mercoledì 7 marzo 2012

Isola della lentezza : Isola di Nattes (Nosy Natto), Madagascar



Ogni tanto vi conduco verso luoghi sconosciuti, lontani anzi lontanissimi. Oggi vi voglio fare conoscere un isola del Madagascar, Nosy Natto meglio conosciuta come l'isola di Nattes, ex rifugio dei pirati dell'Oceano Indiano, un isola che ispira  a sentirsi almeno una volta nella vita Robinson Crusoe. A distanza di anni mi sono ancora vivi negli occhi la luce, i colori  ma sopratutto la serenità, un ritmo della vita diverso, il suono della natura, il rumore delle foglie spazzate dal vento, le risate dei bambini, il flusso e il riflusso delle onde dell'oceano.

Un paradiso da raggiungere, l'impressione è di entrare in una cartolina, in una sorta di sogno ideale, tra le bellissime spiagge di sabbia bianca, una laguna turchese chiusa dalla barriera corallina adatta per i sub l' isola è un must per gli amanti di snorkeling  sarà come immergersi in un acquario. Niente cemento, niente elettricità, niente auto solo dei sentieri sabbiosi che attraversano la piccola isola, bisogna amare il fascino selvaggio della natura ed essere disponibili a rinunciare a tutte quelle cose che caratterizzano la nostra vita moderna: radio, tv, internet, smartphone.
La sola raccomandazione portatevi una torcia elettrica, perchè nelle notti senza luna non c'è illuminazione elettrica di strade e villaggi ma sopratutto le batterie quelle vecchie non ricaricabili, portatene molte.



Sull'isola c'è l'ospitalità del Baboo Village dei bungalow in legno, il villaggio offre diversi servizi a livello occidentale come il ristorante, l'escursione più ambita è il safari della vista delle balene che arrivano qui nella zona per riprodursi in estate.

Se invece vivere su un isola cosi selvaggia vi fa un po' paura potete fermarvi a Sainte Marie ci sono tanti alberghi nuovi e dotati di molti comfort, come Lodge Princesse Bora, Htl Sahasely,  oppure le chambre d'hotes Eden Be Guest House per poi poter venire a Nosy Natto tutti i giorni.

Il mio invito più personale è quello di conoscere e scoprire le persone e l'artigianato locale, gli abitanti dell'isola sono considerati un vero e proprio popolo diverso dagli altri 18 del Madagascar, sono tra i popoli più allegri e disponibili dell'Africa, qui si è sviluppata una cultura diversa un mix Africa Asia ed Europa che si evidenzia nella lingua, nell'artigianato locale ma sopratutto nella musica.



Arrivare a Sainte Marie / Nattes, Parigi è ben collegato con Antanarivo la capitale del Madascar sono 13 h di viaggio con Corsairfly, poi da Antanarivo per raggiungere Sainte Marie la cosa migliore sono i collegamenti aerei con Air madagascar, in alternativa due volte alla settimana c'è un treno che da Antanativo porta a Toamasina, capoluogo della provincia  per arrivare a Sainte Marie dovete noleggiare un taxi e poi un battello.

Info: Madagascar Tourisme

30 commenti:

  1. Grazie caro Carmine di questo viaggio virtuale ma che fa molto bene vedere luoghi che sicuramente assomigliano al paradiso.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. che posto meraviglioso...il mio sogno è un viaggio in Madagascar...chissà...grazie per la segnalazione!

    RispondiElimina
  3. Questo è il posto dove vorrei essere adesso!!!!!grazie per questa scoperta!!

    RispondiElimina
  4. Un itinerario meraviglioso, l'apoteosi del sogno...Ciao , buon proseguimento!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  5. ciao Carmine sembra il paradiso terrestre peccato sia troppo lontano grazie ha te virtualmente l'ò visitato
    buona giornata
    Tiziano.

    RispondiElimina
  6. Grazie!!!
    Meraviglioso paesaggio intatto..un regalo alla vista!
    Buona giornata!!!

