martedì 8 ottobre 2013

Il Castello di MonteCristo, Parigi (Le Port Marly)

Continua la nostra serie di visite private in luoghi poco noti al grande pubblico, sicuramente il Castello di Montecristo non è una delle classiche mete turistiche di Parigi, infatti siamo a pochi km da Parigi in direzione di Versailles lungo la Senna, precisamente a Le Port Marly.
Il Conte di Montecristo è un personaggio di realta o fantasia? Meglio dire che è un personaggio  venuto fuori dalla penna di Alexandre Dumas, che lo aveva descritto molto bene e nei minimi particolari. 
Dopo avere scritto il romanzo acquistò queste terreno che sorge su una collina e fece costruire questa casa realizzando quello che era il suo sogno, un castello rinascimentale circondato da un grande parco, che per non pochi particolari ricorda le pagine del celebre romanzo.
Lascia molto sorpresi l'interno in particolare il primo piano con pareti decorate con sculture ed arabeschi realizzate da abili artigiani arabi tanto per rimanere tra le pagine del romanzo, quando descrive la casa del Conte di Montecristo a Parigi.
Il parco è un bel gioco di cascate, laghetti, fiori in un atmosfera molto romantica. Tutta questa bella opera stava per scompariere qualche anno fa e sono per volontà dei comuni di Port Marly, Marlt le roy e Pecq e la fondazione amici di Alexandre Dumas  è stata possibile conservarla trasformandolo in monumento nazionale.
Si organizzano eventi temporanei ma anche visite private, visite teatrali individuali e visite animate per scoprire l'emozionante mondo del celebre narratore francese.
Non so se è desiderio personale incoscio o l'emozione che il luogo emana che ti fa dire ma allora il Conte di Montecristo è realmente esistito!
Arrivare a Chateau de Monte-Cristo da Parigi con la Rer A 1, fermata Saint Germain in Laye, poi bus n.10 direzione Le Marly le roi fermata Les lampes, pochi passi a piedi e si arriva.
Info e foto: Chateau de Montecristo


Château de Monte-Cristo à Port-Marly

Per me la versione televisiva più vicina al romanzo è quella in bianco e nero fatta in Italia  nel 1966 con la regia di Edmo Fenoglio con Andrea Giordana, Michele Riccardini, Luigi Pavese, Achille Miglio, Riccardo Garrone, Lino Capolicchio.




Post Correlati:
Weekend Romantico a Parigi (San Valentino a Parigi)
Weekend slow e romantico (piccoli hotel di charme a Parigi)
Parigi Ottobre Beato Angelico e Cioccolata Calda, sacro e profano 
Parigini per un giorno parigini per sempre
Parigi Novembre e Dicembre all'insegna dell'arte

23 commenti:

  1. Bellissimo l'incontro tra la realtà e la fantasia, dove l'una si confonde con l'altra....Come sempre bel reportage!Ciao!!!!

    RispondiElimina
  2. Anch'io lo associo sempre a quella versione in bianco e nero.
    Splendido reportage, come sempre.
    Buona giornata :)

    RispondiElimina
  3. Castello stupendo, e amo sempre i post che fai su Parigi e dintorni, perché mi piace tanto la Francia e Parigi mi è rimasta nel cuore, un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Molto bello e particolare come idea turistica. Adoro i percorsi e le visite insolite e lontane dai soliti luoghi per turisti....bravissimo!

    RispondiElimina
  5. Non sapevo dell'esistenza di questo castello. Anch'io mi ricordo lo sceneggiato con Andrea Giordana. Ciaooo

    RispondiElimina
  6. sarebbe stato davvero un peccato far scomparire quest'opera!!!
    poco turistica ma sicuramente interessante questa proposta da visitare...!

    RispondiElimina
  7. ricordo benissimo lo sceneggiato, ritornerei a Parigi molto volentieri!

    RispondiElimina
  8. E' un posto da vedere assolutamente, dopo l'appassionante lettura del libro e la visione dell'indovinatissimo film. Sono stata diverse volte a Parigi, se ti avessi letto prima (ma dico tanti anni fa...) ci sarei andata durante un lungo soggiorno dove ho visitato i dintorni di Parigi, ma questo purtroppo neanche sapevo che esistesse. Le tue mete sono sempre particolari.

    RispondiElimina
  9. ho auto la fortuna di visitarlo ma ero troppo piccola per avere ancora dei ricordi nella mente....era un cambio di scuole tra il mio paese e gli allievi francesi....Parigi è meraviglioso,ritornerei volentieri:)

    RispondiElimina
  10. che sorpresa il castello di montecristo, giuro non ne sapevo nulla

    RispondiElimina
  11. un bellissimo e suggestivo castello!! e' una fortuna per chi l'ha visitato!!
    purtroppo il film non l'ho mai visto.
    ciao ti auguro una buona giornata!! :)

    RispondiElimina
  12. Affascinante, come il romanzo.

    Buon mercoledì!

    RispondiElimina
  13. ancora grazie perchè i tuoi post sono sempre interessantissimi!! la prossima volta che andrò a parigi non mancherò di visitare questo castello....

    RispondiElimina
  14. Ma guarda che bella sorpresa , come sempre grazie a te caro Carmine..
    Un'altra meta da segnare se si vuol tornare nella bella Parigi!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  15. Grazie cara Carmine, ci ^ai portato in quel sogno che tutti abbiamo amato! Il Conte di Monte Cristo che tutti abbiamo molte volte ammirato in tante versioni dei film.
    Questo poi che ai fatto vedere la foto del castello lo ignoravo che esistesse!!! Ciao e buona giornata caro amico.
    Tomaso

    RispondiElimina
  16. Un castello meraviglioso!!! Grazie per le informazioni!!!!

    RispondiElimina
  17. oh i love that place.. can i go inside

    RispondiElimina
  18. Non sapevo nemmeno che esisteva questo castello, in effetti non è tra le cose più pubblicizzate di Parigi! Ciao, Arianna

    RispondiElimina
  19. sono stata a Parigi ma non sapevo assolutamente dell'esistenza di questo castello, grazie per la tua descrizione, al prossimo viaggio la visiterò di sicuro!

    RispondiElimina
  20. Grazie per questa informazione: è bello scoprire piccoli tesori.

    RispondiElimina
  21. bellissimo, purtroppo non l'ho mai visitato pur essendo andata a Parigi tante volte. Ciao

    RispondiElimina
  22. Anch'io non l'ho visitato... peccato sono stata tante volte a Parigi!!
    Faccio tesoro delle tue informazioni!!!
    Un abbraccio buona giornata!!!!

    RispondiElimina