lunedì 9 luglio 2012

Laion, il paese dei ciliegi e delle ciliegie

La mia ricerca di luoghi inconsapevolmente "slow" da turismo lento, mi ha portato in questo piccolo paese della valle d'Isarco, all'inizio della Valle Gardena, a prima vista questo paese non ha nulla di straordinario invece passo dopo passo conquista i suoi frequentatori.
In tutto l'Alto Adige è noto per la Fioritura dei Ciliegi che a primavera fanno facilmente scambiare il bianco per neve, ma i ciliegi in fiore si trasformano in ciliegie proprio quando nelle altre località invece la stagione delle ciliegie è alla fine.
Non tutti gli anni portano buoni frutti perchè Laion è un comune a una certa altezza 1.100 slm del mare con un incantevole vista sulle Alpi.
I ciliegi così come i castagni sono un punto di riferimento paesaggistico oltre che a segnare spesso i confini dei fondi agricoli. Purtroppo negli anni non si è mai valorizzato la cultura del ciliegio come nella vicino Barbiano per la prugna, perchè gli alberi di ciliegi sono per la maggior parte per autoconsumo e non per la commercializzazione, un vero peccato perchè la qualità è molto interessante.
Laion è un paese agricolo solo negli ultimi anni si è sviluppata una cultura dell'ospitalità e del turismo, trainata sopratutto dall'agriturismo, c'è una discreta produzione di piccoli frutti di bosco, fragole nei mesi primaverile ed estivi, anche se io preferisco raccoglierli nel bosco.

Il negozio per l'acquisto è la Macelleria Ploner, dove oltre a produrre speck locale, si trova pane, formaggio e frutta e verdura locale.
Altro indirizzo da non perdere per gli acquisti è il panificio konditorej Uberbacher, pane di diversi forme e farine, pane per canederli, dolci dal tradizionale strudel alla sacher torte.
Ospitalità in agriturismo trovate informazioni sul Gallo Rosso mentre se volete stare in paese un ottimo indirizzo è Hotel al Sole (camere da 32 euro) con anche appartamenti in affitto, il paese è al centro di sentieri e cammini a piedi o in bicicletta in tutta la valle d'Isarco e ci si può recare facilmente in Val di Funes, Val Gardena, quest'ultima in particolare il paese è collegato in più punti con il sentiero della posta.


Da non perdere l'escursione organizzata dall'Associazione del Turismo di Laion con Frieda Ploner alla ricerca nei campi delle erbe medicinali.
Arrivare a :Laion/ lajen è collegato con la rete di Mobilità Alto Adige, una rete che unisce tutta la provincia con i mezzi pubblici treno e bus, treno e bici, sulla linea  350 che collega la Val Gardena con Bressanone e Bolzano, con frequenza 1 ogni ora o ogni due ore, info presso  Sii Bz,


Visualizza Laion in una mappa di dimensioni maggiori


Ps Il post di Antonella del Il tempo ritrovato chiede attenzione per la sorte di Timbuctu, non cosa posso fare mi sento impotente ma invito a una condivisione, credo che la religione c'entri poco è più una guerra sul potere, è l'espansione della cultura estremista islamica in Africa dove tutto di compra a poco chi muore di fame è una tristezza profonda, perchè il popolo africano non è cosi.

44 commenti:

  1. Grazie per le preziosissime informazioni...a metà agosto sarò con tutta la famiglia a Selva di Val Gardena!
    Baciiiiiii

    RispondiElimina
  2. si in genere maturano proprio a inizio luglio in montagna

    RispondiElimina
  3. Un paese di montagna tranquillo ...come piace a me e il mio marito. A Bressanone sono andata quatro anni fa ...bellissima zona.
    ciao..a presto !

    RispondiElimina
  4. Anche questa come altre che tu hai citato, è una meta affascinante. Conosco abbastanza l'Alto Adige ed è un luogo che mi piace moltissimo.Non sono mai stata però a Laion. Non ho ancora deciso cosa fare ad agosto e cercavo proprio un posto del genere. Mi hai dato l'idea.

