mercoledì 13 marzo 2019

Parigi, L'Atelier des Lumières esposizione digitale dedicata a Van Gogh



Le nuove tecnologie non hanno solo trasformato il mondo dell'arte contemporanea ma offrono la possibilità di farci percepire l'arte del passato in modo innovativo, questa è l'impressione che regala la visita al nuovo Museo d'arte digitale che si chiama L'Atelier des Lumières a Parigi.  IL museo deriva dalla trasformazione di una fonderia in disuso nel XI° arrondissement della citta.
Per tutto il 2019, L'Atelier des Lumières offre una mostra sull'arte di Van Gogh, capolavori proiettati sulle pareti di un'ex fonderia con l'accompagnamento di una playlist di musica moderna.
L'opera di Van Gogh è al centro di un'esperienza che coinvolgente per lo spettatore in chiave moderna.
Per 35 minuti, visitatori vagano nel suo lavoro, dai sognanti girasoli (1888) alle luci tormentate della notte stellata (1889).
Uno degli elementi più suggestivi della Mostra è l'uso della musica contemporanea, come  Don't Let Me Be Misunderstood di Nina Simone che unisce il lavori di Van Gogh realizzati mentre viveva in manicomio.
Viene mostrato anche la proiezione di video di cui si analizza l'influenza dell'arte giapponese sul lavoro di Van Gogh, attraverso l'opera della fioritura dei ciliegi.
Si può percepire da quest'esperienza, l'influenza dei luoghi nella pittura dell'artista, di come  l'ambiente in cui ha vissuto influenza i suoi dipinti, quest'aspetto è molto evidente in tutta la sua pittura ma in modo molto particolare in una serie di dipinti di natura morta di fiori recisi di rose a anemoni che realizzò nei giorni prima di lasciare l'asilo a Saint-Rémy-de-Provence.
Come Arrivare a Parigi in treno molte possibilità dipende dalla citta di partenza per esempio TGV da Milano Porta Garibaldi ore 6,00 arrivo a Parigi Gare de Lyon 13,19, treno notturno Thello da Venezia Santa Lucia 19,20  a Parigi Gare de Lyon 9,30, ci sono più proposte a prezzi promozionali consultare i rispettivi siti di Thello e it.oui.sncf/it/
Dove dormire a Parigi miglior rapporto qualità/prezzo: 
Nadaud Hotel, 8 rue de la Bidassoa - 75020 Paris Metro 3 (Gambetta)
Hipotel Paris Pere Lachaise, 37 rue Servan 75011 Paris Metro Linea 3 e Linea 3 (Pere Lachaise)
Per saperne di più: l'Atelier des Lumieres, Van Gogh la nuit ètoilèe fino al 31 dicembre 2019
38 rue Saint Maur , 75 011 Paris Metro Linea 9 (Voltaire), Linea 3 (Rue Saint.maur), Linea 2 (Père Lachaise)

6 commenti:

  1. Caro Carmine, Parigi una città metropoli che mi piacerebbe visitare a lungo, sono solo passato in fretta e ho visto molto poco!!!
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Ho sempre amato molto Van Gogh, ricordo la mostra ad Amsterdam con piacere. Farei una capatina anche a Parigi però 😁😉

    RispondiElimina
  3. Stupore, meraviglia, emozioni ampliate anche dalle nuove tecnologie, un nuovo,diverso approccio con il museo che non è più statico ma empatico ed interattivo in grado di trasformare i tuoi immaginari in realtà. Grazie, Carmine!

    RispondiElimina
  4. Partirei da subito...
    Buona serata

    RispondiElimina
  5. ho visto la mostra di Vicenza ma a Parei andrei anche adesso !

    RispondiElimina
  6. Ho visto la mostra a Bari un mese fa ma certamente non di questa portata.

    RispondiElimina