piazzale della stazione in 40 minuti/ 1n ora sarete a Douz.
In alternativa si può raggiungere con il treno da Tunisi la città di Gabes (11,15 - 16,55), vicina alle località più note di di Djerba, Malmata, Zarzis dalla stazione di Gabes un pullman impiega un ora per arrivare a Douz. 

domenica 19 febbraio 2012

79° Fete du citron, la festa del limone a Mentone, 17 Febbraio - 4 marzo 2012

La festa del limone di Mentone è divenuto per i mie lettori fissi un appuntamento classico di Turismo Lento. L'evento è stato creato con l'obiettivo della valorizzazione degli agrumi della riviera, per fare conoscere le differenze qualitative ed organolettiche delle varietà di agrumi che si producono intorno a Mentone, di quello che a torto a ragione contraddistingue il paesaggio tra il mare e la montagna, ma anche la cultura agricola ed enogastronomica del territorio.
Quello che si percepisce all'esterno della fete du citron, perchè siamo nel periodo del carnevale sono le sfilate con i carri allegorici dove protagonisti sono gli agrumi, che con il loro colore anticipano ai nostri occhi la primavera, tutto questo è show mentre l'evento offre qualcosa in più ai cultori degli agrumi.


- Visita di una Limonaia che qui chiamano "La Citronneraie" si uno dei "Jardin Remarquable", si tratta di una vecchia proprietà agricola con limonia, mimose e oliveti.
- L'Orangeraie, si tratta del giardino privato dell' Hotel de Venice al cui interno c'è una natura esotica e tropicale ma sopratutto una  serie di piante d' arance da antiche a nuove, avere un orangangerie nell'800 era un segno di grande distinzione sociale.
- A Palazzo Carnoles invece ex residenza dei Principi di Monaco, nel giardino c'è una delle collezioni più rare d' agrumi ben 137 varietà limoni, aranci, mandarini, bergamotti, cedri, per gli appassionati di questi frutti è un occasione imperdibile.
- Confiturerie artisanale, l'ente del turismo di Mentone offre anche una visita guidata a un azienda artigianale di marmellate di agrumi.
- La fest du citron è anche il luogo per la fiera dell'artigianato e del prodotti tipici ma sopratutto della 29° fiera delle Orchidee entrambi con ingresso libero mentre invece le visite guidate e i posti  a sedere per le sfilate notturne e diurne sono a pagamento.
Mentone si raggiunge abbastanza velocemente da Ventimiglia a pochi minuti di treno.


Inizia anche il Carnevale in questi giorni, tradizione di tutta Italia, ogni città offre il suo programma di eventi:
Venezia, Viareggio, Nizza (se siete a Mentone siete molto vicini)

domenica 12 febbraio 2012

Go Slow Green Destinazioni Slow


Sampeyre: la Baio 12, 16 Febbraio 2012, Valle Varaita (Cuneo)



Una delle feste più caratteristiche dell'arco alpino si svolge a Sampeyre in provincia di Cuneo, la Baio, una revocazione storica della cacciata dei saraceni. Si svolge ogni 5 anni per evitare di essere scambiata per la festa del carnevale, anche se la rievocazione storica prevede la sfilati in costumi d'epoca. Non ci sono donne nelle sfilate del Baio, perchè le donne venivano violentate come bottino di guerra e vennero nascoste, gli uomini invece si travestirono da donna per attirare i saraceni e sconfiggerli.
In ricordo di questo evento del 980 tutti gli uomini delle contrade vengono chiamati a raccolta.
Questa festa offre l'opportunita oggi giorno per parlare dell'Occitania, una nazione che non c'è, un popolo che include le valli alpine del Piemonte, la Francia del Sud e parte dell Catalogna e della valle d'Aran in Spagna, ma che conserva ancora una lingua e le tradizioni che si tramandano per via orale da padre in figlio.
La Valle Varaita è una destinazione turistica poco nota ma che meriterebbe una visita come il borgo Chianale, i paesi di Bellino; Melle, Sampeyre Una cultura anche gastronomica con il tortelli di patate e formaggio fuso, il pane di melle, salumi tipici, miele, fomaggi tipici locali e dolci di castagne. 
Mi rendo conto che questo è periodo difficile per gli spostamenti, io stesso mi ero promesso di andare ma il cattivo tempo delle mie parti non mi ha dato questa opportunità ma Sampeyre è raggiungibile da Torino, Fossano, Cuneo, Saluzzo in meno di un 'ora. Dovrò aspettare i prossimi cinque anni, ma se qualcuno di voi è in zona non perda questo evento.
Informazioni . Comune di Sampeyre, Valle Varaita Comunità Montana,




PS: ringrazio Iaio 64 e Marcoreisvercelli per avere permesso di condividere il filmati su youtube a tutti  e renderci partecipi dell'evento.

giovedì 9 febbraio 2012

San Valentino 2012 da Turismo Lento: Parigi, Vico del Gargano, Camogli, Verona.

