giovedì 11 settembre 2014

Percorso arcaico: la Transumanza delle pecore in Val Senales


Ci sono alcuni percorsi da fare a piedi che sono scritti nella storia dell'umanità, sono percorso che l'uomo fa da millenni, che testimoniano il suo stare al mondo.
Uno di questi è proprio quello che dalla Val Senales conduce attraverso il  Giogo Alto (2857m) e il Giogo Basso (3019m), i pascoli estivi della Val di Vent in Austria.
A testimoninaza della storia, a poca distanza da questo percorso è stata trovata la celebre mummia del Similaun, meglio nota come Otzi, un pastore che con ogni probabilità si era perso, perchè fuori dal tracciato.
Questo sabato e domenica il gregge di pecore e capre ritorna dall'Austria verso Val Senales, fare questo percorso è un trekking, un esperienza molto particolare come se ci riporta indietro nel tempo verso sensazioni dell'inizio della storia dell'uomo.
Ai mandriani e pastori si uniscono la gente del luogo e i turisti per percorrere quei 44 km in alta montagna
Sabato, 13 settembre a Vernago
Rientro di oltre 2.100 pecore e 100 capre dalla malga „Niedertal“ (A) con partenza di buon mattino. Attraversamento al Giogo Basso nei pressi del rifugio Similaun (3019m) alle ore 8.30 circa. Arrivo delle greggi a Vernago al lago (1700m) tra le ore 12 e le ore 13. Inizio della festa dei pastori alle ore 10 con musica dal vivo, e specialità locali.
Parcheggi: Siccome a Vernago ci sono pochi parcheggi, vi consigliamo di salire da Madonna di Senales con il bus navetta (€ 1,50 a persona/viaggio) oppure a piedi sul sentiero nr. 15 nel bosco. Durata: 1 ora in salita e 40 min. in discesa. Servizio navetta: Shuttle Silke.
Domenica, 14 settembre a Maso Corto
Rientro di oltre 2.000 pecore dalla malga Rofenberg“ con partenza di buon mattino. Attraversamento dei greggi al Giogo Alto nei pressi del rifugio Bella Vista (2845m) verso le ore 11 circa. Arrivo delle pecore a Maso Corto tra le ore 15 e le ore 16. Inizio della festa dei pastori alle 10 con musica tradizionale, specialità alla griglia e dolci tipici della valle.
Per saperne di più : Val Senales
Si ringrazio il celebre  fotografo Bruno Gambicorti per la condivisione del video e per avere documentato con un libro le immagini della transumanza

11 commenti:

  1. Nostalgico post! Mi ricorda quando ero alle elementari e, all'inizio della scuola, ci spiegavano sempre i temi legati all'autunno: la vendemmia, il ribollir dei tini, la transumanza, etc.
    Un abbraccio (sempre interessantissimi i tuoi temi).

    RispondiElimina
  2. Quanto mi piace passare da te, leggerti e sognare un po'.... Grazie!

    RispondiElimina
  3. BEGLI AVVENIMENTI, QUALCOSA DI DIVERSO FINALMENTE!!!CIAO SABRY

    RispondiElimina
  4. Caro Carmine,è un piacere visitare il tuo blog. è incredibile ciò che si trova da poter ammirare eleggere.
    Grazie amico e buon pomeriggio.
    Tomaso

    RispondiElimina
  5. chissà che meraviglia!! adoro l'alta montagna!

    RispondiElimina
  6. Hai ragione. Devono essere percorsi di una suggestione unica, capaci di darti il senso delle origini, un salto ai primordi.
    Affascinante.

    RispondiElimina
  7. Percorso da favola,, che ora devo solo accontentarmi di sognare
    Ciao buona serata.

    RispondiElimina
  8. Qualche gregge capita anche dalle nostre parti in pianura.

    Buon venerdì!

    RispondiElimina
  9. Che bello!!! Da bambina sono stata poche volte in montagna ma i ricordi più belli sono quelli di quando si incotrava qualche super mucca a pascolare o si finiva in mezzo ad un gregge che doveva attraversare la strada....adoro la natura deve essere uno spettacolo vedere questo "rientro". ...

    RispondiElimina
  10. Grazie Amico mio per tutte le meraviglie che ci trasmetti, un amichevole abbraccio
    Mandi

    RispondiElimina