venerdì 10 aprile 2015

Gargnano sul Garda, Giardini d' Agrumi e Limonaie sul lago di Garda

In genere siamo abituati ad associare gli agrumi ai luoghi del sud del mediterraneo al massimo alla regione Liguria, invece erano molto rinomati in tutta Europa gli agrumi del Lago di Garda.
Gli agrumi furono portati dalla Liguria durante il sec. XIII° dai frati del convento di San Francesco di Gargnano, tanto che il logo giardino veniva chiamato primo, perché da quel giardino del convento tante varietà di piante e d'agrumi si diffusero su tutta la sponda del lago di Garda.
I frati non solo selezionarono le varietà più vocate per il territorio ma svilupparono anche delle tecniche di coltivazione che anche se il lago di Garda gode di un ottimo clima, le colture andavano protette durante l'inverno.


Nel Cinquecento Bongianni Grattarolo annotò: "Ha nella riva del lago di Garda per forse dieci miglia da Salò a Gargnano molti giardini, che di amenità non cedono a quei che scrissero i poeti di Atlante, di Alcino, e dell'Hesperidi, copiosi in ogni stagione dell'anno di tutti quei pomi ch'hanno la scorza d'oro".
La crisi della fine dell'800 ha segnato l'abbandono della coltivazione degli agrumi del Garda, anche se la tradizione delle piante d'agrumi non ha abbandonato questa sponda del lago di Garda, basta guardare i giardini delle ville ricche di piante d'agrumi, anche nelle piazza centrale sul lago di Gargnano fanno bella vista delle bellissime piante d'arancio amaro.
Negli ultimi anni si è cercato di recuperare le vecchi limonaie con non poche difficoltà ma alcune sono ristrutturate e visitabili come:
La limonaia del Pra dela fam a Tignale con ecomuseo è aperta al pubblico.
La limonia del Tesol a Limonde del garda si intreccia con la vita del missionario Daniele Comboni. 
La limonia del Castel a Limone del Garda, ristrutturata è stata inaugurata il 22 luglio 2004, sono in produzione cedri, limoni, aranci dolci e aranci amari, chinotti, bergamotti. 
La limonaia di parco di Villa borghi sempre a Limone del Garda, aperta tutti i giorni.


Giardini d'agrumi
A Gargnano proprio per ricordare questo periodo storico di grande importanza per il Garda, questo weekend si svolge Giardini d'agrumi, sabato 11 Aprile e domenica 12 Aprile, proprio presso il chiostro di San Francesco, in quella parte dell'antico convento di cui abbiamo parlato sopra.
Presso il porto di Gargnano ci sarà il mercato dei prodotti locali, fiori e libri.
Due visite guidate molto interessanti un percorso alla scoperta degli antichi privati Giardini d'Agrumi a Gragnano e la visita guidata alla Limonaia La Malora di Gragnano.
Per i più curiosi la sera di sabato ci sarà un approfondimento alla sala castellani come tema le limonaie del Garda con gli architetti D.Fava, A.Cazzani e S.Ammiraglio.


Arrivare a Gargnano: in Battello con la Navigazione del lago di Garda, si parte da qualsiasi cittadina sul lago, per esempio da Sirmione impiega 1h20, una piccola minicrociera sul lago di Garda. In treno invece si arriva fino a Brescia, di fronte alla stazione ci sono gli Autobus S 202 della Linea Brescia Salò Gargnano che portano in 1h30 a Gargnano. In auto  uscire a Desenzano e prendere la direzione Salò. Di qui, prendere la direzione Riva del Garda. Dopo circa 15 km, si trova Bogliaco, poi Villa e poi Gargnano Centro. 
Mangiare a Gargnano: mi sono trovato bene nella Trattoria San Martino, pesce di lago e pesce di mare, un buon ricordo la carbonara di lago con una tinca locale leggermente affumicata e il Cogerone del Garda alla griglia.
Informazioni: Giardini d'agrumi l'11 Aprile e 12 Aprile su Terresapori.it, Gargnano sul Garda.









