sabato 4 ottobre 2014

Sagra della Castagna di Marradi 2014, con il treno a vapore sulla Faentina

Un appuntamento classico di turismo lento per stagione dell'autunno la Sagra della Castagne a Marradi quest'anno giunta alla sua 51° edizione che durera tutte le domeniche d'Ottobre 5, 12, 19, 26 Ottobre.
La particolarità di questa Sagra. oltre che la grande qualità e del gusto del Marrone del Mugello è la possibilità di recarsi in treno tramite la vecchia ferrovia Faentina, che collega Firenze con Faenza, prima della direttissima Firenze Bologna era la Ferrovia che collegava la parte toscana e la parte emiliana dell'Appenino. Progettata ai primi del 1800, quando ancora esisteva il Granducato di Toscana, venne realizzata alla fine del 1880 con l'Unita dell'Italia. L'evento è un occasione per prendersi una giornata di festa senza l'automobile nello spirito del turismo lento.
Nella giornate di domenica 12 Ottobre Pistoia, Prato, Firenze, Marradi e sempre il 26 Ottobre partenza da Rimini passando per Cesena e Forli verso Marradi, per informazioni Antologia Viaggi.
L'evento prevede oltre ai stand gastronomici, con castagne e lavorazione di castagne, c'è un ristorante self service con specialità locali come tortelli di marroni, la torta di marroni, il castagnaccio, le marmellate di marroni, i marrons glacés, i “bruciati” (caldarroste), torta di castagne, ci saranno tris di polenta tra cui polenta e funghi porcini, di cui la zona del Mugello è particolarmente ricca.
Non mancheranno i mercati tipici il 12 è ospite la Francia e il 19 è ospite la Regione Sicilia.
Si può inoltre raccogliere castagne in diverse aziende della zona con la formula 50% del prezzo, presso Az.Ag. Ravale, Maneggio casetta e Vacanza Aurea.
Il tutto per passare una domenica spensierata, gourmand a contatto con l'ambiente e la natura del Mugello.




Visualizzazione ingrandita della mappa

9 commenti:

  1. CHE BUONE LE CASTAGNE, ANCHE QUA DA NOI FANNO MANIFESTAZIONI SIMILI!!!BUONA DOMENICA CIAO SABRY

    RispondiElimina
  2. Le calde arroste sono qualcosa che nessuno potrà mai imitare.
    Deve essere veramente spettacolare con quel treno.
    Ciao e buon fine settimana caro Carmine.
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Vedo che il problema è stato risolto! sono contento!!!
    Tomaso

    RispondiElimina
  4. adoro le castagne, ho giusto postato una ricetta di una torta (con la farina di castagne però), dalle mie parti ci sono molte sagre dedicate alla castagna, un frutto versatile e golosissimo, bravo Carmine :-)

    RispondiElimina
  5. siamo già al tempo delle castagne ? E quest'anno chissà come sarà l'annata... Ciao Carmine un caro saluto !!!!

    RispondiElimina
  6. Ma che bella questa sagra. Mi piace tantissimo la possibilità di viaggiare con il treno :)
    Inoltre mi piacciono tanto le castagne.
    Buona settimana

    RispondiElimina
  7. Che esiste la Sagra della Castagna d Marradi l'ho imparato qui, quando hai pubblicato il tuo primo post su questo evento.
    E' davvero suggestivo il treno a vapore e poi tutte quelle leccornie, i tortelli di marroni (mai assaggiati), la polenta e funghi. Val proprio la pena andarci, anche perché è comodo se si ripete tutte le domeniche di ottobre.

    RispondiElimina
  8. A Marradi una volta ci sono stata ed ho visto il trenino di cui parli fermo in stazione, ma non l'ho mai preso. La cosa mi attira molto però, dato che passa anche dalla mia città.... Questa sagra è veramente unica per gli amanti delle castagne come me, perchè se ne vendono tantissime e negli stand si possono assaggiare le specialità "in tema", spero proprio di tornarci presto.
    Lo scorso anno qui da noi è stata un'annata terribile per questo frutto, credo di avere mangiato le caldarroste, cattive poi, solamente una volta. Mi sono un pò consolata facendo il castagnaccio, il buonissimo dolce che anche tu hai linkato, però mi auguro quest'autunno di poter finalmente riprendere a gustarle. Ciao Carmine, bella segnalazione!

    RispondiElimina
  9. Leggevo ieri che la castagna in alcune zone dell'Emilia Romagna è stata per lungo tempo la risposta principale alla fame.

    Buona giornata!

    RispondiElimina