mercoledì 15 febbraio 2017

I luoghi di Victor Hugo: Parigi, Besançon, Guernesey, Lussemburgo e Normandia

Questa volta voglio portarvi a scoprire un itinerario diverso, da praticare in qualsiasi periodo dell'anno, un viaggio letterario attraverso la figura dello scrittore Victor Hugo, padre del Romanticismo, che partendo dalla poesia è passato alla satira politica, al romanzo storico e sociale.
Sono convinto che gli artisti, sanno trasportare in musica o sulle pagine di un libro le emozioni personali che possono arrivare anche dall'ambiente in cui hanno vissuto, dalle strade dove sono passati, dallo loro esperienza di vita. In più di un occasione il vedere luoghi dove un libro è stato scritto mi ha permesso di comprendere meglio sia l'autore che la sua opera.

Besançon
Qui il 26 Febbraio del 1802 è nato Victor Hugo, la Casa Natale al 140 Grande-Rue è divenuta un Museo, al piano terreno una mostra dedicato al rapporto tra Victor Hugo e la sua città mentre al piano superiore è dedicato alla sua vita e alle sue opere divise per temi: la libertà d'espressione, miseria uguaglianza e giustizia, infanzia ed educazione, la libertà dei popoli.
Dopo avere visto la Casa di Victor Hugo è consigliabile andare a visitare la cittadella di Vauban, inserita nell'elenco Patrimonio Mondiale dell'Unesco, 
Raggiungere Besançon in treno: dall'Italia si raggiunge prima da Milano o Torino la città di Lione, poi si prosegue per Besançon per altre 2,10h.
Dormire a Besançon: Hotel de Paris, vicino la casa museo.
Informazioni: Turismo Besançon

Parigi
Lo scrittore la vissuto molti anni a Parigi, in un appartamento al 6 Place des Vosges, A Parigi, il museo è diviso tra appartamento Victor Hugo al secondo piano e uno spazio al primo piano per le mostre temporanee. Il museo organizza eventi collegati all'opera letteraria di Victor Hugo.
L'appartamento si trova in uno dei luoghi più belli di Parigi Place des Vosges la piazza più antica di Parigi, nel quartiere del Marais, è stata la prima piazza reale voluta di Enrivo IV, primo della dinastia dei Borbone sul trono di Francia, fece costruire 4 edifici autentici, uno dei primi esempi di pianificazione urbanistica razionale.
Parigi non ha bisogno di presentazioni è uno dei luoghi romantici da sempre per questo blog.
Se si è a Parigi come non visitare la Cattedrale di Notre Dame, dove venne ambientato il romanzo omonimo, il primo grande successo letterario di Victor Hugo, che ha come protagonista Quasimodo il campanaro deforme, la bella Esmeralda e l'arcidiacono Frollo. Un romanzo avvincente che ancora oggi viene rappresentato al cinema in televisione e in teatro con grande successo tutti i giorni.
Altro luogo da visitare a Parigi è il Musée des Égouts, per meglio dire il Museo delle Fognature, chi avrà letto i Miserabili, altro romanzo di Victor Hugo di grande successo, ricorderà il protagonista percorreva le fognature che un tempo costituivano un percorso incredibile, una città nella città, l'ingresso è in Pont de l'Alma, place de la Resistance, di fronte al 93 quai d'Orsay.
Come arrivare a Parigi in treno: con Thello tutti i giorni che collega Parigi con Milano, Verona, Venezia, informazioni Ferrovie Francesi 
Dove dormire a Parigi: Hotel Max, rue d'Alesia, 34
Informazioni : Parigi, La maison Victor Hugo a Parigi
Guernesey, Saint Peter Port
Nel 1851 va al potere Napoleone III, si apre per Victor Hugo la via dell'esilio, nel 1855 si trasferiesce a Guernesey una delle isole del canale tra Francia e Inghilterra e visse sull'isola fino al 1870. Uno dei periodi più creativi per Victor hugo qui scrisse i Miserabili e I lavoratori del Mare.
La casa dove ha abitato è visitabile Hauteville House con un bellissimo giardino e una vista panoramica, la casa è visitabile da Aprile.  
Guernesey è una meta romantica tutto l'anno, ma sicuramente in primavera ancora di più
Come arrivare a Guernesey: in aereo con le compagnie Aurigny (da molte citta inglesi e da Grenoble) e Flybe.com oppure con due ore di traghetto da Saint Malo e Condorferries e Manche Iles
Informazioni : Guernessey Turismo




