martedì 23 novembre 2021

Dimenticare l'inverno a Mahon, Minorca (Spagna)

Sulle rive del Mediterraneo, i giorni più corti e le notti più lunghe favoriscono un soggiorno liberato dalle folle estive, dai prezzi stratosferici e dal fastidio dei bagnanti, questo è il momento migliore per godersi alcune delle località del mare mediterraneo, come l'Isola di Minorca.


Spagna, Portogallo e Italia sono tra i paesi con il tasso più alto di vaccinazioni Covid, L'isola di Minorca offre in questo periodo una temperatura media di 18° di giorno, sicuramente una temperatura interessante.

Un occasione per scoprire le attività dell'isola, come la produzione di formaggio molto rinomata (Maò menorca), la produzione di dolci grazie al periodo natalizio dal torrone artigianale ai dolci ripieni di formaggio, dalla preparazione di questi dolci si nota l'influenza della dominazione araba, francese e inglese che i pasticceri hanno saputo trasformare ed evolvere in un gusto unico molto apprezzabile. 

Le migliori pasticcerie di Minora :

Car Sucrer a Es mercadall, dove vengono preparati i tipici dolci dell'isola come : ensaimada de crema, pastissets (fiori di pasta frolla), Tatis, Los amorgos, 

Es Llonguet Forn Artesà, Carrer del Rosari, 12 (739,66 km) 07701 Mahón, Spain

Patisseria HERBERA , (specializzato in ensaimadas), Carrer de Mao, 28, Ciudadella

El diamante Ses Voltes, 41, 07760, Ciudadella, Menorca Spagna

Pastisseria artesana Lluís Febrer , Degà Febrer, 65 (742,47 km) 07750 Ferreries, Spain

Forn de ca'n Marc, Plaça príncep Joan Carles s/n (742,03 km) 07750 Ferreries, Spain


Suggerisco inoltre una visita ai due mercati storici del pesce, quello di Mahon e se riuscite anche quello di Ciutadella, dall'altra parte dell'isola, se è famosa la caldereta de langosta, apprezzerete anche le altre calderete cioè zuppe di pesce con magari la cosa di rospo e i gamberi, molto famose come piatti di pesce sono anche le polpette di scorfano e razza al forno.

Ricordate che tutti sabato e i martedi a Mahon a Piazza de S’Esplanada, si tiene il mercato ambulante.

Sempre a Mahon, nei pressi del porto, c'è la fabbrica di gin più famosa Xoriguer, il gin è frutto della cultura della dominazione inglese sull'isola, i marinai cercavano il gin il liquore più famoso in Regno Unito, cosi a Minorca si iniziò a produrlo importando le bacche di ginepro e utilizzando i distillati della produzione locale di vino.

C'è anche un immenso patrimonio artigianale d'artisti veri e proprio della lavorazione della pelle, la lavorazione di scarpe, lavorazione della pietra, lavorazione del legno, lavorazione dei gioielli, pittori con tele pieni di luce, lavoratori di profumi.

L'inverno permette di conoscere una Minorca diversa, ci sono anche giorni di vento e giorni di sole, un isola che unisce i suoi abitanti, la sua arte e la sua tradizione.

Aperto tutto l'inverno è Hotel Jardí de Ses Bruixes, nel centro storico di Mahon, è una casa signorile, con giardino interno e terrazza sul tetto, con 16 camere arredate con gusto dai proprietari che può essere la base della nostra scoperta dell'Isola di Minorca fuori stagione. C'è anche un ottimo caffè e ristorante a km zero.

Per saperne di più

Minorca Turismo

Facebook Minorca Turismo

Instagram Minorca Turismo



9 commenti:

  1. Sono stata a Minorca alcune estati fa. Sono atterrata a Mahon dalla Malpensa. Un gioro ho visitato Mahon, molto bella. Ma tutta l'isola di Minorca è bella e mi è rimasta nel cuore. Saluti.

    RispondiElimina
  2. Per quanto ami le atmosfere della stagione fredda, non posso negare che questi luoghi siano davvero ricchi di fascino. Grazie per il prezioso articolo.
    Un caro saluto,
    MG

    RispondiElimina
  3. Minorca e le sue pasticcerie mi attraggono tanto, i tuoi consigli sono perfetti per un viaggio da sogno!

    RispondiElimina
  4. A poterci andare sarebbe bello!

    RispondiElimina
  5. Ci tornerei proprio volentieri! Mi piace molto questa isola e spero di poter tornare presto a viaggiare. Grazie per tutte le info

    RispondiElimina
  6. Dalla tua descrizione, questa piccola isola fa per me, assolutamente fuori stagione perché odio la calca e il caldo afoso Grazie per i tuoi consigli sempre utilissimi. Un caro saluto

    RispondiElimina
  7. Che meraviglia!! I tuoi post sono sempre molto interessanti e utili, grazie!
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina