martedì 13 agosto 2019

Rasiglia, Foligno (Perugia) il borgo dei ruscelli

In questi giorni di grande caldo nel Centro e nel Sud Italia, vi porto a conoscere un piccolo borgo sempre molto fresco nei boschi umbri, dove gli abitanti si sono riuniti nell' Associazione Rasiglia e le sue sorgenti, per fare conoscere la sua storia e la sua particolarità di borgo tra i ruscelli, canali e sorgenti.
Si tratta di veri e propri volontari molto intraprendenti che gestiscono il borgo, per ripulire il fiume, manutenzione delle aiuole comuni, cambiare i sacchetti dell'immondizia, fare da guide e fornire informazioni ai viaggiatori.
Siamo nella Valle del fiume Menotre, a soli 18 km da Foligno, Rasiglia è sulla vecchia strada denominata via della Spina che da Roma portava ad Ancona. Il Paese di Rasiglia è un'oasi che ha trasformato le fonti e il passaggio dell'acqua in un'economia da secoli.
Se nel passato grazie all'uso delle acque era il borgo della lavorazione di lane e pellami e dei mulini per la lavorazione del grano e dei cereali che ne sfruttavano la forza idraulica.
Con il tempo le attività sono state trasferite altrove cosi il borgo trasforma il suo passato industriale nella forza per il futuro per una nuova economia basata sul turismo della memoria nel passato.
Ci sono ancora 4 mulini dotati di due macine quella per il grano e quella degli altri cereali i lanifici con tutto il ciclo della lana fino ai tessuti.
L'associazione organizza visite guidate brevi e per i più motivati laboratori adatte per le scuole e gruppi sul borgo e le sue attività.
Il paese di Rasiglia non è solo una curiosità paesistica ma ci fornisce oggi più che mai una riflessione del tema intorno allo sfruttamento delle acque, una testimonianza di come l'uomo ha saputo nelle difficoltà trarre beneficio attraverso l’ingegno per gestire una risorsa naturale attraverso i secoli.
Come arrivare a Rasiglia : in auto da Foligno verso Colfiorito sulla Strada Statale 77 poi verso Casenove uscire per Rasiglia, circa venti minuti.
Per pernottamento si può fare riferimento a Foligno.

Si ringrazia Ibass per la condivisione del video

10 commenti:

  1. Caro Carmine, che spettacolo questi ruscelli, peccato che io non ci arriverò a vederli da vicino, grazie del bellissimo video.
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. pour ma prochaine escapade en italie.. je vais regarder ton blog pour me souvenir les sites à visiter... beau!

    RispondiElimina
  3. Meraviglioso questo borgo...non conoscevo la sua esistenza, grazie per avercelo fatto conoscere! un caro saluto

    RispondiElimina
  4. Un luogo molto affascinante e come giustamente hai scritto tu anche un'occasione di riflessione sul tema dello sfruttamento delle acque e di come l'ingegno dell'uomo abbia saputo nel tempo gestire questa importantissima risorsa.

    RispondiElimina
  5. Bel post complimenti Carmine.
    nob conoscevo queto posto, grazie dell'imformazione e della graita visita a presto
    MAurizio

    RispondiElimina
  6. Ho in programma una gita proprio lì a breve :) ciao, Arianna

    RispondiElimina
  7. Rasiglia mi è stata consigliata l'anno scorso durante una vacanza in Toscana, ma non sono riuscito a visitarla per motivi di tempo. La visiterò di sicuro quest'anno. Grazie per le preziose informazioni e buon ferragosto !

    RispondiElimina
  8. Cercherò di passarci. Sempre dritte molto interessanti.

    RispondiElimina
  9. Quanti luoghi incantevoli ha la nostra bella Italia... questo non lo conoscevo, grazie!|

    RispondiElimina
  10. Questa Italia è fantastica.
    Buona giornata

    RispondiElimina