venerdì 30 settembre 2022

Autunno goloso : XXXIV° Rassegna Gastronomica del Lodigiano dal 1 Ottobre al 4 Dicembre 2022


Per fare turismo, per conoscere un territorio non vuole dire sempre fare grandi distanze. Chi vive a Milano, quando pensa ad una vacanza è portato a pensare a luoghi distanti che invitano a spostarsi aerei e treni veloci, invece c'è tutto un mondo da scoprire a breve distanza dalla città.

Si muove in questa direzione la XXXIV° Rassegna gastronomica del Lodigiano con i ristoranti e i produttori di specialità tradizionali che si fanno promotori anzi testimonial del territorio.

Un territorio che vuole prendere per la gola il viaggiatore, per fargli conoscere la tradizione gastronomica lombarda della Provincia di Lodi, che proprio in questa stagione esalta le papille gustative.


Formaggi tipici dalla Raspadura tipica lodigiana al Pannerone, alla scoperta del tipico formaggio Mascarpone nato alla Cascina Mascherpa che nonostante sia stato il Veneto a registrare il tiramisù come specialità regionale personalmente trovo più interessante segnalare che il mascarpone è nato in questa zona dove è tradizionalmente prodotto e utilizzato in cucina.

Il riso questa è una zona di risaie in particolare il riso carnaroli, protagonista di primi piatti caldi e preparati al momento.


Ci sono anche i salumi tipici prodotti localmente con animali allevati in questo territorio come il salame lodigiano la pancetta lodigiana, cotechini sono i prodotti tipici realizzati dalle aziende artigianali.

I dolci come la Torta di Lodi (una torta di mandorle), il biscotto di Codogno, la torta del Casale, gli amaretti di San Angelo ideali da degustare con il mascarpone ma anche utilizzato per aromatizzare le polpette e la farcia dei tortelli.


I vini fanno riferimento alla vicina zona di produzione di San Colombano al Lambro, con il Rosso San Colombano Doc e il vino bianco Verdea IGT.

I menu proposti seguono la stagionalità autunnale come la zucca, la verza, castagne, una cucina contadina sicuramente ma nella sua versione più nobile e ricca.


Le proposte dei ristoranti sono tre menù c'è il menu classico, il menu con zucca e castagne e il menu antichi sapori che invita a scoprire quei piatti tipici del territorio un po' dimenticati dalla nuova cucina moderna come la selezione di bolliti, il risotto all'ossobuco, la polenta con salsiccia e fagioli, lo strachin gelato con salsa al cioccolato.

Tra i ristoranti ho selezionato il Ristorante storico Il Sole di Maleo (LO) che propone delle ricette tradizionali ma rivisitate molto gustose come lasagnette con le verze e salsiccia, la zuppa di cipolle, torta sabbiosa con la crema al mascarpone che fanno parte della tradizione del territorio con un menù a 35 euro.


Un invito a scoprire sul territorio le chiese (da non perdere il Tempio dell'Incoronata a Lodi), i musei, i santuari, i teatri, raccolte d'arte, castelli  ma la cultura non è solo il passato e anche il presente proprio in questi giorni fino alla fine di ottobre c'è il XIII° Festival della Fotografia etica a Lodi, 100 fotografi da ogni parte del pianeta con oltre 20 mostre per coinvolgere il pubblico attraverso progetti inediti, esposti in spazi all'aperto e nei prestigiosi luoghi della città , ci mostrano storie di sfruttamento documentato dalle immagini ma anche storie di riscatto degli uomini.

Un invito a guardare questo territorio tra Piacenza e Milano e tra Pavia e Cremona con altri occhi, cosi la prossima volta che percorrete l'autostrada Milano Piacenza, che passerete con il treno veloce sulla Milano Bologna, guaderete fuori con un altro sapere.

Per sapere di più:

Rassegna Gastronomica del Lodigiano

Visit Lodi

13 commenti:

  1. Grazie Carmine, sai che non sapevo di questa rassegna? Grazie anche per avermi fatto conoscere alcuni piatti di cui non conoscevo l'esistenza. A presto

    RispondiElimina
  2. Grazie per queste prelibatezze!

    RispondiElimina
  3. Interessante ! Chissà quante cose buone si troveranno in questa rassegna !! Saluti.

    RispondiElimina
  4. Che bello leggere i tuoi post ora che si può viaggiare di nuovo almeno in Italia come prima.

    RispondiElimina
  5. Grazie millel, Carmine, di questo bel post e del video su Lodi e dintorni che mi ha fatto tornare letteralmente a casa! Lodi è infatti la città in cui sono nata e dove ho vissuto per 31 anni. E anche se ora abito poco lontano, mi mancano le vie del suo bel centro storico, le chiese e le piazze dove ritrovo tanto del mio vissuto.

    RispondiElimina
  6. Non sapevo di questa rassegna più che interessante, Carmine. Ne prendo nota. Grazie infinite. Sei sempre preziosissimo.
    Un caro saluto,
    MG

    RispondiElimina
  7. Prendo nota anch'io, davvero molto interessante!
    Grazie mille e buon pomeriggio!

    RispondiElimina
  8. Beh qui è proprio vicino a Milano e ho anche una parente in zona. Credo proprio che ci andrò. grazie per l'informazione.
    Ciao buon ottobre.
    enrico

    RispondiElimina
  9. Sempre interessanti e utili i tuoi post che danno modo di conoscere queste manifestazioni, anche se non si riesce ad andarci è comunque un'ottima opportunità di conoscenza!!!

    RispondiElimina
  10. Ciao Carmine, quante notizie interessanti in questo post! Fai venire una gran voglia di muoversi :)

    RispondiElimina
  11. Davvero un luogo da visitare, tante occasioni per gustare i prodotti tipici del territorio. Grazie delle tante informazioni Carmine.

    RispondiElimina
  12. Un immersione attraverso i 5 sensi nell'autunno! Grazie

    RispondiElimina