lunedì 28 aprile 2014

Isola della lentezza: Solta, Croazia

Questa volta vi voglio portare in un destinazione poco nota al turismo di massa, chi va in Croazia in genere si ferma sulle isole più note come HvarBrač.
Ho scoperto l'isola di Solta qualche anno fa, un mio amico di Spalato mi ci ha portato una domenica di luglio, mentre Spalato era caldissima e affollatissima a Solta regnava una freschezza, una calma e una tranquillità assoluta.
Si arriva a Solta al porto di Rogač in barca o battello da Spalato ci vogliono circa un ora, l'isola è lunga solo 19 km e larga al massimo 4, una strada tutta ombreggiata dagli alberi vi porta nelle baie vicino al porto.
A Solta non ci sono spiaggie di sabbia ma ciotoli e sassi ma con un mare molto pulito, ideale per nuotare, tanto che numerose specie di pesci e molluschi hanno trovato il loro habitat, ma la cosa più interessante è la comparsa di specie protette come la foca monaca del Mediterraneo che arriva solo alle parti più pulite dell'Adriatico e se siete fortunati non è difficile essere accolti da colonie di delfini.



Dal porto di Rogac si può salire qualche km fino a Grohote, durante l'estate l'associazione di agricoltori tiene un mercato tutte le mattine dalle 8 alle 12.
Si, perchè nonostante il mare e la pesca l'attività di eccellenza dell'isola, rimane l'agricoltura e le attività collegate, l'isola di Solta è famosa per il suo olio di oliva extravergine di qualità decisamente superiore a diverse località del mare mediterraneo, grazie ad una raccolta tradizionale e una tecnica di spremitura che mira a esaltare le caratteristiche del profumo e del sapore delle olive della varietà autoctone soltanka e oblica dell'isola di Solta. Tra i produttori: Olynthya, Marin Jakovčević, Zlatko Blagaić (Maslinica), Vicko Kaštelanac.
Nell'isola c'è anche la coltivazione della vite, in particolare un vitigno autoctono Dobricic dal quale si ottiene un vino rosso e un vino rosato, un vitigno che rischiava di estinguersi solo negli ultimi anni grazie ad alcuni appassionati è stata ripresa la produzione come l'azienda della famiglia Kaštelanac, Purtic, e Ivica Jakovčević.
Solta è stata rinomata in passato anche per il suo miele in particolare del miele dei fiori di rosmarino selvatico che veniva considerato uno dei mieli più buoni del mondo, le vicende politiche ed economiche hanno fatto mutato le aspirazioni commerciali, ma quel miele si produce ancora oggi con il nome di Olintio è la famiglia Tvrdic.


Dal punto di vista turistico l'isola è un paradiso per chi ama il mare ma anche la natura e la bicicletta ci si muove molto bene i pochi km da un centro e l'altro sono percorribili in bicicletta anche da chi non è molto allenato, c'e anche una pista ciclabile che da Grohote porta a Maslinica, riuscite a pedalare immersi tra i profumi di lavanda e rosmarino e il profumo di salsedine del mare in mezzo alla natura in compagnia di qualche lepre che vi taglierà la strada per dispetto.
Il capoluogo dell'isola è Grohote, ci si arriva dal porto, mentre i centri più turistici e attrezzati sono Maslinica e Stomorska, sull'isola non c'è una banca ma tre poste e 3 bancomat a Rogac, Grohote e Stomorska.
Arrivare a Solta: bisognare arrivare a Spalato / Split ci sono dei traghetti che partono da Ancona e da Pescara con Snav e altre compagnie. Una volta arrivati a Spalato al porto prendere il traghetto per Rogac, 6 tragitti al giorno con Jadrolinija arrivate al porto ci sono dei pullman che portano a tutti i villaggi, oppure potete noleggiare una vespa o una bicicletta.
Alloggiare a Solta. l'isola ha un solo hotel il Martinis Marchi, composto da suite ma la cosa migliore è prendere un appartamento in affitto o alloggiare nei agriturismi, sono molto belli e permettono un contatto diretto con la popolazione, sul sito turistico dell'isola Visit Solta alla voce accomodation ne trovate di molto interessanti.
Mangiare a Solta: non è l'isola dei ristoranti della cucina molecolare, si mangia nelle konoba, sono delle taverne con una cucina semplice a volte familiare, per valorizzare al meglio le  materie prime come il pesce come orate saraghi e polpi e la carni d'agnello e maiale, tuttavia non mancano i ristoranti professionali come il Sismis direttamente sul mare.  
Per i patiti del mare si possono noleggiare barche con Sailing Europe al porto di Rogac per raggiungere tutte le cale per fare il bagno, per fare immersioni c'è il centro attrezzato diving center Leomar
Informazioni: Visit Solta