    RispondiElimina
  5. Che bello questo posto!!!
    E che buone le ciliegie!!!!
    e sopratutto immagino che fresco ci sia.
    Noi al sud stiamo praticamente abbrustolendo!!!!!!!!!!!
    Un saluto

    RispondiElimina
  6. Mio marito, che è veneto, mi ha parlato spesso di questa varietà di ciliegie. Il Trentino mi affascina e spesso mi rammarico di abitare tanto lontano.
    Buona estate e grazie.

    RispondiElimina
  7. che bella gita fra i ciliegi che ci hai fatto fare! non conoscevo questo paese nè questa sua peculiarità, sarà una buona occasione per una prossima girata nelle nostre meravigliose montagne.
    Ciao a presto

    RispondiElimina
  8. quando leggo i tuoi post mi viene sempre voglia di andare a fare la valigia,ciao al prossimo itinerario

    RispondiElimina
  9. Ciao Carmine,Laion è un paese che conquista lentamente, ma lascia radici profonde!
    Buon inizio settimana!

    RispondiElimina
  10. Un luogo veramente incantevole e suggestivo con tutti quei ciliegi!!! Mi piacerebbe proprio visitarlo! Grazie per tutte le informazioni, ciao, buona serata

    RispondiElimina
  11. Posto stupenda e poi adoro le ciliegie. Ho letto il post di Antonella, grazie di tutte le tue informazioni.

    RispondiElimina
  12. Un bellissimo posto..magnifiche le ciliegie.
    Grazie, per le belle foto e tutte le informazioni che ci dai.
    Buon inizio settimana.
    Inco

    RispondiElimina
  13. Ancora una volta un'indicazione preziosa Grazie Carmine!

    RispondiElimina
  14. Beh qui "gioco in casa" splendido reportage, complimenti!!!Ci sono stata e passata diverse volte, la zona merita veramente.

    RispondiElimina
  15. dopo una settimana al mare farei volentieri una settimana in montagna, deve esserci un bel fresco...Buona settimana..

    RispondiElimina
  16. Bellissimo posto e bellissime foto. Beato te che ci sei andato!

    RispondiElimina
  17. Gianna Aliverti9 luglio 2012 09:19

    è un posto magnifico io consiglio una di fare un giro nella strada che conduce a Gudon oppure direttamente in val di funes
    Grandi miglioramenti sul blog sempre N.1

    RispondiElimina
  18. bellissimi luoghi ci passai quando tornai dal viaggio di nozze, era uno spettacolo

    RispondiElimina
  19. Che bel post!!!!! Sono appena rientrata da una vacanza al mare, ad agosto invece mi godrò una fresca settimana proprio in Alto Adige!! Non vedo l'ora!!!!
    Un bacio e felice settimana!!!!

    RispondiElimina
  20. Io sono stata a Castelrotto..la prossima volta farò tesoro delle tue indicazioni. Le fioriture mi fanno impazzire anche quelle in val Padana!
    Bravissimo come al solito.

    RispondiElimina
  21. Tantissime informazioni da leggere con attenzione. E poi rispecchia in pieno la mia filosofia di vacanza.
    Grazie della visita, ci ho guadagnato io, così ho conosciuto questo tuo bel blog!!
    Antonella di cioccomela.blogpsot.it

    RispondiElimina
  22. Davvero grazioso! Ci sta bene una parentesi fresca... :)

    RispondiElimina
  23. Grazie mille per questa splendida gita virtuale...non conoscendo il posto è stato molto interessante la tua descrizione...mi sono aggiunta ai tuoi lettori e preso il link così avrò la possibilità di conoscere altri posti meravigliosi del nostro bellissimo paese...ciao ...!!

