martedì 9 luglio 2019

La Giostra della Quintana: Ascoli Piceno, 13 Luglio e 4 Agosto

Questo fine settimana per le rappresentazione storiche ad Ascoli Piceno c'è la Giostra della Quintana.
Si tratta di un evento simbolo della storia e della cultura di Ascoli, un’esperienza coinvolgente: un tuffo nel passato nel Medioevo fra drappi, cavalieri, musica e folclore.
L'edizione di luglio è in notturna, viene dedicata alla Madonna della Pace. Tutta la città partecipa per confezionare i costumi del corteo storico con mille e quattrocento figuranti che partirà alle 19.30 da Piazza Ventidio Basso.
La Giostra della Quintana è un torneo di cavalli purosangue e cavalieri, dove ogni quartiere della città viene rappresentato, uno sfoggiare di bandiere, costumi e storia ma può essere l'occasione per scoprire la Città delle Cento Torri come veniva chiamata un tempo per la sua caratteristica d'avere un alto numero di torri gentilizie e campanarie nel medioevo se contavano duecento oggi ne rimangono ancora una decina, alcune distrutte altre inglobate in chiese e palazzi.
La bellezza artistica della città d'Ascoli Piceno è famosa gia dal medioevo parte dovuto al sapiente uso del Travertino materiali utilizzato per realizzare il centro storico e parte alla sensibilità degli artisti che negli anni hanno saputo aggiungere e valorizzare il patrimonio architettonico della città.
La visita deve iniziare dalle due piazze più importanti Piazza dei Capitani del Popolo, la chiesa di San Francesco e lo storico caffè Meletti e la Piazza dell'Arrigo con il Battistero di San Giovanni, la Cattedrale di Sant'Emidio, Palazzo Vescovile e Palazzo dell'Arrigo al cui interno è ospitata la Pinacoteca che esponi opere di Crivelli, Tiziano, Pelizza da Volpedo, Guido Reni.
Una visita che invece consiglio è il Museo della Cartiera Papale nel quartiere della Piazzarola un esempio di come gli architetti del rinascimento riuscivano a coniugare la bellezza alla funzionalità, all'interno il Museo dell'Acqua e la collezione botanica del naturalista di Antonio Orsini sul territorio dell'appenino.
Dal punto di vista gastronomico le olive all'ascolana sono famose in tutto il mondo, non si può andare ad Ascoli senza provare le olive ascolane originali, i fritti sono una caratteristica gastronomica locale, segnalo uno su tutti consiglio anche il timballo delle lasagne senza besciamella con solo ragù di carne, la frittate con la mentuccia e la zuppa inglese come dolce tipico della città.
Come arrivare ad Ascoli Piceno in Treno: dalle principali città italiane i treni freccia bianca di Trenitalia portano ad Ancona da Ancona Treno regionale in 1,45 h portano ad Ascoli Piceno, alcuni treni Freccia bianca portano fino a San Benedetto del Tronto, si prosegue poi per Ascoli Piceno sempre con un Treno regionale.


Giostra della Quinta Ascoli Piceno
13 Luglio e  4 Agosto

Dormire ad Ascoli Piceno:
Luxury BB 700, un B&B nel centro storico
Hotel Palazzo dei Mercanti, una Dimora Storica con Spa
Mangiare ad Ascoli Piceno






7 commenti:

  1. adoro queste manifestazioni, grazie per le info. Baci Sabry

    RispondiElimina
  2. Caro Carmine, queste vecchie tradizioni hanno tanto ricordi!!!
    Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Deve essere veramente bella questa rappresentazione,buona giornata

    RispondiElimina
  4. Mi piacciono molto queste rappresentazioni storiche volte a ricostruire eventi dell'epoca.

    RispondiElimina
  5. Carissimo Carmine, ti ringrazio ancora per le sempre preziosissime informazioni che ci regali. Il nostro Paese è ricco di storia e tradizioni e grazie ai tuoi post posso annotare nuovi, interessanti eventi.
    Un caro saluto,
    MG

    RispondiElimina
  6. alors ..pas seulement le palio à sienne... beau!

    RispondiElimina
  7. je voulais encore remarquer que je suis enthousiaste de la beauté des costumes...un rêve en velours et perles...

    RispondiElimina