domenica 12 febbraio 2012

Sampeyre: la Baio 12, 16 Febbraio 2012, Valle Varaita (Cuneo)



Una delle feste più caratteristiche dell'arco alpino si svolge a Sampeyre in provincia di Cuneo, la Baio, una revocazione storica della cacciata dei saraceni. Si svolge ogni 5 anni per evitare di essere scambiata per la festa del carnevale, anche se la rievocazione storica prevede la sfilati in costumi d'epoca. Non ci sono donne nelle sfilate del Baio, perchè le donne venivano violentate come bottino di guerra e vennero nascoste, gli uomini invece si travestirono da donna per attirare i saraceni e sconfiggerli.
In ricordo di questo evento del 980 tutti gli uomini delle contrade vengono chiamati a raccolta.
Questa festa offre l'opportunita oggi giorno per parlare dell'Occitania, una nazione che non c'è, un popolo che include le valli alpine del Piemonte, la Francia del Sud e parte dell Catalogna e della valle d'Aran in Spagna, ma che conserva ancora una lingua e le tradizioni che si tramandano per via orale da padre in figlio.
La Valle Varaita è una destinazione turistica poco nota ma che meriterebbe una visita come il borgo Chianale, i paesi di Bellino; Melle, Sampeyre Una cultura anche gastronomica con il tortelli di patate e formaggio fuso, il pane di melle, salumi tipici, miele, fomaggi tipici locali e dolci di castagne. 
Mi rendo conto che questo è periodo difficile per gli spostamenti, io stesso mi ero promesso di andare ma il cattivo tempo delle mie parti non mi ha dato questa opportunità ma Sampeyre è raggiungibile da Torino, Fossano, Cuneo, Saluzzo in meno di un 'ora. Dovrò aspettare i prossimi cinque anni, ma se qualcuno di voi è in zona non perda questo evento.
Informazioni . Comune di Sampeyre, Valle Varaita Comunità Montana,




PS: ringrazio Iaio 64 e Marcoreisvercelli per avere permesso di condividere il filmati su youtube a tutti  e renderci partecipi dell'evento.

18 commenti:

  1. Caro Carmine grazie di questo interessante post, queste manifestazioni ci fanno capire quanto interessante sia conoscere la storia. Buona giornata amico.
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Sono io che dovrei partecipare a tale evento che, colpevolmente, non conoscevo, ancor più che si inserisce in una fitta trama storica, quella della cacciata dei saraceni dalla zona delle Alpi Marittime, così foriera di successivi eventi nella parte sottostante di Liguria.

    RispondiElimina
  3. ma come fai a conoscerle tutte? Molto bella la conzone del video

    RispondiElimina
  4. Certamente anch'io non potrò andarci ma è sicuramente un evento da non perdere per il fascino di queste rievocazioni storiche con i loro costumi antichi, storie vissute in un passato lontanissimo che ha però lasciato delle tracce tuttora vive.

    RispondiElimina
  5. Non potendo permettermi di viaggiare,per il momento,vengo a trovarti e mi gusto il mondo sul tuo blog.Per questo ho voluto donarti un premio.Nel mio blog un pensiero per te,passa a prenderlo quando vuoi!
    Buona domenica.

    RispondiElimina
  6. Ciao Carmine, sapevo che i Saraceni ce l'avevano a morte con le repubbliche Marinare, ma non che fossero arrivati verso Cuneo. Si dice che i cuneensi siano poco furbi, ma il trucco di travestirsi da donna dimostra il contrario. Io sto facendo blog lento (e non turismo) per problemi con Blogger. Sappi che se anche non lascio commenti passo però spesso da te. Un cordialissimo saluto.

    RispondiElimina
  7. Non conosco la zona, e ti ringrazio per aver colmato una delle mie tante lacune.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Interessantissime come sempre le tue segnalazioni, Carmine. Speriamo che il meteo non rovini del tutto le fatiche degli organizzatori e il piacere dei partecipanti.

    RispondiElimina
  9. E' veramente carina Sampeyre, soprattutto in primavera inoltrata, molto curata e accogliente. Bello arrivarci in moto :-)
    Grazie per questo contributo in condivisione con tutti noi!!!

    RispondiElimina
  10. Fai dei post Carmine davvero bellissimi.
    Complimenti

    RispondiElimina
  11. Questa è davvero una perla! Non conoscevo affatto quelle zone, grazie per averne parlato.

    RispondiElimina
  12. bellissimo post, sono stata qualche anno fa dato che ci sono parenti di mio marito

    RispondiElimina
  13. Carmine, splendida manifestazione. . . Un abbraccio!!!!

    RispondiElimina
  14. ciao Carmine,
    grazie della tua visita nella nostra cucina.
    Ricambiando la visita abbiamo trovato un blog delizioso!
    Questo, che abbiamo letto con attenzione è un bellissimo post complimenti.
    Torneremo a leggere i post precedenti e i futuri
    Grazie e a presto
    le 4 apine

    RispondiElimina
  15. Caspita le sapete proprio tutte.....bellissimo.....

    RispondiElimina
  16. La festivita' si ripete Ogni 5 anni, che cosa interessante. Dalle foto e dal video di youtube ho visto i personaggi con un copricapo che mi ricordava un po' quello di Napoleone. :-).

    RispondiElimina
  17. Un post molto esauriente complimenti e buonissimo proseguimento!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  18. Un post molto esauriente complimenti e buonissimo proseguimento!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina