lunedì 22 marzo 2010

Assisi, la città di San Francesco celebra Giotto, l'infinita bellezza dell'opera di Giotto




Dal 10 aprile al 5 settembre la città di Assisi, in occasione dell'8° centenario dalla fondazione dell'ordine francescano, Giotto (Giotto di Bondone 1267-1337) diviene protagonista grazie al restauro e una nuova mostra. L'iniziativa riguarda la realizzazione del restauro dei dipinti murali di Giotto nella Cappella di San Nicola nella Basilica Inferiore. la novità è che il restauro sarà aperto ai visitatori, che potranno infatti salire sui ponteggi per ammirare da vicino ‘i colori di Giotto' e l'attività dei restauratori. Un modo nuovo e originale per conoscere uno dei pittori più grandi della storia italiana.

All'interno del trecentesco Palazzo del Monte Frumentario, invece per l'occasione verrà allestita una mostra innovativa su Giotto con la possibilità di conoscere come Giotto dipingeva, una spiegazione completa e tecnica che offrirà ai visitatori la possibilità di conoscere l'aspetto originale delle Storie di San Francesco della Basilica Superiore, adatta sia a studenti che a persone comuni. La mostra è completata da una sezione dedicata alla tecnica dell'affresco e dalla proiezione di un filmato dedicato ai restauri della Basilica realizzato da Artmediastudio.

Per informazioni: tel. 075.8138680/8138681 - info@iat.assisi.pg.it.

3 commenti:

  1. Abbiamo un'Italia che è veramente uno scrigno di tesori artistici...
    Grazie per la segnalazione, un caro saluto!

    RispondiElimina
  2. gianna aliverti27 marzo 2010 08:50

    devo dire anche se non sono più una studentessa la cosa mi incuriosice molto

    RispondiElimina
  3. una manifestazione per chi ama l'arte questo è uno dei motivi per venire in Italia

    RispondiElimina