sabato 28 marzo 2020

Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa, Napoli: viaggio virtuale #iorestoacasa

Correva l'anno 1839, il giorno 3 Ottobre nel Regno delle Due Sicilie veniva inaugurato la prima tratta ferrovia in Italia che portava da Napoli a Portici.
La storia di Pietrarsa è la storia delle ferrovie italiane, gli edifici che oggi ospitano il museo, sono i padiglioni del Reale Opificio Meccanico, Pirotecnico e per le Locomotive fondato da Ferdinando II di Borbone nel 1840 per rendere indipendente il Regno delle Due Sicilie dalla tecnica inglese e francese. Le officine trovarono posto in questo luogo i quando a fianco del primo tratto ferroviario.
Pietrarsa rappresenta il primo nucleo industriale italiano (precede di 44 anni la fondazione della Breda e di 57 quella della Fiat).
A seguito dell'Emergenza Coronavirus è stato realizzato un percorso virtuale del museo che conduce i visitatori fra i treni cje hanno fatto la storia della ferrovia e i viali dell’ex opificio borbonico dove venivano realizzati i treni.
La visita virtuale darà la possibilità di inoltrarsi, comodamente seduti in poltrona o sul divano di casa, tra antiche locomotive e le bellezze del giardino botanico.
Si accede al tour attraverso la pagina di Facebook del Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa, Napoli 

8 commenti:

  1. Conosco il museo che si trova a Portici, nella stessa città, c'e da visitare anche la Reggia di Portici con annesso orto botanico.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
  2. Dal vero, non ho mai visto questo museo. Ne approfitto per una visita virtuale. Saluti.

    RispondiElimina
  3. Che bello questo tour virtuale, grazie per la proposta.
    Buon pomeriggio, Stefania

    RispondiElimina
  4. Mi accomodo in poltrona e Ne approfitto molto volentieri! Buon week end Carmine

    RispondiElimina
  5. Caro Carmine, molto ma molti interessante, queso museo.
    Ciao e buon fine settimana con un abbraccio e un sorriso:-) 
    Tomaso 

    RispondiElimina
  6. Ben vengano questi viaggi virtuali ^_^
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
  7. In questo periodo in cui non si può uscire sono molto interessanti tutti i tour virtuali.
    Questo è molto bello . Grazie.
    Buona domenica
    enrico

    RispondiElimina