    RispondiElimina
  24. Interessante questo borgo. Mi piacciono molto le ciliegie! Ciao, Arianna

    RispondiElimina
  25. Ciao Carmine, ho visto alcuni dei posti di cui parli, non al tempo delle ciliegie, ma in piena estate, posti comunque meravigliosi. Un pensiero all'Africa, tutta....

    RispondiElimina
  26. Ciao Carmine, come sempre i luoghi che ci fai conoscere sono bellissimi, grazie e buon inizio settimana.

    RispondiElimina
  27. ciao che bel blog, ti seguirò con molto molto piacere :)

    RispondiElimina
  28. Ciao
    arrivo qui seguendo la Caccia al tesoro di Mamma Felice.
    adesso vado a farmi un giretto nel tuo blog
    A presto
    Moni

    RispondiElimina
  29. ciao..sono arrivata qui grazie alla caccia al tesoro e devo ammettere che questo blog è davvero un tesoro!!mi aggiungo ai tuoi lettori e se ti va passa a trovarmi!!

    RispondiElimina
  30. Vedo confermare in questo paesino, in occasione della sottolineatura di quel tesoro che sono i ciliegi, non solo bei paesaggi e professionalità di accoglienza turistica, ma anche significative tracce di storia antica, peculiare e intensa - per quello che ne so io - in quelle zone.

    RispondiElimina
  31. Bellissimo il tuo post, ti potrei ospitare per fare anche un bel post sui nostri luoghi.
    Complimenti e grazie per le tante informazioni

    RispondiElimina
  32. Carmine, grazie infinite anche per questa segnalazione. Sei impagabile.

    RispondiElimina
  33. grazie per la tua visita ! ti seguirò con piacere ... *__*

    RispondiElimina
  34. Ciao Carmine, il tuo approccio al turismo lento mi porta a conoscere posti nuovi e le tue indicazioni sono a volte meglio di una guida di viaggio; seguirti e' un piacere.

    RispondiElimina
  35. Un posto splendido, i ciliegi in fiore sono uno spettacolo magnifico!

    RispondiElimina
  36. Questa cittadina da un senso di pace e tranquillità: dev'essere stato molto bello passeggiarvi e man mano scoprire gli scorci e i dettagli che hai fotografato!!

    RispondiElimina
  37. Ma quanti luoghi poco conosciuti eppure belli ed interessanti ci sono nel nostro paese!
    Grazie per le preziose informazioni!
    A presto

    RispondiElimina
  38. Che bello viaggiare attraverso le tue foto... Con due bimbi piccini non posso muovermi molto ora, così almeno vedo posti incantevoli senza spostarmi da casa ^_^

    RispondiElimina
  39. La fioritura dei ciliegi è il simbolo più veritiero della primavera,sono contento di avere scoperto,grazie al tuo reportage
    questo stupendo piccolo paese.

    RispondiElimina
  40. Non pensavo che le ciliege potessero vivere a quelle altitudini. Un bel suggerimento che varrebbe una visita. Grazie Carmine

    RispondiElimina
  41. Questo paese dev' essere meraviglioso!!!! Complimenti per tutti i luoghi da favola che ci fai conoscere!!!!

    RispondiElimina
  42. E pensare che quando andavo a sciare in Val Gardena, non ho mai pensato di passare da questo piccolo gioiello di paese. Grazie Carmine, per i tuoi post che ci fanno scoprire dei luoghi da visitare lentamente e ci fanno godere tutto quello da te segnalato. Ciao.

    RispondiElimina
  43. Gli abitanti di quel paesino te ne saranno infinitamente grati!!!grazie a te che ci fai conoscere questi paesini altrimweti sconosciuti.
    Ma la cosa più bella sono le ciliege!!! :))
    Un caro saluto

    RispondiElimina
  44. Bella anche la Valle Gardena.
    Io straadoro la montagna.
    Le vacanze in montagna sono le mie preferite.

    RispondiElimina