mercoledì 31 luglio 2013

Sentieri a piedi nudi, turismo lento in Svizzera

Chi qualche volta non ha avuto il desiderio di camminare a piedi nudi? Sentire sensazioni attraverso i suoi piedi, il contatto con l'erba, il terreno, ritrovare quel movimento naturale del camminare, bagnare i piedi nelle acque di un ruscello, getti freddi, passi in acqua, un autentico sollievo.
La piacevolezza di camminare a piedi nudi in mezzo alla natura, un autentica rigenerazione, oggi non si può fare dappertutto, cosi qualcuno ha pensato di creare dei veri e propri percorsi per stimolare la rigenerazione fisica partendo dai nostri piedi.
Un percorso per camminare a piedi nudi non solo stimola i cinque sensi, ma aiuta anche a promuovere il turismo lento a basso impatto ambientale, sono circa ventimila i frequentatori in Svizzera, Austria e Germania dei sentieri da fare a piedi nudi.

Il dottor Kneipp fondatore dell'idroterapia, aveva ben capito i vantaggi che derivavano dalle terapie totalmente naturali, tanto da avere dato dei principi che oggi in tutto il mondo seguono, in particolare spesso si sente parlare di percorso Kneipp, sono percorsi fatti con diversi materiali  e con acqua a diverse temperatura al fine di stimolare il benessere partendo dai nostri piedi, stimolando i vasi sanguigni e il metabolismo, aiuta la vascolarizzazione della muscolatura avendo effetti depurativi e rilassanti su tutto il corpo.
Questi percorsi finora sono stati progettati all'interno di SPA o centri benessere, mentre oggi, sempre di più si moltiplicano i percorsi all'aperto, sicuramente la Svizzera è una delle nazione dove questi percorsi hanno riscosso molto successo, dove trovarli?
-Sörenberg, nel Svizzera Centrale, cantone di Lucerna, c'è il più bell'impianto per camminare a piedi, costruito solo con materiali locali è un alternarsi di camminate nell'acqua, percorsi a piedi scalzi e zone riposo, per maggiori informazioni.  www.fluehli-wasser.ch.
- Heiden, il Sentiero della salute, (Gesundheitsweg) siamo invece nella parte nord della Svizzera, nel cantone dell'Alpenzeller, un vero e proprio percorso della salute che unisce natura e medicina che tocca la località di Heiden, Kajen, Oberegg, nella località di Bad Unterrechstein, c'è il giardino delle piante officinali. Un percorso di 3,4 km con la vista sul lago di Costanza, Voralberg e Allgau.
Engelberg/Brunni, passeggiata sul Kitzelpfad Brunni un sentiero attorno al lago Härzlisee, vicino alla stazione a monte della seggiovia di Brunni offre sensazioni tutte particolari, da affrontare a piedi nudi attorno all'idilliaco lago Härzlisee, a 1.860m slm, è unico sentiero in alta montagna, anche se il tragitto è 220m mira a promuovere l'esperienza della natura e il benessere generale, diversi fondi, come sabbia, trucioli in legno, ghiaia, fango, acqua e provare le sensazioni che questo risveglia nel nostro corpo, dopo una camminata in montagna un vero paradiso per i piedi. info : Brunni.
- Göschenen è un comune del Canton Uri, l'esperienza del cammini a piedi è una delle escursioni più importanti del "il mondo delle acque" di Göschenen, si cammina fuori e dentro dai torrenti alla vista del ghiacciai alpini info: Wasserwelten Göschenen
Blitzingen, nel cantone del Vallese, nel comprensorio turistico Obergoms, c'è uno dei percorsi Kneipp naturali più lunghi della Svizzera. Passeggiare tra i prati in fiore, camminare a piedi nudi nell'acqua fredda dei ruscelli di montagna - è un'esperienza salubre e al contempo istruttiva: riconcilia corpo ed anima con la natura  vi dona una sferzata di energia e di freschezza nei caldi giorni estivi.
- Rebeulevier, nel cantone di Jura, all'interno del parco Adventure Jura Park, c'è un percorso da fare a piedi molto interessante seguendo il metodo Kneipp, il parco è accessibile dall stazione ferroviaria di Delemond, si prende il postale per Choindez scendere alla fermata La Verrerie. Info: Sentiers Piedes Nus.
Tutte le località sono accessibili in modalità mobilità ecosostenibile, treno più postale, questa particolare attenzione la rende un attività ancora più simpatica.

Le uniche esperienza italiane in Alto Adige sentieri a piedi nudi:
In Alto Adige in Val Racines, Dal maso Pulvererhof si cammina in direzione di Vallettina fino al sentiero a piedi scalzi lungo 400 m. Qui è possibile camminare a piedi nudi nella natura sperimentando tutte le sensazioni che suscita il venire a contatto con materiali differenti come l‘erba, la sabbia, la ghiaia, il marmo di Racines, diversi tipi di legno e naturalmente il sottobosco in tutti i suoi aspetti. Un divertimento per tutta la famiglia.
A Ortisei, in Val Gardena, sentiero Val d'Anna, percorso dalle acque fresche che scendono direttamente dal Seceda.


