giovedì 5 febbraio 2015

Zusslrennen, 12 Febbraio Prato allo Stelvio, Alto Adige

Tra le tradizione più curiose e originale del Carnevale sicuramente bisogna inserire la corsa delle Zusseln, o meglio conosciuto con il nome tedesco di Zusslrennen, che si svolge a Prato allo Stelvio in Alto Adige.
Siamo all'interno del Parco Nazionale dello Stelvio, è circondato da 14 cime d'oltre 3.000 metri. Ortles, Cevedale, Gran Zebrù. Un luogo dove nella stagione invernale si può vivere la cultura della montagna e ritrovare a contatto con la natura la tranquillità.
Da Prato allo Stelvio si possono raggiungere i comprensori sciistici di Solda e di Trafoi in circa 30 minuti con lo skibus gratuito.
Il Zusslrennen è un'antico rito che si ripete ogni anno il giovedì grasso, dove i Zusseln sono impersonati dagli uomini  e dai ragazzi del paese, vestiti con abiti bianchi con fiocchi colorati e fiori di carta crespa.
Alla vita portano delle grandi cinture bianche collegate con dei campanacci dietro dalle dimensioni notevoli dal peso di circa 20 chili.
Si tratta di un antico rito pagano che i contadini utilizzavano fare nel periodo di Febbraio, con il grande fracasso prodotto dai pesanti campanacci si vuole scacciare via i spiriti cattivi del freddo e risvegliare il grano dal sonno invernale per garantirsi un nuovo grande raccolto.



Forse pochi sanno che il Vinschger Paarl, il pane tradizionale della Val Venosta, che viene mangiato in tutto l’Alto Adige insieme allo speck. La farina di grano e segale, per produrre l’originale Vinschger Paarl, non viene importata, ma prodotta in Val Venosta, la valle è sempre stata nota come il granaio del Tirolo.
Il martedi c'è un tipico mercato delle zona di Montagna con prodotti artigianali e locali un occasione per provare le specialità tipiche della Val Venosta.
Consiglio di recarsi al maso Winklhof, dove si producono i cereali, trasformano in farine e realizzano come una volta il pane Vinschger Paarl. 
Come arrivare a Prato allo Stelvio: in treno Stazione ferroviaria di Merano distante ca. 60 km. Si prosegue con il treno della Val Venosta fino Prato allo Stelvio. In autobus collegamenti da Nauders (A) e Merano.
Informazione e foto: Prato allo Stelvio, Ortles e la Val Venosta

Si ringrazia Manuel Schiavi per la condivisione del video Zusselumzug Prato allo Stelvio del 07 02 2013, dove si vede anche la preparazione all'evento.

16 commenti:

  1. grazie per farci conoscere tutte queste belle tradizioni del nostro meraviglioso paese !!!! un saluto...

    RispondiElimina
  2. Ciao Carmine, sempre bello conoscere nuove tradizioni e luoghi da ricordare per i prossimi viaggetti!! Grazie!!
    Buon pomeriggio!!

    RispondiElimina
  3. Grazie caro Carmine, ora ci porti a vedere i tanti carnevali che ci danno un po di allegria.
    Tomaso

    RispondiElimina
  4. Molto belli e curiosi gli abiti indossati dagli uomini per la corsa delle Zusseln e quei campanacci poi...enormi! E' anche devo dire un rito un po' inquietante, quell'uomo steso non ho ben capito se "impersonava" il maiale (?!?) comunque è un carnevale veramente interessante, grazie per avercelo segnalato. Non conosco in particolare questo luogo, ma l'Alto Adige è una località affascinante in ogni stagione. Ciao, Carmine!

    RispondiElimina
  5. Sempre molto interessanti le tue proposte di viaggi per manifestazioni poco note.

    RispondiElimina
  6. Molto caratteristico questo carnevale, grazie per farci conoscere tante tradizioni del nostro Paese! Ciao!

    RispondiElimina
  7. che bella questa festa di carnevale. Belli questi paesi della Valle Venosta.

    RispondiElimina
  8. Quanto mi piace il carnevale.... magari poterci andare!!!!

    RispondiElimina
  9. Oggi da noi nevica abbondantemente e mi sento un po' tra i monti del tuo post, dovrei solo accendere il forno e preparare il pane...
    V.

    RispondiElimina
  10. Il carnevale qualunque sia, porta spensieratezza e allegria
    ciao Carmine
    buon fine settimana

    RispondiElimina
  11. Sempre bello il Carnevale! Ciao Carmine un abbraccio

    RispondiElimina
  12. Quanto mi piace il Carnevale! Mi fa sentire più allegra! Grazie per il bellissimo post!
    Ti abbraccio
    ciaooo

    RispondiElimina
  13. I riti contadini pagani sono sempre bellissimi, ricchi di colore, legati alla Natura e ai suoi cicli. Il Carnevale da te descritto deve essere festosissimo.

    RispondiElimina
  14. In un contesto straordinario come quello delle montagne altoatesine, il carnevale assume un fascino nuovo. I colori sgargianti si amalgamano perfettamente con quelli magici di quei luoghi. E pensare che non conoscevo questo evento, carmine! Grazie di cuore!
    Un caro abbraccio,
    MG

    RispondiElimina
  15. In un contesto straordinario come quello delle montagne altoatesine, il carnevale assume un fascino nuovo. I colori sgargianti si amalgamano perfettamente con quelli magici di quei luoghi. E pensare che non conoscevo questo evento, carmine! Grazie di cuore!
    Un caro abbraccio,
    MG

    RispondiElimina
  16. Qui ho passato due estati appena laureata perchè invitata dalla nostra vicina di casa che era ritornata al nord dopo che il marito, un capitano della Finanza, aveva avuto il trasferimento. Luoghi incantevoli dove si vive serenamente. Non sapevo dell'esistenza di questo carnevale, però...Ciaoo

    RispondiElimina