domenica 9 aprile 2017

MIlano: Fuori Salone del Mobile 2017

Rimaniamo a Milano anche questa settimana per uno degli appuntamenti più importanti dell'anno. Il Salone del Mobile 2017 ma più che il salone che si svolge presso la Fiera di Milano, è da qualche anno più interessante il Fuori Salone, che coinvolge tutta la città e diventa strumento di marketing turistico ed economico.


In 6 giorni ci sono 1498 eventi ed 13 percorsi, tutta la città diventa luogo per istallazione e mostre.
Ho cercato di selezionare quelli appuntamenti più interessanti non tanto per le persone del settore  ma per il pubblico, per rendersi conto di quanto sia importante coltivate arte del design per la città.
1) Tom Dixon, Multiplex, Yesteday Today Tomorrow, all'interno dell Ex Cinema Manzoni, in via Manzoni la collezione del designer Tom Dixon in collaborazione con Ikea.
2) Nella splendida cornice di Palazzo Borromeo d'Adda, sempre in via Manzoni, Fabrizio Cocchi presenta:"Europe meets China"


3) Presso Accademia delle Belle Arti a Brera, Panasonic è “Electronics Meets Craft”. La Panasonic mette in mostra le tecnologie all’avanguardia che valorizzano i cinque sensi dell'uomo. Inoltre è possibile vedere le modalità di collaborazione tra Panasonic Design e GO ON, un gruppo creativo dell'artigianato l’artigianato giapponese.
Sempre all'Accademia di Brera, l'azienda Modular Lighting Instruments ha istallato un’installazione architettonica molto creativa che mette in rilievo il bianco e il nero, la luce e i contrasti scuri, per la creazione d'atmosfere che stimolano la creatività e la fantasia attraverso la luce.
4) La fabbrica del Vapore, zona Monumentale, via Procaccini 4, due eventi dedicati ai giovani e alle nuove tendenze del settore:
Sharing Design Natural & Social  Milano Makers
SaloneSatellite - 20 Years of New Creativity
5) Palazzo Turati, via Meravigli "Masterly The Dutch in Milano",e’ la mostra che porta nel cuore della città, il lavoro di designers, artigiani, produttori ed agenzie di design, olandesi. Nelle sale dell’ affascinante Palazzo Francesco Turati, il Padiglione Olandese si distingue per la qualità’ del lavoro dei partecipanti, che rappresentano la punta di diamante del design e dell’ alto artigianato olandese.


6) Via San Vittore 49 in collaborazione il Politecnico di Milano, Next Design Innovation, 21 Prototopi interattivi sfidano il futuro produttivo. Nella vicina via Bandello, 14 I dream of luxury allo Spazio Rossana Orlandi, l'interpretazione del lusso dei nuovi design svizzeri.
7) Chiostro Minore di San Simpliciano, Istallazione 50 Manga Chairs è il risultato del tentativo di adattare il forte carattere simbolico dei fumetti giapponesi al design dell’arredo. I manga, infatti, sono opere composte da una serie di vignette riportate su un singolo foglio di carta per creare una sequenza narrativa. Allo stesso modo, 50 sedie sono state allineate lungo una griglia, allo scopo di rievocare il senso di una storia, ciascuna personalizzata nel design da un elemento tratto dallo stile manga.


8) Università degli Studi di Milano, via Festa del Perdono 4. ben dieci eventi segnaliamo:
Metaphor, del designer cinese Chen Xiangjing ne ha distillato l’essenza dell'artigianato cinese, identificando tecniche, materiali, lavorazioni in grado di esprimere continuità con la tradizione e li ha declinati in una dimensione di assoluta modernità. Ha incrociato al contempo codici espressivi e linguaggi progettuali che dalla matrice d’origine sconfinano in un orizzonte più vasto.
Il padiglione della Regione Umbria propone una rielaborazione dalla foresta fossile di Dunarobba, interessante il lavoro rielaborata attraverso l'utilizzo della canapa per oggetti di design, in collaborazione con il Museo della Canapa della Val Nerina.
9) Istituto dei Ciechi, Via Vivaio 7.  Nel contesto del palazzo ottocentesco la nuova collezione di Wonderglass, noto per i suoi scenografici chandelier, punta all’essenza della lavorazione del vetro.


10)  Palazzo Serbelloni, Corso Venezia 16. Tra specchi, quarzo e trasparenze colorate, Caesarstone presenta  la collaborazione con l’eclettico designer spagnolo Jaime Hayon. Un'installazione che è un palazzo nel palazzo e rievoca il Crystal Palace costruito per la prima Esposizione Universale. Al piano di sotto invece la mostra dell'architetto Graziana Calabrese Amazing cliche.


In città diverse i negozi che hanno partecipato all'iniziativa tra i più interessanti e divertenti sicuramente Zara Home.
Per saperne di più: Fuori Salone 2017



7 commenti:

  1. Caro Carmine, grazie di questa bella carrellata di foto del salone del mobile a Milano è come che ci sia li con te!!!
    Ciao e auguro a te una buona domenica delle palme, con tutto il cuore.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. grazie a te scopro sempre meraviglie nuove, grazie!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  3. superbes choses à voir... entre lampadaire et rouge à lèvres j'aimerai faire une visite...

    RispondiElimina
  4. Quante cose interessanti e belle !

    RispondiElimina
  5. Non pensavo che questa manifestazione potesse riservare tante sorprese interessanti.

    RispondiElimina
  6. Mi piace Milano perché riesce a creare occasioni per curiosità, eventi culturali, mostre, esposizioni e ovviamente anche manifestazioni di puro svago.
    Buona settimana
    enrico

    RispondiElimina
  7. Molto interessante questa manifestazione.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina