giovedì 13 marzo 2008

I Mercati : Palermo "Vucciria"

Palermo, Mercato di Vucciria, Piazza Garraffello
I colori delle "vucciaria" sono sempre quelli impressi sulla tela di Renato Guttuso, è uno dei mercati storici del mare mediterraneo. Luogo d’espressione dell’anima popolare di Palermo si manifesta in tutta la sua vivacità. C’è di tutto e di più di ciò che la Sicilia produce con molte varietà locali di verdure come melanzane, carciofi, spinaci, pomodori e frutta come arance e limoni, melograni, fichi a secondo della stagionalità. Dal mare il pesce fresco come tonno e pesce spada ma anche ricciole, aguni, sardine, sgombri, ricci meno noti . Dai venditori ambulanti panelle delle frittelle di ceci, polpette di ninnata (di pesce) e sarde ripiene. Formaggi come caciocavallo, ragusano. I dolce dagli immancabili cannoli e cassate, fanno spazio sulle bancarelle frutta martorana coloratissima e bucelati, pupe ed occhiuzzi Il Mercato del Capo e Ballarò completano l’offerta di mercati di una città irresistibile.

6 commenti:

  1. beh è un gran casino, i prezzi non sono più molto convenienti ma è uno spettacolo comunque, la verdura in genere è di qualità eccellente

    RispondiElimina
  2. bentornato on line a Carmine Volpe, dopo un anno di digiuno, ci mancavano i tuoi viaggi e i tuoi preziosi consigli, per una turismo sano,in merito al torto che hai subito per averti privato del lavoro svolto per la fiera di Venezia, non preoccupartene, sono dei emeriti testa di ....., siamo tutti con te.
    Corrado vigo

    RispondiElimina
  3. so chi sei anche io, sei quello di viaggiatori ora mi ricordo, ci sei mancato, leggevo e dicevo ma io questo so chi è....bentornato, racconti che ti è successo?

    RispondiElimina
  4. richard pramotton14 marzo 2008 16:20

    bentornato

    RispondiElimina
  5. il mio bentornato al vero "viaggiatore on line", ho seguito la tua vicenda tutta la mia solidarietà per il torto subito, saranno mangiati dalla loro stessa cattiveria

    RispondiElimina