23 commenti:

  1. Un turismo molto insolito ma interessante!!!! bella proposta!

    RispondiElimina
  2. Camminare a piedi nudi, immersi nella natura, deve essere una piacevole sensazione!!!

    RispondiElimina
  3. Sicuramente nel ,massimo rispetto della natura, questa forma di turismo è veramente particolare e alternativa. Bene a sapersi!!!

    RispondiElimina
  4. Non dirmi che le gambe sono quelle di Tomaso (lol). Io a piedi nudi cammino solo sulla spiaggia perché un anno ho avuto una brutta esperienza. Ho urtato con il tallone contro un ferro arruginito che sporgeva dal terreno e, dopo qualche mese, mi sono trovato all'ospedale con una eresipela. E per fortuna che avevo l'antitetanica. In ogni caso le tue proposte sono sempre valide. Buona continuazione di settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Preciso che non sono quelli di tommaso i piedi :-)

      Questi percorsi sono creati appositivamente da fare a piedi e hanno una manutenzione particolare per garantire la sicurezza, proprio per evitare problemi.

      Eresipela però spesso viene data da una puntura d'insetto che anche la si può prendere anche con le scarpe

      Elimina
  5. Oh fosse per me.. dimenticherei cosa sono le scarpe e vivrei gustando sulla pelle il meraviglioso tocco dell'erba fresca.. dei ruscelli.. delle pietre e del vento.. Grazie per questo post :) Smuacck!

    RispondiElimina
  6. Vedo che il caro Elio, ha pensato a me!
    Una volta le facevo le lunghe camminate sui bellissimi sentieri ben curati, oggi mi accontenti di sentire coloro che hanno passato settimane nei sentieri dei quattro cantoni... Cose da provare per credere.
    Ciao e buona serata caro Carmine.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tommaso scusa mi ero dimenticato del tuo problema ai piedi, un salutone

      Elimina
  7. Solo tu, Carmine, sai proporre percorsi così alternativi ed interessanti. Bravo!

    RispondiElimina
  8. Il percorso Kneipp !!!! Magico ! Non sono belli come quelli che ci proponi tu in questo post ma ce ne sono diversi anche in Alto Adige. Son tornata sabato da due settimane a San Candido e ne ho scoperto uno che mi è piaciuto proprio tanto

    RispondiElimina
  9. Non sapevo ce ne fosse uno anche nella regione dello Jura...peccato ci sono stata i primi di luglio! Però per quello vicino a Lucerna potrei farci un pensiero...grazie Carmine!!

    RispondiElimina
  10. Il percorso Kneipp che si fa nei centri benessere a pagamento è molto utile per la circolazione. Bella l'dea di proporre dei percorsi simili direttamente in natura.

    RispondiElimina
  11. ciao
    io ho sentito parlare di questi percorsi in Alto Adige.

    RispondiElimina
  12. Certo che tu scovi sempre delle iniziative splendide altro che touring club!

    RispondiElimina
  13. meravigliosa iniziativa, adoro camminare a piedi nudi e in mezzo alla natura e in un'acqua così fresca deve essere paradisiaco!

    RispondiElimina
  14. non è facile riabituare a camminare a piedi nudi una persona, spesso quando sono al lago cerco di desenzibilizzare le "piante", ma faccio fatica... non ho più i piedi di una volta!

    RispondiElimina
  15. io se sono in campeggio cerco di stsre a piedo nudi...l'idea di veri percorsi nella natura è davvero notevole! buon fine settimana

    RispondiElimina
  16. Un'idea originale e si, è proprio vero a volte c è proprio il desiderio di liberarsi delle scarpe o ciabatte e camminare a piedi nudi :-) un saluto e complimenti per questo percorso davvero invitante !!

    RispondiElimina
  17. Percorsi salutisti per rigenerarsi in mezzo alla natura ! Troppo forte , decisamente interessante ! Grazie di questo post , da tenere presente !!!

    RispondiElimina
  18. Questa mi mancava! D'estate la cosa che più mi piace è stare con i piedi liberi da scarpe e costrizioni. Fare dei percorsi sentendo quello che abbiamo sotto i piedi è un modo per rimettersi in contatto con la natura. Grazie per l'informazione molto utile!

    RispondiElimina
  19. Video molto divertente. Proponi sempre delle bellissime iniziative. Mi ha messo timore quella malattia di cui non avevo mai sentito parlare.
    Buona estate dalla caldissima Bari.

    RispondiElimina
  20. Io sono stata in Val Racines ed è davvero una meraviglia. Una passeggiata indimenticabile ed un divertimento incredibile per i bambini.
    Mi segno le alte località, perché è davvero un'esperienza che merita e grazie alla manutenzione che riservano a questi percorsi ed al rispetto di chi li visita, sono davvero posti belli e sicuri. Buon week end.
    Alice

    RispondiElimina