sabato 4 aprile 2020

Il Palazzo Ducale di Mantova, #iorestoacasa

Oggi grazie allo slogan #iorestoacasa del MiBACT andiamo al Palazzo Ducale di Mantova, forse pochi sanno che si tratta della sesta Reggia estesa d'Europa, alla pari Versailles e della Reggia di Caserta, con 500 stanze, 7 giardini e 8 cortili, questo perchè ogni Duca ha voluto aggiungere un ala per creare i proprio appartamenti e stanze, una consuetudine e una tradizione che è stata coltivata dalla famiglia Gonzaga, una delle famiglie nobili più rappresentative d'Europa.
Il Palazzo Ducale è il simbolo della loro ricchezza, le grandi biblioteche, le collezioni di dipinti, le decorazioni del palazzo testimoniano la raffinatezza dell'arte di vivere e della cultura, in un arco di tempo tra i più vivi e interessanti dal 1459 al 1700.
Tra le immagini più belle la Sala dello zodiaco in Corte vecchia, il corridoio dei fauni, gli appartamenti di Isabella d'Este moglie di Francesco II Gonzaga, una delle donne più importanti del Rinascimento Italiano, l'appartamento creato per Maria Beatrice d'Este moglie di Ferdinando D'Asburgo quando il Palazzo Ducale assunse la denominazione di Palazzo Reale, il famoso giardino dei semplici dove si coltivavano piante officinali seguendo i dettami dello zodiaco e secondo documentazioni storiche si coltivavano fiori da cui si ricavavano essenze per profumare gli abiti.
Si tratta di uno dei Palazzi più interessanti in Italia, una grande ricchezza che abbiamo sotto casa ma che a volte non vediamo che diamo per scontata, come la bellezza della Camera degli sposi realizzata da Andrea Mantegna nel Castel San Giorgio all'interno del Palazzo Ducale.
Per saperne di più: 

7 commenti:

  1. Caro Carmine, vengo con te in giro sempre virtualmente!!!
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  2. Ci sono stata diversi anni fa. Mi ricordo la bellissima Camera degli sposi. Saluti.

    RispondiElimina
  3. Che bella iniziativa! Bellissime queste visite virtuali ^_^

    RispondiElimina
  4. Bellissimo! Una bella iniziativa che mi piace anche se l'ho visto un paio di volte, di persona. Grazie Carmine

    RispondiElimina
  5. Grazie come sempre per il gran bel tour!!
    Buona Pasqua!

    RispondiElimina
  6. Meraviglioso... ci sono stata anni fa e merita davvero una visita!

    RispondiElimina