    RispondiElimina
  7. Questo e' un paradiso!!! Partirei immediatamente!!
    Grazie per questo bellissimo viaggio virtuale!!
    Un bacio e buona serata!!!

    RispondiElimina
  8. che Luoghi meravigliosi!
    se solo potessi viaggiare...non saprei nemmeno da dove iniziare.
    Ciao, buona serata

    RispondiElimina
  9. E lì aleggia, inoltra, l'alito di storie poco note, non solo di pirati, ma di tanti altri navigatori, ad esempio francesi.

    RispondiElimina
  10. Molto bello e interessante, grazie.
    Mandi

    RispondiElimina
  11. Questa è un'esperienza che mi piacerebbe fare! Molti anni fa, quando si cominciava appena a parlare di Nosy Be (che ora immagino sarà diventata turisticissima), ne ero rimasta affascinata. Nosy Natto dev'essere anche meglio.

    RispondiElimina
  12. Ma che bello e interessante il tuo blog! stupendo questo viaggio in Madagascar!...E grazie di essere passato da me!

    RispondiElimina
  13. Un autentico Paradiso Terrestre,speriamo che la mano umana non lo distrugga.

    RispondiElimina
  14. Insomma un mondo primordiale, di cui è rimasto solo qualche piccolo pezzetto qua e là sulla terra. L'idea poi che laggiù siano approdati i pirati rende l'isola ancora più affascinante.

    RispondiElimina
  15. In questi posti meravigliosi si che si riposa bene e si gode di questa natura fantastica.

    Buongiorno un abbraccio e tanto affetto per te! ☻♥

    RispondiElimina
  16. Carmine grazie per avermi fatto conoscere questo posto meraviglioso e paradisiaco....

    RispondiElimina
  17. Wow, hai descritto il posto ideale dei miei sogni!! Amo la natura, specialmente quando e' cosi' incontaminata. Durante la lettura mi hai portato lontano, grazie per farmi sognare, anzi, grazie per avermi suggerito questo posto che forse un giorno visitero'.

    RispondiElimina
  18. andare...sognare con i pensieri...è già un piccolo viaggio :)

    RispondiElimina
  19. che posto da favola, scapperei subito lì!

    RispondiElimina
  20. Ciao Carmine, ho l'impressione che tu sia stato in tante parti del mondo intero. Con il tuo turismo lento" sei andato molto più avanti del mio "de qua e de la".
    In gennaio ero da mio fratello, a Mestre, e mi ha fatto vedere il film delle sue vacanze in Madagascar. Voglia tremenda di mollare tutto ed andare in quei luoghi. Ma poi la vita riprende il sopravvento. Pazienza.
    Un amichevole saluto.

    RispondiElimina
  21. Lo sai Carmine che il Madagascar è una meta ambita da me e mio marito? Inserirò tra i Preferiti il tuo post nella speranza di poter realizzare questo nostro sogno e seguire i tuoi preziosi suggerimenti.Molto belli i video e carina la canzone del primo.Ottimi anche i prezzi.
    Buona serata.
    Erika

    RispondiElimina
  22. un sogno ad occhi aperti! conosco una coppia che ha visitato il madagascar in viaggio di nozze e se ne sono innamorati! hai davvero un dono nello scovare posti meravigliosi vero?

    RispondiElimina
  23. Davvero un fantastico tour virtuale!! è proprio vero, deve essere bello sentirsi un po' come Robinson Crusoe una volta nella vita... spero proprio di riuscirci anch'io prima o poi!
    Buon week-end!
    Elisa

    RispondiElimina
  24. Ricordi così belli da rendere ancora vivo un posto incontaminato ancora dopo molto tempo.un caro saluto

    RispondiElimina
  25. Ecco, vorrei essere proprio lì in questo periodo...

    RispondiElimina
  26. Carmine che bel post, il secondo video e semplicemente spettacolare.
    A presto

    RispondiElimina
  27. Il Madagascar mi manca proprio.
    per ora mi accontento di sognare con il tuo post.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  28. ma che bellezza.....posso partire subito per questo paradiso????

    RispondiElimina
  29. visto aria che tira ci scapperei di corsa

    RispondiElimina