Vianden, Lussemburgo
Un altro luogo della vita di Victor Hugo è Vianden, siamo in Lussemburgo al confine con la Germania, lungo il fiume Our, dove c'è un Castello d'origine romana e gotica ampliato dai Conti di Vianden tra il XI secolo e XIV° secolo. In questo piccola località passa qualche mese Victor Hugo dopo essere stato espulso dal Belgio per avere dato asilo a dei politici rifugiato in Belgio dalla Francia.
In questa piccola e romantica località del Lussemburgo c'è il Museo letterario di Victor Hugo, con l'originale della camera in cui è vissuto a Vianden, e una biblioteca con la sala Multimediale.
Interessante la parte gastronomica il menù Hugolien, sviluppato dai ristoranti locali dedicato a Victor Hugo, ci sono dei piatti citati nei suoi libri come la zuppa dei lavoratori del mare, la reve di Cosette, dedicata ad una delle protagoniste dei Miserabili, Creme brulee Torquemada dal nome del Padre Domenicano Grande inquisitore nel suo romanzo del 1882.
Come arrivare a Vianden: in auto da Liegi dita circa 1,30. da Mets circa 1,20 e 40 minuti dalla capitale omonima del Lussemburgo.



Villequier, Normandia
In questo incantevole piccolo villaggio della Normandia, sulla via Storica dei Scrittori, c'è Maison Vacquerie in rue Erneste Binet, Museo di Victor Hugo nel cimitero del paese riposano la moglie e la figlia di Victor Hugo, la casa è stata più che altro la dimora della figlia Leopoldina sposa Charles Vaquerie  di cui lo scrittore era ospite.
L'intera zona è ricca di caratteristici piccoli villaggi che propongono nell'antico mercato coperto nela piazza principale, un mercato settimanale dove viene celebrato il talento dei produttori locali. Casari, allevatori, orticoltori (i porri, le erbette, le mele, le fragole, pere), apicoltori, produttori di sidro, produttori di birra, amano i propri prodotti e ne divulgano le caratteristiche ai visitatori attraverso degustazioni: come miele, i formaggi di Neufchâtel, di capra, camembert, ma anche la produzione locale di creme fraiche epaisse.
Dormire a Villequier: Chambres d'Hotes Mme Nadège Petithon rue Ernest Binet, Villequier Tel 07 50 32 58 85.
Arrivare A Villequier: dista 150 km di Parigi, circa 2 h d'auto, lungo la strada che da Parigi porta prima a Rouen e poi a Le Havre.



17 commenti:

  1. Che posti stupendi Carmine!!!!
    Parigi poi non ne parliamo,vista nelle cartoline,nei documentari e dopo averne sentito tanto parlare ancora non ho avuto l'occasione di visitarla!!!!!Intanto mi accontento di leggere il tuo post e sognare un pò!!!
    Buona giornata

    RispondiElimina
  2. Un percorso molto interessante e suggestivo, grazie Carmine!
    Buona giornata
    Carmen

    RispondiElimina
  3. Parigi è una città molto romantica e bellissima, spero di tornarci presto. Buona serata

    RispondiElimina
  4. Cara Carmine, rieccomi dopo la mia brutta malattia, ora che sembra che il peggio sia passato sono passato per un saluto.
    Ciao e buona serata caro amico con un forte abbraccio.
    Tomaso

    RispondiElimina
  5. Noooo ma è bellissimo! Non avevo mai pensato di fare un tour in funzione della vita di un personaggio. Grandissima proposta Carmine, complimenti!

    RispondiElimina
  6. Davvero interessante, non sapevo che Hugo avesse avuto una vita così avventurosa! Ciao, Arianna

    RispondiElimina
  7. Grazie per la condivisione, per averci fatto conoscere questi luoghi suggestivi e romantici, quanto mi piacerebbe visitarli! Buona serata!

    RispondiElimina
  8. grazie a te sono ritornata per un po' in Francia, grazie !

    RispondiElimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  10. Un autore che amo e una città, Parigi, che adoro, il resto del tour è assolutamente da provare, trovo davvero interessante questa tipologia di viaggio "sulle orme di"!

    RispondiElimina
  11. Bellissimo post, Carmine, non escludo di seguire questo intiressantissimo itinerario. grazie, a presto

    RispondiElimina
  12. Davvero brillante questa idea. Bravo (pronunciato alla francese), Carmine!

    RispondiElimina
  13. ecco.. in questi posti mi piacerebbe tantissimo andare
    un abbraccio

    RispondiElimina
  14. Che bel viaggio, lo farei proprio volentieri.
    Grazie per le tue preziose informazioni e spiegazioni :)

    RispondiElimina
  15. che viaggio interessante, mi piacerebbe molto intraprenderlo e seguire le tue indicazioni!

    RispondiElimina
  16. Interessante il tuo blog pieno di suggerimenti e posti da vedere... :)) Ti va di seguirci reciprocamente via GFC FB Twitter G+ and Instagram?
    ♥ ♥ ♥ ♥ That's Amore Blog
    ♥ ♥ ♥ Facebook
    ♥ ♥ Twitter
    ♥ Instagram

    RispondiElimina