In questi giorni il forte freddo e le difficoltà di movimento in alcune regioni in Italia hanno ritardato le occasione di muoversi, come la voglia di fare vacanza, ma per San Valentino c'è una motivazione in più. Si può viaggiare in treno, informatevi prima delle condizioni delle linee, si può stare anche a casa, basta magari una cena romantica, ma visto il freddo magari una bella visita insieme in un centro benessere per un bel massaggio, sauna e bagno turco per riprendersi dal freddo del fisico  ma non del cuore.
Tanti auguri a tutti gli innamorati.

Dove si festeggia San Valentino?

Nel villaggio di Saint Valentin , la Festa degli innamorati in Francia


Accocolato nel cuore della Champagne Berrichonne (regione Centre), Saint-Valentin è l'unico paesino in Francia a portare il nome del patrono degli Innamorati. Il paese di Saint-Valentin festeggerà il 12-13 e 14 febbraio 2011 la 49esima edizione della festa degli innamorati. Tutto il paese si mobilità dai certificati delle promesse d'amore all' albero delle promesse" dove tutti gli innamorati potranno lasciare un messaggio sul Salice dell'Amore.

Vico del Gargano, Agrumi e San Valentino



Uno dei borghi più belli d'Italia Vico del Gargano e San Valentino è il santo patrono: un centro storico in lento recupero, il paese è inserito all'interno del Parco del Gargano e per San Valentino si festeggia con gli agrumi.
Una volta gli agrumi di Vico del Gargano erano particolarmente rinomati, maturavano più tardi rispetto alle altre zone d'Italia ed erano naturalmente i prolungatori della stagione con un' aroma particolarmente intenso e dolce, erano rinomate le Durette, Arance Bionde,  e Sanguigna, Melangolo, Limoncella nonchè il limone femminello ed altre varietà che fanno parte dei frutti dimenticati, divenuti Presidi Slow food.
Oggi Vico del Gargano è più rinomato per olio d' oliva, ma ancora oggi il paesaggio agrario si distingue per quei terreni chiamati "giardini" che come delle terrazze circondati da muri  a secco a da alberi per proteggere le piante dalla salsedine che arriva con il vento dal mare. Poche aziende agricole continuano a coltivare gli agrumi tradizionali.


San Valentino Innamorati a Camogli, Dal 10 al 14 febbraio

La Festa di San Valentino sul mare nella ridente località ligure di Camogli, che festeggia a suo modo San Valentino con nodi da marinaio e promesse d'amore, cena di San Valentino e un originale concorso di pittura, bacio collettivo in piazza domenica mattina e un trekking a passo di bacio, Info Proloco Camogli

Offerte in rete per destinazioni da raggiungere in treno:



Viaggio a Parigi
Un viaggio a Parigi è sempre un viaggio romantico, tornarci è sempre un occasione per stare insieme in quella che non a torto può essere la città più romantica del mondo. I luoghi irrinunciabile per una Parigi a san Valentino:
Il muro famoso con le scritte ti amo a Parigi Montmatre.
Il ponte degli innamorati è a Pont des arts.
Il museo dell'erotismo
Chocolate bar di JP Hevin, il miglior cioccolataio di Parigi in 231, Saint- Honoré.
Offerte in treno da 25 euro.sul sito Tgv Europe anche se i posti disponibili non sono molti.

Viaggio a Verona
Romeo e Giuletta la celebre storia degli innamorati, sui sito della città di Verona proposte e iniziative ad hoc per il San Valentino 2012. Il nostro consiglio è quello di arrivarvi in treno ci sono delle offerte sia con Trenitalia che con Ferrovie tedesche DB. Sempre sulle Ferrovie tedesche l'iniziativa l'amore non conosce confini offerte speciali da 29 euro