21 commenti:

  1. ma dai, quante belle informazioni, non lo sapevo!!!Amo gli agrumi!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  2. Montagna e laghi sono la mia passione, caro Carmine. Adoro le atmosfere lacustri e la tranquillità che mi trasmettono. Mi piacerebbe moltissimo poter trascorrere qualche giorno a Limone sul Garda e prendere parte a questi eventi.
    Grazie ancora una volta per i tuoi post preziosissimi!
    Un caro abbraccio,
    MG

    RispondiElimina
  3. Montagna e laghi sono la mia passione, caro Carmine. Adoro le atmosfere lacustri e la tranquillità che mi trasmettono. Mi piacerebbe moltissimo poter trascorrere qualche giorno a Limone sul Garda e prendere parte a questi eventi.
    Grazie ancora una volta per i tuoi post preziosissimi!
    Un caro abbraccio,
    MG

    RispondiElimina
  4. Caro Carmina, è bello viaggiare con te!!!
    Magnifiche foto caro amico, ciao e buon fine settimana.
    Tomaso

    RispondiElimina
  5. Che stupendi quegli alberi di arancio e di limoni! Sono foto bellissime che fanno pensare al sole, alla gioia. Il Garda è uno dei nostri laghi più belli, val sempre la pena andarci. E poi, come dici tu, una minicrociera sul lago è una meraviglia.

    RispondiElimina
  6. Mi sembra caro Carmine tu avessi già proposta questa magnfica gita, che per fortuna io ho fatto..
    Niente da invidiare agli agrumi liguri, siamo onesti e non di parte!
    Bacio serale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no, l'altra vola nel dicembre 2014 eravamo a Garda, ma nel paese di Garda sulla sponda Veronese, questa volta siamo a Gargnano sulla sponda delle provincia di Brescia.

      Elimina
  7. Che spettacolo!! Sono preziosi i tuoi consigli..grazie!!!

    RispondiElimina
  8. Che bel post Carmine, è rilassante guardare queste foto, i laghi mi piacciono per quella atmosfera calma e un po' retrò che sanno trasmettere. Un abbraccio buon we

    RispondiElimina
  9. Sempre informazioni interessantissime e che belle foto, complimenti!
    Buon fine settimana :)

    RispondiElimina
  10. Sono una amante degli agrumi e ho avuto per un periodo un limone che quando fioriva emanava un profumo inebriante .....è proprio in questi giorni mi hanno regalato dei fiori di arancio...consiglio a chi ha il piacere di essere in zona di approfittarne ;-)

    RispondiElimina
  11. Conosco il Garda e una gita sui laghi è sempre bella. Io poi ho vissuto per anni sul lago di Como perciò amo i laghi. Come al solito hai fatto un bel post con notizie interessanti e belle foto.
    Buon fine settimana
    enrico

    RispondiElimina
  12. Grazie per questo bellissimo post Carmine, io abito a Desenzano e questi luoghi li conosco bene!!!

    RispondiElimina
  13. Che bella e interessante questa storia che hai raccontato sugli agrumi del Garda, speriamo che la loro coltivazione possa ritornare in auge. Buon fine settimana Carmine !

    RispondiElimina
  14. ciao Carmine ! ma quante cose che sai ! Una bella gita sul lago di Garda bisognerebbe proprio farla... ciao e grazie !!

    RispondiElimina
  15. Che meraviglia questi alberi di agrumi! Quando vado da mia figlia a Verona non manca mai di farci una passeggiata sul lago di Garda e visitare questi luoghi, bellissimi! Buon week-end!

    RispondiElimina
  16. non sono mai stata in questo paesino, sembra davvero molto bello!

    RispondiElimina
  17. sono stato a Limone sul Garda ho visto da lontano le limonaie ma non ho avuto mai la fortuna di vedere i frutti come in quete belle foto,,, credo dipenda dal periodo,,, io ci sono stato a settembre inoltrato

    RispondiElimina
  18. Immagino il profumo...ho visto il Garda, ma non Limone. Ciao, Arianna

    RispondiElimina
  19. il lago di Garda è una miniera di sorprese!

    RispondiElimina
  20. Vediamo un po' cosa ci proponi di bello sul lago di Garda che non mi stanco mai di scoprire in ogni suo angolo. E tu mi hai dato un nuovo spunto!
    V.

    RispondiElimina