lunedì 8 marzo 2021

Villa Lante a Bagnaia, Viterbo

 


Il settore del turismo è fermo, cosi molti luoghi in particolare musei e case storiche ne approfittano per fare restaurare alcune aree e adeguarsi alle nuove norme del distanziamento in previsione di una possibile prossima apertura questa primavera.

Andiamo oggi a conoscere Villa Lante a Bagnaia, frazione della città di Viterbo, si tratta di una villa con uno dei giardini italiani storici  più noti del secolo XVI°. 
Costruita su commissione del Cardinale Gianfrancesco Gambara il suo nome è dovuto al proprietario che l'acquisto nel secolo dopo, Ippolito Lante Montefeltro della Rovere, duca di Bomarzo.
In quel periodo i giardini erano il segno del potere, un giardino doveva rappresentare la ricchezza e il prestigio del proprietario o della sua famiglia, il giardino rispecchia la cultura '500, dove si celebra la supremazia dell'Uomo sulla Natura, con disegni geometrici, giochi d'acqua e siepe sempreverdi.
A disegnarlo furono chiamati i migliori professionisti italiani dell'epoca; come ingegnere idraulico  Tommaso Ghinucci e due architetti : Jacopo Barozzi, Pirro Ligorio, la Fontana dei Mori fu realizzata dallo scultore fiammingo Giambologna.
Per saperne di più:




11 commenti:

  1. Un giardino splendido,,, ma anche la villa non è da meno!

    RispondiElimina
  2. Purtroppo non sono mai stata a Viterbo e non conosco questa villa e il suo giardino che, a quanto vedo, è splendido. Mi spiace di non potermi più muovere, mi piaceva moltissimo andare a vedere luoghi e musei. Chissà se tornerà mai quel tempo !!! Saluti.

    RispondiElimina
  3. Non vedo l'ora di poter tornare a visitare i nostri splendidi luoghi...intanto ci godiamo queste meraviglie, grazie!

    RispondiElimina
  4. Sono stato a Viterbo, ma Villa Lante mi è sfuggita.Chissà...dopo la pandemia...

    RispondiElimina
  5. È una meraviglia questa villa. E che bel giardino curato con delle bellissime seppie.

    RispondiElimina
  6. Un incanto, davvero, Carmine. Quegli intarsi d'erba sono meravigliosi. Un capolavoro di bellezza e precisione.
    Un caro saluto,
    MG

    RispondiElimina
  7. L'ho visitata anni fa, giardini compresi con gli splendidi giochi d'acqua!
    Grazie, Carmine!

    RispondiElimina
  8. Un capolavoro, spero presto di poterci andare fisicamente.

    RispondiElimina
  9. Speriamo di poter riprendere a viaggiare... bellissimo post!!!
    Un abbraccio, buon pomeriggio!

    RispondiElimina