lunedì 11 dicembre 2017

Incontrare l'inverno: San Pietroburgo



Dall'inverno c'è chi scappa ma c'è anche chi apprezza la magia che la stagione invernale è in grado d'offrire. Una delle destinazioni più affascinanti in Inverno è sicuramente la Città di San Pietroburgo in Russia, una delle città russe più vicine all'Europa.
Città nativa di Vladimir Putin, è stata fondata nel 1703 da Pietro il Grande, alla foce della Neva, è un colorato gioiello architettonico barocco,  meta culturale ideale in tutte le stagioni ma è l'inverno che secondo il mio modesto parere con il fiume è coperto da ghiaccio e la neve che copre i giardini, che la città si colora di una luce e di un atmosfera unica.
La città è una vera e propria scoperta culturale della a iniziare da quello dal complesso del Museo dell'Hermitage, costruito da Caterina II nel XVIII° secolo, per ammirare le opere dei più grandi artisti europei come Pieter Paul Rubens, Rembrandt della scuola fiamminga, Leonardo da Vinci e Paolo Veronese, in 400 sale suddivise in tre livelli.
La visita culturale può continuare nella Fortezza di Pietro e Paolo, voluta da Pietro il Grande, per difendere la città sul fiume Neva dai Svedesi, la Prospettiva Nevsky, la cattedrale  Nostra Signora del Kazan,
Spostarsi a San Pietroburgo niente di meglio della metropolitana non è ricca e varia come quella di Mosca ma alcune stazioni sono un gioiello di design come Sportivnaya, stazione di Ploshchad Vosstaniya, viaggerete nel tempo e nell'arte!
A a soli 25 km da San Pietroburgo,  c'è la cittadina di Pushkin per una visita delle sue due residenze imperiali: il Palazzo di Caterina e il Palazzo di Alessandro.
Il Palazzo di Caterina: Questo gioielli architettonici di stile barocco è stato costruito nel 18 ° secolo dall'imperatrice Elisabetta I che dà il nome del palazzo in onore della madre, merita una visita per gli splendidi specchi, sculture e dipinti che arredano le stanze-
Dallo stile Barocco del Palazzo di Caterina allo stile neoclassico con il Palazzo d'Alessandro, questo palazzo è stato la residenza principale di Nicola e della sua famiglia. Attualmente è un museo dedicato alla storia della famiglia dei Romanov.
Come arrivare a San Pietroburgo in treno: per arrivare in treno dall'Italia bisogna raggiungere Mosca dall'Italia passa il treno Nizza - Mosca delle Ferrovie Russe, ferma a Genova, Milano, Verona, Bolzano, il viaggio dura circa 2 giorni, San Pietroburgo dista da Mosca 650 km, i treni normali impiegano circa 8 ore mentre i treni veloci  Sapsan che partono da Moscow Leningradskiy impiegano circa 3,50 h.
In alternativa San Pietroburgo è collegato con la ferrovia con Stoccolma, Helsinki, Berlino,Varsavia, Vienna e Praga, quest'ultimo parte alle 18,22 del sabato e arriva a San Pietroburgo alle 7,23 del lunedi.
Arrivare a San Pietroburgo in aereo: la città di San Pietroburgo è collegata con le principali aeroporti italiani con più compagnie aeree al costo di circa 400 euro per a/r a seconda del periodo.
Dove alloggiare a San Pietroburgo: interessati i mini hotel degli alberghi di piccole dimensioni in posizione centrale nel centro storico e che offrono tutti i servizi base dal wi fi alla prima colazione, come Belvedere Nevsky Mini hotel. Interessanti per i più giovani anche i Hostal di cui segnaliamo il centralissimo Graffiti Hostel nei pressi delle fermata metropolitana di Ploshchad Vosstaniya.
Dove mangiare a San Pietroburgo: una destinazione globale che negli ultimi anni si è arricchita di un offerta gastronomica da tutto il mondo, cinese, giapponese, italiano e francese, sono pochi i ristoranti tradizionali dove mangiare la cucina russa fatta di zuppe, con la zuppa di barbabietola e pesce in particolare il salmone, storione e aringhe. tra i ristoranti più tradizionali: Palkin, Arka, AbriKosov, Baku, Russian Fishing.
Per saperne di più: Visit Petersburg






14 commenti:

  1. Un post davvero ricchissimo di nozioni ed informazioni precisissime molto utili, complimenti Carmine 👏

    RispondiElimina
  2. Caro Carmine, viaggiare con te è spettacolare.
    Ciao e buona settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Meta straordinaria, a volte si pensa che sia quasi irraggiungibile ma in realtà non è vero e merita sicuramente. Sempre bravo nel cogliere le meraviglie anche nascoste di luoghi unici nel mondo.

    RispondiElimina
  4. Ahhh che bello, questa è una di quelle mete che caldeggio da tanto. E mi piacerebbe proprio andarci d inverno, magari con il treno, che meraviglia deve essere! Grazie di avermi fatto sognare!

    RispondiElimina
  5. Ciao Carmina, che meraviglia...quanto mi piacerebbe visitare S.Pietroburgo e l'Hermitage! Un caro saluto
    Carmen

    RispondiElimina
  6. che posto favoloso,mi piacerebbe andarci proprio con la neve, deve essere molto suggestivo !

    RispondiElimina
  7. Il mio sogno nel cassetto da un po' (anche se qualcuno mi ha detto d'esserne rimasto deluso). Mi aggrappo al pensioero lasciato quassù dal Rockpoeta "a volte si pensa che sia quasi irraggiungibile ma in realtà non è vero e merita sicuramente".
    Prima o poi...

    RispondiElimina
  8. Tutto stupendo! Se si paragonano certe stazioni della loro metropolitana con le nostre... viene da piangere.
    Grazie per il bel post. Buona settimana
    enrico

    RispondiElimina
  9. Prima o poi ci devo andare! Intanto viaggio coi tuoi post! Grazie per le info! Buona giornata!

    RispondiElimina
  10. Da mettere nella lista dei desideri....

    RispondiElimina
  11. Che dire......una meta molto affascinante!!!
    A presto

    RispondiElimina
  12. Infatti scapperei volentieri dall'inverno! Questo posto lo visiterei in estate ;) Ciao, Arianna

    RispondiElimina
  13. Questo è un altro posto che mi auguro, prima o poi, di poter visitare. Deve essere davvero bellissimo. Certo che io, amando il caldo, magari ci andrei d'estate ...

    RispondiElimina