20 commenti:

  1. Ciao Carmine, quest'isola mi chiama proprio, ci andrei tanto volentieri e me la girerei a piedi! Al massimo in bicicletta.... se vado ti faccio sapere, un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Deve essere davvero bella :)
    Sempre post interessanti, complimenti Carmine!

    RispondiElimina
  3. Nn ho mai avuto occasione di visitarla, pur non abitandoci molto lontana, ma dalle tue foto merita davvero una visita.
    Cinzia

    RispondiElimina
  4. Bellissima isola Solta! Conoscevo delle altre isole, dove i miei amici sono andati in vacanza. Comunque, mi hanno sempre parlato bene di Croazia.
    ciao ..buona serata!

    RispondiElimina
  5. L'ho visitata amico mio...semplicemente magica ..come una buona fetta di Croazia...
    Bacio Carmine!

    RispondiElimina
  6. Si avvicina l'estate e questi posti stupendi diventano un sogno:-)

    RispondiElimina
  7. Un post veramente interessante. Non sono mai stata in Croazia , patria di un mio bisnonno paterno. Devo proprio andarci.

    RispondiElimina
  8. Grazie per questo interessantissimo reportage. In Croazia ci sono stato alcune volte ma quest'isola non l'avevo mai nemmeno sentita nominare. Pazienza se non c'è la sabbia, che in Croazia scarseggia, in compenso ci sarà molto meno affollamento che sulla spiaggia di Zlatni Rat. :-)
    Buona giornata
    enrico

    RispondiElimina
  9. Per le vacanze estive abbiamo già optato per la montagna (almeno per quest'anno) ma sicuramente la croazia rimane una delle mie mete che vorrei visitare prossimamente! prendo nota

    RispondiElimina
  10. Grazie Carmine per queste info interessanti E' vero, io sono stata a Brac Mljet e Kurcola ma quest 'isola non la conoscevo perchè non molto pubblicizzata. Pensa che mia mamma era fiumana e quindi conosco bene anche la splendida Opatija. Il mare da quelle parti è limpidissimo anche se freddino ma i panorami sono stupendi e poi si mangia divinamente e la vita non è cara. Un caro saluto.

    RispondiElimina
  11. Ciao Carmine non conoscevo questa località ma e tanto vicina
    che potrei anche visitarla, un caro saluto
    Tiziano.

    RispondiElimina
  12. Ah caro Carmine che voglia di partire subito!!!!

    RispondiElimina
  13. Ottima scelta. Quando abitavo a Venezia, andavo a passare le vacanze all'isola di Rab ed alloggiavo presso gli abitanti che affittavano delle camere. Ho sempre amato il contatto con la gente e non i lussuosi alberghi. Ciao e grazie per le tue dritte.

    RispondiElimina
  14. anche questa volta sono rimasta affascinata dal tuo post !!!! grazie...

    RispondiElimina
  15. Con le tue belle foto mi hai fatto viaggiare con te! A presto

    RispondiElimina
  16. Basta vedere una barca sul mare e l'umore sale! Ciao, Arianna

    RispondiElimina
  17. Un posto incantevole! Non conosco la Croazia, mi piacerebbe visitarla! Grazie per la condivisione! Buon 1° Maggio!

    RispondiElimina
  18. conosco la Croazia ma qui non ci sono mai stata...mi hai messo voglia di andarci, deve essere un posto delizioso, buona settimana !

    RispondiElimina
  19. non sono mai stata in croazia e questa isola sembra stupenda!

    RispondiElimina
  20. Un luogo splendido e suggestivo!!! Grazie per questo bellissimo post!

    RispondiElimina