giovedì 18 settembre 2014

16° Sagra del Gorgonzola a Gorgonzola (Milano), dal 20 al 21 Settembre

Dal Baccalà del Veneto dello scorso post passiamo ora al Gorgonzola un formaggio tipico lombardo ma oramai comune a tutta la Val Padana, è uno dei formaggio italiani più conosciuti nel mondo.
L'origine del formaggio Gorgonzola rimane avvolto nella leggenda, si va dal frate Concordio che a Gorgonzola produceva il formaggio del Diavolo, cosi chiamato per il gusto molto piacevole, che Sant'Ambrogio ribattezzò Formaggio di Concordio alla più poetica del passaggio delle stella cometa, la cui visione fece dimenticare ai contadini la lavorazione della cagliata e alla più romantica di un giovane garzone che dimenticò di lavorare il formaggio, pensando alla figlia del padrone di cui era innamorato.
In realtà forse parte di queste leggende sono vere ma è il clima di Gorgonzola il principale artefice del sapore del gorgonzola è il processo di erborinatura, un clima caratterizzato da periodi freddi da Novembre a Aprile, dove la temperatura segnava sotto zero per 100 giorni all'anno e tanta nebbia che sembra abbia favorito nella lavorazione i processi d'erborinatura.
Il formaggio Gorgonzola non si produceva tutto l'anno la solo nel periodo nell'autunno, si diceva da mucche stracche, cioè stanche, uno dei primi nomi fu proprio, stracchino di gorgonzola, cioè delle mandrie stracche di passaggio per Gorgonzola o che si fermavano dopo avere passato l'estate sui pascoli del bergamasco.
Oggi la produzione di Gorgonzola è estesa in tutta la Lombardia e in provincia di Novara che è diventato il luogo di produzione vero e proprio dal momento che l'agricoltura non è più diventata l'economia principale di Gorgonzola.
La sagra del Gorgonzola è l'occasione per riscoprire tradizioni oramai dimenticate, la vocazione rurale e agricola del paese, proprio per questo si terrà sabato mattina un convegno sulla transumanza, per l'occasione la Sagra del Gorgonzola ha voluto la presenza dello Strachitunt, cioè dello stracchino erborinato della valle Taleggio.
Tra i momenti gastronomici più interessanti, in Piazza Italia e Piazza Cagnola degustazione di pane fresco e gorgonzola, in Via Italia degustazione di Chissol, lo street food dei contadini della provincia milanese, polenta alla spina con gorgonzola dolce, lasagne con gorgonzola e funghi trifolati, lo stragotto, il risotto al gorgonzola, il Gorgo spritz, e la rievocazione di una delle pagine dei Promossi Sposi in cui Renzo si ferma all'Osteria dei Frati per mangiare formaggio, in piazza Cagnola si chiamerà Osteria del Gorgonzola.
Ci sarò un programma educativo e di divertimento dedicato ai bambini, mercato e stand di gorgonzola, concorso d'affinatore di formaggi "Infiniti Blu", esposizione di zucche, funghi e tartufi e gli immancabili laboratori Slow Food.
La cosa più bella è che finalmente potrò arrivare a Gorgonzola da Milano in metropolitana direttamente da casa mia, perchè se ti occupi di turismo non capita mai!
Info: Proloco Gorgonzola




Si ringrazia Andrea Sancini per la condivisione del video  Sagra del Gorgonzola, ha fatto vedere le diverse edizioni e l'evoluzione dell'evento

17 commenti:

  1. Quanto ci piace questo formaggio! Se abitassimo più vicino, sarebbe una sagra imperdibile! Pane fresco e gorgonzola, la fine del mondo:)

    RispondiElimina
  2. Gorgonzola è un formaggio speciale. Piace tantissimo, dalla pizza gorgonzola e noci o una pasta, un risotto, o quante cose buone... Alla prossima ! Claudia

    RispondiElimina
  3. Caro Carmine, credo che tu ci porti in giro per tutta l'Italia, anzi direi per il mondo con tutte le sue feste.
    Ciao e buona serata caro amico.
    Tomaso

    RispondiElimina
  4. Mi piace tantissimo il gorgonzola...chissà come sarà cremoso e con il pane fresco, che leccornia !

    RispondiElimina
  5. Quanti mi piace il gorgonzola, è sicuramente uno dei miei preferiti!!!

    RispondiElimina
  6. chissà in quante ricette lo useranno!

    RispondiElimina
  7. Quanto sono golosa di questo formaggio..delizioso...meno male che non sto vicino alla sagra come te, caro Carmine!
    Un abbraccio saporito!!!!!

    RispondiElimina
  8. Ci sono stato a Gorgonzola, ed anch'io ho preso la metropolitana.
    I novaresi rivendicano con vigore la paternità del gorgonzola.

    RispondiElimina
  9. Ma a chi non piace il gorgonzola? E' una leccornia. Certo che va proprio solo degustato, se ne mangi troppo lo stomaco protesta.

    RispondiElimina
  10. mi piace il Gorgonzola....ottimo nei primi piatti...peccato non poter partecipare a questa sagra.

    RispondiElimina
  11. Questa sagra è per me, adoro il gorgonzola, grazie dell'informazione!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  12. Io voto per il baccalà, ma anche il gorgonzola… Però son troppo distante, accidenti!

    RispondiElimina
  13. wow wow un week end golosissimo!!!

    RispondiElimina
  14. I luoghi che ci mostri sono sempre molto interessanti.
    Domani sarei dovuta andare a Mirabella Eclano dove mi assegneranno il secondo premio di poesia al mio libro stampato a marzo c.m.
    Peccato che non possa andare. Dicono che ci sarà un bellissimo festival.
    Ciaooooooo

    RispondiElimina
  15. Buonissimo il gorgonzola, mi sarebbe piaciuto andarci alla sagra! Grazie per la condivisione! Buon fine settimana, ciao!

    RispondiElimina
  16. Gorgonzolaaaa....Mio marito ne mangia un pochino tutti i giorni e proprio oggi ne ho comperato anche per me. Non sapevo che ci fosse anche una sagra. Un altro anno ci devi organizzare tu l'incontro blogger a Milano abbinandolo ad una sagra. Buon fine settimana!

    RispondiElimina