sabato 8 novembre 2014

XXXIV Festa di San Martino e dei Bringoli, Anghiari (Arezzo)



Siamo in uno dei borghi più belli d'Italia, Anghiari vanta origini antiche e si presenta al visitatore con un suo caratteristico aspetto medievale, case in pietra, i vicoli, le scale, le piazzette panoramiche da cui lo sguardo spazia sulla Valle Tiberina.
La suo momento più importante Anghiari lo ebbe durante il Medio Evo, la Battaglia di Anghiari del 29 giugno 1440 che segnò la vittoria delle truppe fiorentine, alleate con il papa sull'esercito milanese, che diede origine al Granducato di Toscana.
Oggi Anghieri si presenta come un borgo fortificato con i suoi caratteristici vicoli intorno all'antica piazza del Borghetto, attuale piazza Mameli, è crocevia obbligato per chi si avventura tra i vicoli del Borgo e testimoni della sua storia artistica sono i due principali Musei che qui hanno sede: Palazzo del Marzocco e Palazzo Taglieschi.
Questa fine settimana è festa di San Martino, antica ricorrenza contadina che cosi vuole festeggiare l'ultimo giorno di sole dell'autunno, qui a Anghiari è tradizione festeggiare San Martino oltre con i prodotti del territorio come, olio d'oliva extra vergine, i formaggio pecorino (Abbucciato aretino) vino novello, funghi porcini e castagne, i Bringoli e la Torta Mantovana.
I Bringoli è una pasta che rappresenta l'Alta Valle del Tevere sono una sorta di spaghettoni a base di acqua e farina di grano. Quello che era il piatto dei poveri è divenuto oggi una specialità da condire con il sugo di lepre, d'oca o di funghi, raccomandati sono i porcini per i quali i boschi della vallata sono particolarmente rinomati.
Il dolce tipico di Anghiari è la Torta Mantovana, con i pinoli, farina, uova, burro, zucchero e buccia di limone.
Info: Anghiari Turismo



11 commenti:

  1. grazie per tutte queste meravigliose informazioni!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  2. Cara Carmine, non conoscevo, tutto questo, certo che sono delle belle cose, mi piacerebbe poter assaggiare questa torta Mantovana.
    Ciao e buon fine settimana caro amico.
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Grazie per le info!!! Ci dai sempre preziosi informazioni!

    RispondiElimina
  4. Un luogo di prim'ordine, Anghiari.

    RispondiElimina
  5. Olá,
    Bom tudo para nós.
    O que trazemos na memória, da velha infância ?
    Também, não sei.
    Portanto estou cá, para desejar um dia agradável, refletindo que, a maior obra do Criador, é você.
    Um abraço.

    RispondiElimina
  6. ma che foto suggestiva Carmine hai scelto!

    RispondiElimina
  7. Che borgo delizioso. I bringoli, se non ricordo male, li ho provati una volta e sono buonissimi.

    RispondiElimina
  8. Ciao Carmine,
    grazie per tutti questi meravigliosi luoghi che ci fai conoscere
    questi bringoli mi piacerebbe assagiarli,
    buon fine settimana

    Tiziano.

    RispondiElimina
  9. Ciao Carmine, rimango sempre affascinata dai tuoi racconti:)
    complimenti!!!
    Buona domenica

    RispondiElimina
  10. Caro Carmine, che cose buone che ci proponi sempre..... Un salutone da Bari a Milano.

    RispondiElimina
  11. Di sicuro un bel giretto! Ciao, Arianna

    RispondiElimina