giovedì 2 ottobre 2014

Il Mercato del Pane a Bressanone e la Festa dello Speck in Val di Funes

Questo weekend doppio appuntamento in Valle d'Isarco, due eventi a breve distanza l'uno dall'altro ma collegati con una navetta, per meglio usufruire dei due eventi e non usare l'automobile. 
Il Mercato del Pane e dello Strudel nella Piazza Duomo di Bressanone e la Festa dello Speck,  un prodotti tipico dell'Alto Adige nella piccola e incantevole Valle di Funes e precisamente nel paese di Santa Maddalena, si celebrano cosi due tradizioni enogastronomiche locali.
Il Mercato del Pane e dello Strudel dal 3 al 5 Ottobre
Pur essendo una provincia piccola, non ho mai visto tanta varietà di pane come nella provincia di Bolzano, questo perché una volta il pane si faceva in casa, con gli ingredienti che c'erano, la vita contadina non è stata mai semplice ed esigenze di risparmio e di reperibilità hanno stimolato al creatività in cucina ma sopratutto nel pane che è l'alimento base.
Il pane bianco rappresenta solo il 20% della produzione di pane in Alto Adige, perché la maggior parte degli altri pani vengono fatti con una grande varietà di farine, spezie, semi ed erbe aromatiche.
Il famoso Schüttelbrot, il pane di segale duro fatto con farina di segale con aggiunta di cumino, coriandolo e finocchio, ma anche pani di solo segale morbidi come pane di campagna, pane ai fiocchi d'avena, pane di segale al cumino.
Ci sono anche i pani misti di segale e frumento e/o tritello di frumento come il pane della Val Venosta con segale e frumento ed erba trigonella, cumino, finocchio ma anche il pane allo zafferano, pane ai chicchi di grano, pane con pancetta, pane ai semi di lino, pane all'anice, pane di Aldino, pane al coriandolo e semi di lino, il pane casareccio aromatico con farina di segale, frumento e tritello di frumento con cannella, chiodi garofano e noce moscata.
I pani con farina integrale d'orzo, pane alle castagne e il pane ai sei cereali (segale, frumento, orzo, avena, farro e grano saraceno), il pane d'avena con nocciole, potrei continuare al'infinito, ogni valle ogni paese, ogni contrada ha un suo pane caratteristico.
La festa dello Speck, Santa Maddalena Val di Funes dal 4 al 5 Ottobre
Lo speck è uno dei salumi più conosciuto, nato dalla necessita di conservare le carne del maiale per più tempo, veniva prima sotto sale e poi conservato in inverno dove c'era la stube in ogni maso, si affumicava  e poi si conservava in un luogo fresco per la stagionatura.
Ogni famiglia si faceva lo speck per l'inverno, ogni famiglia una ricetta diversa con profumi ed erbe, per rinnovare questa tradizione l'appuntamento è Santa Maddalena in valle di Funes, con degustazioni, musica, canti e balli, una festa paesana, un occasione per conoscere ed apprezzare la Valle di Funes che oltre allo speck produce mele, un ottimo vino bianco frizzante Muller Thurgau, i succhi di frutta lampone e mela e i formaggi freschi della Malga Kaserill, tutti prodotti della sola Valle di Funes.
Arrivare a Bressanone e Val di Funes: con il treno sulla linea Verona Brennero, fermata Bressanone, in auto con autostrada del Brennero uscita Bressanone Sud, per arrivare in Val di Funes da Bressanone pochi km direzione Chiusa, servizi di autobus n. 360 dal piazzale della Stazione Ferroviaria, ne parte uno ogni ora ai 25 minuti esempio 8,25,  9,25 il percorso fino a Santa Maddalena che ultimo paese della valle di Funes, dura 45 minuti.

Post correlati: 
Bressanone una tappa slow sulla ciclopista del sole
Valle di Funes in mobilità ecosostenibile


9 commenti:

  1. Caro Carmine il Sud Tirolo ha veramente i suoi fascini.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vorrei se puoi spiegarmi il perché ogni volta che faccio un commento da te, subito mi arriva una Email strana, che mi dice tante cose un inglese come se non esistesse un indirizzo.
      semi fai una email a me io tela potrei fartela inviare per vedere di cosa si tratta.
      Ciao

      Elimina
    2. mi dispiace giuro non ne so nulla

      non aprite email che non hanno soggetto e indirizzo

      tu commenti con il tuo account di blogger non con la
      tua email personale

      per questo non comprendo il collegamento, più facile con un commento qui che ti arrivi un commento sul blog che una email

      se altri hanno lo stesso problema che me lo facciano sapere, grazie

      Elimina
  2. Sono stata a Bressanone tantissime volte e conosco bene il mercato del pane, quest'anno non credo di riuscire ad andare, sarà per il prossimo anno...
    A presto

    RispondiElimina
  3. Ma Carmine mio, confessa che a parlare spesso del Trentino lo fai apposta per tentarmi e decidermi una buona volta a ritornare in questi posti che io adoro!
    Sai come lo farei volentieri se avessi tempo..
    Il pane tirolese, vivrei solo di quello ...e lo speck?
    Mamma mia , per questa sera , basta..la sofferenza di non poter esserci è durata anche troppo!
    Grazie Carmine caro e un bacio al pane di segale!

    RispondiElimina
  4. Adoro questi luoghi e questi sapori, prima o poi riuscirò ad andare anche per queste ghiottissime feste....

    RispondiElimina
  5. Come mi piacerebbe andare alla festa del pane... e dello strudel certo ! Tutte le volte penso a quanto tempo è passato da quando ho fatto qualche gita da quelle parti ...

    RispondiElimina
  6. I posti sono favolosi, e pane e speck con alla fine una buona fetta di strudel e il massimo,
    ciao buon fine settimana.

    RispondiElimina
  7. io a quello del pane ci andrei di corsa anche subito!

    RispondiElimina