martedì 30 luglio 2013

Monti Sibillini a dorso d'asino tra Cessapalombo e Pievebogliana

È stata inaugurata l'asinovia dei Monti Sibillini, un  percorso da fare rigorosamente a dorso d'asino tra i comuni di Cessapalombo a Pievebogliana. È questo il primo esempio in Italia di un percorso organizzato. La tracciatura del percorso è stata fatta per essere utilizzato anche per altre attività all'aria aperta come trekking, il nordic walking e la mountain bike. Si tratta di un percorso lungo ben 16 km a più di mille metri d'altezza, in cui l'asino vuole essere testimonial di un territorio e della promozione del turismo.
Un territorio che dal mio punto di vista andrebbe valorizzato anche per altre cose, Siamo all'interno dei Parco dei Monti Sibillini, ricco di Fauna come caprioli, volpi e poiane anche Flora mediterranea come  carpini, roverelle, ornelli, faggi e lecci ed arbusti come il ginepro e la ginestra. Non è raro nella zona vedere allo stato brado bovini di razza marchigiana, in estate per l'alpeggio.
Inoltre la zona è famosa per il tartufo nero, i funghi, il vino cotto, ciauscolo (salame tipico) e cece (una varietà autctona di legume) .
La zona offre più attrattive di quello che si possa pensare ha un ricco partrimonio storico e architettonico oltre che naturalistico.
In negativo ci sono i collegamenti, le stazioni ferroviarie sono  un po' distanti la più vicino è Tolentino dove gli autobus dell Contram collegano con Cessapalombo in 40 minuti, collegamenti anche con l'Umbria con Umbria Mobilità.
Info: Provincia di Macerata Turismo



Visualizza Asinovia Cessapalombo Pievebogliana in una mappa di dimensioni maggiori



12 commenti:

  1. Bonjour !
    C'est une belle région de l'Italie !!!
    Merci pour ce partage.
    A bientôt !!!

    RispondiElimina
  2. Una meraviglia di itinerario :) che bello leggerti Carmine! Un abbraccio e una felice giornata!

    RispondiElimina
  3. Penso soprattutto al patrimonio storico ed architettonico di quei luoghi, che so essere di rilievo, ma che conosco a malapena di nome.

    RispondiElimina
  4. Credo di essere nuov per questo tuo blog e probabilmente abbiamo dei blogger amici in comune.
    Ad ogni modo ti ringrazio per essere passato dal mio blog e mi complimento con te per questo post tramite il quale ho potuto conoscere luoghi, usanze e cibi famosi di quella zona d'Italia.

    RispondiElimina
  5. Caro Carmine, grazie a te conosco tanti luoghi meraviglio, che la nostra cara Italia ci offre in tante occasioni!!!
    Ciao e buona serata caro amico.
    Tomaso

    RispondiElimina
  6. Concordo con Tomaso!!!
    Buona giornata.
    Cinzia

    RispondiElimina
  7. sono sta da quelle parti e devo dire che sono bellissimi posti e soprattutto mi ha emozionato l'ospitalita' della gente del luogo...mi piace il fatto della passeggiata con gli asini...un saluto :)

    RispondiElimina
  8. Ciao...interessante, come sempre. Stavo proprio pensando di organizzare un trekking con asino...ho visto che c'è qualcosa anche in Abruzzo...chissà. Notte cri

    RispondiElimina
  9. Bella iniziativa di turismo sostenibile ce n'è tanto da fare in Italia peccato ci sia poco interesse.
    A presto.

    RispondiElimina
  10. Iniziativa bellissima che dovrebbe essere di esempio per molti luoghi che hanno grandi potenzialità di questo genere e non le sfruttano.
    Buona giornata Carmine!

    RispondiElimina
  11. Una fantastica passeggiata a dorso d'asino mi attira molto!!! Grazie per il post!!! Un abbraccio

    RispondiElimina
  12. it seems the kids are having fun!

    RispondiElimina