domenica 4 ottobre 2009

Lione una meta gourmand dedicata a Paul Bocuse, raggiungibile in treno

Quando si pensa a fare una vacanza gourmand in Francia, si pensa sempre a Parigi, invece ci possono essere diverse tappe intermedie, una di queste è sicuramente Lione in linea d'aria molto vicino all'Italia, non è difficile da raggiungere in Treno anche se 5 ore, sono sempre cinque ore da Milano, un mezzo che inquina meno, ti porta nel centro della città, Turismo Lento non vuole dire ripristinare i treni del passato, Turismo Lento vuole guardare avanti ed è favorevole all'alta velocità in treno, perchè moltiplicherà le occasione di fare turismo a un prezzo accessibile e inquinando meno.

Lione vuole dire grande cucina francese, una fucina di nuovi talenti che partono da lione per conquistare il mondo, uno su tutti Paul Bocuse, la sua fama è talmente forte che gli hanno dedicato il mercato generale LES HALLES DE LYON - PAUL BOCUSE in 102 cours Lafayette, potrete trovare il meglio della provenienza dalla regione, questo è il periodo dei frutti di bosco, delle castagne, dei funghi. Da non perdere il mercato biologico della Croix-Rousse il sabato mattina mentre quello tipico di Vieux-Lyon il giovedì mattina, lungo il fiume.

Gli studenti dell'Istituto di Bocuse hanno aperto un B&B o meglio dire si sono appropriati dell' Hôtel Royal su place Bellecour trasformato in « maison d'hôtes » sulla più bella piazza di Lione, là dove Luigi XIV faceva la corte a Maria Mancini, la donna della sua vita, che non fu mai regina.
L'Institut Paul Bocuse ha voluto fare di questo luogo un vera « casa di famiglia ». Si sta che una meraviglia. Il mattino prima colazione eccezionale con viennoiseries freschissime; succo di frutta di Milliat, fornitore di Bocuse ; formaggi e yoghurt della Mère Richard ; caffè Malongo e thé Betjeman&Barton. Per un gourmand non è poco. Le Royal Lyon Accomodation.
L'istituto Paul Bocuse organizza corsi di cucina sia per profesionisti che per amatori.
Ma se volete fare un giro a Lione ecco una guida sicura Lyon City Greeter, un lionese vi condurrà a spasso per la città come nessun altro potrebbe fare.

Qualche indirizzo personale: dove vado io
-per mangiare L'Est è una delle 5 brasserie di Bocuse al 14, place jules Ferry, non perdetevi il menù del giorno a 20 euri con 3 portate (non perdetevi la pizza con il salmone marinato all'aneto)
- La boulanger des ile Barbe al 5, rue Henry Barbusse sul fiume
- Formagerie Renèe Richard all'internod el mercato Les halles, non perdetevi il saint marcellin
- Charcuterie Colette Sibilia all'interno del mercato Les halles, praticamente tutto dal prosciutto alle salsiccie.
- Bernachon per il cioccolato al 42 cours Franklin Roosvelt, famoso in tuto il mondo perchè acquista le migliori fave di cioccolato consiglio le praline al cioccolato e le tavolette di cioccolato fondente alle spezie. Inutile dirvi che sono tutti fornitori di Bocuse.
Lione non è solo gourmand ma anche storia e cultura.
Dal 16.09.09 al 03.01.10 la X Biennale de Lyon
Info: Lyon Tourime, ci si può muovere con il servizio Velov di biclette.
Appartamenti a Lyon : 95bis,
Shopping design : 55

4 commenti:

  1. Gianna Aliverti5 ottobre 2009 09:33

    si va tutti a Parigi come ossessi, però da torino, dove abito, ci vuole meno tempo

    RispondiElimina
  2. Lione é davvero meritevole. E' un'altra località che ho visitato tempo fa.

    RispondiElimina
  3. se si è veri gourmand non si non fare una puntatina

    RispondiElimina
  4. ecco se mi prendi per la gola!!!! Carmine ...prima o poi un week end mi piacerebbe farlo, ci vive anche una mia amica senegalese che sarebbe bello riabbracciare.
    :-) ciao!
    Ale

    RispondiElimina